SITEMAP
Encyclopedic hair website
Il mondo della moda capelli e della bellezza
The world of hair fashion and beauty business
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schönheitspflege
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beauté
El mundo profesional de la moda-cabello y de la bellezza
世界上的时尚发型及美容业务
عالم الموضة الشعر والتجارية تجميل
Мир моды и красоты волос бизнеса

22 May 17

globelife

    • Funzionano poco.
    • Costano molto.
    • Non sono aggiornabili facilmente.

MA..

il giro d'affari e l'organizzazione del Salone diventa intuibile per tutti, rendendo pubblico l'affare (incasso).

 

Quindi?? I vantaggi sono pochi (e solo per la cliente).

22 May 17

globelife - micropigmentazione

A simple vista, esta técnica simula el nacimiento del pelo en el cuero cabelludo. Es apta para cualquier persona, sobre todo aquellas que sufren alopecia y no se pueden someter a microinjertos e intervenciones capilares similares. Famosos como Vin Diesel, Jamie Foxx, Matt Damon y David Beckham se han apuntado a la moda de las cabezas rasuradas. Este look rejuvenece a la mayoría de los usuarios que padecen alopecia u cualquier otro proceso de caída del cabello irreversible. Para ello, se sirven de la micropigmentación capilar: una técnica que inyecta pigmentos bajo la piel del cuero cabelludo en las zonas frontal y parietal. Los pigmentos se introducen mediante microagujas impulsadas de manera mecánica, por lo tanto se evitan molestias y posibles contaminaciones resultado de la manipulación manual.

Técnicas como la micropigmentación capilar se deben suministrar bajo una serie de garantías. Como la ausencia de cambios de color, migraciones y cualquier otro resultado indeseado. El punteado capilar se puede prolongar durante un promedio de dos a tres años, sin que se aprecien variaciones de forma (dilataciones) o de color. Transcurrido este plazo, es difícil que el color del punteado permanezca uniforme. En el caso que se pierda tono u aspecto uniforme, será precisa una sesión de mantenimiento que restaure los micropigmentos. No obstante, las características de la piel y los pigmentos empleados determinarán la mayor o menor duración de la técnica.

Algunas fuentes aconsejan esta técnica a personas cuya pérdida de densidad capilar impide la implantación de microinjertos que podrían dañar el cabello existente en la zona. Otras fuentes la recomiendan como complemento a la cirugía. En estos casos, se aplicaría para cubrir, desde un punto de vista óptico, aquellas áreas del cuero cabelludo poco pobladas o densas tras la inserción de microinjertos.

La micropigmentación capilar está indicada para hombres y mujeres. Entre los primeros, figuran los individuos con alopecia demasiado avanzada que dificulta el éxito de un trasplante capilar. Entre las segundas, la técnica es una alternativa válida para disimular áreas alopécicas, donde se aprecia menos densidad capilar. En hombres se precisan tres sesiones, de media, para obtener el efecto de cabeza rasurada. En mujeres se necesitan cuatro sesiones, de media, para lucir una cabeza más densa. En función de la zona a trabajar, la sesión puede durar entre una hora y media y tres horas. El tratamiento no suele dejar secuelas relevantes en los pacientes. En algunos casos, se puede observar un leve enrojecimiento o alguna pequeña pústula que desaparece en dos o tres días. En un principio, el pigmento se aprecia más oscuro. Transcurridas cuatro semanas, aparece el color definitivo que se debería parecer al tono de la piel.

22 May 17


Achara significa “Destino” en la milenaria cultura asiática. La colección “Achara” es un reflejo de mí misma, inmersa en una intensa búsqueda de mi propio destino. Es, sin duda, la colección con la que siento más conexión con mi misión e identidad. En Achara recreo mi particular visión de la peluquería de vanguardia actual. He trabajado diferentes tipos de trenzados sobre colores, la mayoría de ellos naturales, creando formas y volúmenes que aportan una imagen de vanguardia, sin excesos, aunque minuciosamente elaborada. Achara es una colección que muestra a la mujer que forja su propia ventura, llevando las riendas de su vida con determinación y sabiduría. Una mujer que está mucho más cerca de saber quién es y lo que quiere, levantándose y aprendiendo en cada batalla, disfrutando del viaje y de los destellos del destino.

Hair: Mayte Garrote & Different Estilistas – España
Collection: Achara
Ph: David Arnal
Make-up: Alex Alva
Stylist: Eunnis Mesa

hair-collections

22 May 17


Hair: Mikhail Avdalov – Georgia
Ph: Kakhaber Shartava
Make-up: Mikhail Avdalov
Model: Elene Abuladze @ Style Masters show 2017

hair-collections

 

22 May 17

globelife

Per un hairstylist è difficilissimo raggiungere la notorietà e mantenerla senza l'appoggio di GLOBElife.

Con i suoi 25.000 visitatori al giorno questo portale specializzato nella moda capelli internazionale, è considerato il numero 1 in tutto il mondo. Le migliori collezioni, gli show, i meeting, gli eventi sono trasmessi a milioni di persone creando attenzione e aumentando la notorietà degli stilisti.

Se vuoi pianificare la tua carriera nel mondo dell'hairstyling contattaci e ti affiancheremo nella realizzazione dei tuoi progetti !

Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >

70
Beauty news
May 22, 2017

We’ve posted about Theresa and Trump, but with employers checking up, is it wise? Lizzie Pook finds out...


By: Glamour

Continue reading...


Got a holiday booked?


Continue reading...


Dreamed of working in fashion, but always written it off as impossible? Well, you were wrong...


By: Glamour

Continue reading...


We've always fancied royal redhead Prince Harry a little bit, but since he donned a suit for Pippa Middleton's wedding, well, we've fallen in love a little bit...


By: Ciara Sheppard

Continue reading...


"Truly the definition of an icon" ✨


By: Carolina Nicolao

Continue reading...

65
Beauty news
May 22, 2017

Twin Peaks Returns: Mind Blown. 😱


By: Natasha McNamara

Continue reading...

64
Beauty news
May 22, 2017

Yep. Mistakes can be made when it's left au naturel.


By: Alice Howarth

Continue reading...

63
Beauty news
May 22, 2017

Drake, Vanessa Hudgens and Nicki Minaj made it one jaw-dropping night...


By: Hollie Brotherton

Continue reading...


And Nicki Minaj was NOT having it...


By: Sagal Mohammed

Continue reading...


So who got it on, hey?


By: Leanne Bayley

Continue reading...


Cue major confusion...


By: Rebecca Fearn

Continue reading...


This is some next-level Instagram madness right here


By: Kat Brown

Continue reading...


Fair play, it's been a while


By: Kat Brown

Continue reading...


Can we just take a moment for Cher's awesomeness?


By: Ciara Sheppard

Continue reading...

Il suo stile è la sua musica: Benjamin Biolay è uno dei migliori contemporanei chansonnier di Francia. Anche per questo è sul palco della serata inaugurale della settantesima edizione del festival di Cannes.

Canta con la giovane Louane ma il duetto che si apre alla vista è un altro. Mentre esce il suo nuovo album, Volver, pieno di passione e, per certi versi, verità, nonché parecchio ‘cinematografico’, sembra aver subito una mezza trasformazione.

All’inizio lo chiamavano “il nuovo Gainsbourg” – e un fondo di vero doveva esserci, sentendo le presenze femminili di questo nuovo lavoro -, ma oggi in molti lo vedranno come il nuovo Alain Delon.
Perché così è sembrato con un nuovo taglio di capelli, gli occhiali giusti e uno smoking ‘regola’ sulla prima Montée de Marches del festival (ma anche nei primi videoclip associati al nuovo progetto: Hypertranquille e Roma).

Curioso, perché è un paragone al contrario che lui per primo ha usato, in passato, per fugare domande sul fascino esercitato sulle donne. “Non sono bello, non lo sono mai stato, nemmeno quando da giovane facevo sport” commentava, per poi dare la colpa di tutto alle sue ‘palpebre pesanti’ (quelle, alla Benicio del Toro) e concludere “Trovo che Delon sia bello e lei vede fino a che punto o non gli assomigli”.



55
Beauty news
May 22, 2017

Il sole che scotta, le temperature che salgono e una voglia irrefrenabile di andare in vacanza. In attesa delle vere e proprie ferie, iniziamo a goderci qualche week end al mare e a rilassarci almeno un paio di giorni, così da affrontare meglio la settimana lavorativa. Pochi capi e accessori, ma ben studiati, da mettere in un borsone, (qui quello in twill e cuoio di Ghurka) permetteranno di assaporare meglio il senso di libertà di questa breve fuga. Meglio prediligere i colori classici come il bianco, il beige, il blu così da non sbagliare e poter creare vari outfit, ma naturalmente portate con voi anche qualche indumento a tinte vivaci o con qualche stampa divertente.

Per la spiaggia bastano una t-shirt (fa parte della serie dedicata al mondo Peanuts quella di Roy Roger’s) un costume, (sono ispirati alle maioliche e alle località balneari più esclusive quelli di Peninsula Swimwear), un paio di ciabatte in gomma dai colori accesi come quelle di Prada, degli occhiali da sole dalla montatura leggera (Saraghina eyewear) e un cappello di paglia (questo è di Pepe Jeans London). Per il pomeriggio o per l’aperitivo, il bermuda Tommy Hilfiger con stampa ananas, un vero must di stagione, una polo, semplice ma originale, per esempio la Raf Simons Denim Cuff Piqué Shirt, nata in collaborazione con Fred Perry, e un paio di sandali in pelle come quelli di Bally. In alternativa potrete indossare delle comode sneakers (quelle nella gallery sono di Givenchy).

Per la cena, magari in barca, un paio di classici chinos in cotone, beige (Levi’s) o blu (con pinces, di Brooksfield), una camicia bianca in lino, ma con il collo alla coreana (American Vintage) da portare fuori dai pantaloni, un paio di mocassini in morbida pelle con gommini (Massimo Dutti) e un giubbino per proteggervi dalla brezza marina. Quello di North Sails, è in softshell impermeabile e antivento.



 

Il 20 maggio del 1873, Levi’s inventò un semplice jeans che avrebbe cambiato il modo di vestire, era il modello 501 che da oltre un secolo è stato indossato, strappato, riparato, abbinato e personalizzato in ogni modo possibile. Indossato da generazioni – dai lavoratori alle rockstar ai presidenti – il 501 ha dato vita a una serie di modelli in continua evoluzione.

“Vorrei avere inventato io i blu jeans. Sono espressivi e modesti, hanno sex-appeal ma sono semplici – hanno tutto quello che io voglio dai miei abiti”, diceva Yves Saint Laurent.

Da presidenti a star del cinema, da contadini a icone fashion, da imprenditori a uomini comuni, il significativo impatto culturale dei 501 di Levi’s è stato definito soprattutto dalle persone che lo hanno indossato. Vedere alla voce James Dean, Marlon Brando, Jack Kerouac e Jackson Pollock, quando i 501 diventano – negli anni 50 – emblema di gioventù e ribellione. Ma anche Marilyn Monroeche lo veste nel film “Gli spostati”, e lo fa diventare capo alla moda anche a Hollywood. E ancora Andy Warhol, Steve Jobs, Barack Obama che indossa un paio di Levi’s501 per il suo primo lancio all’All-Star Game di baseball del 2009. Mentre nel 2000 Il Time Magazine elegge i 501 “miglior capo di moda del ventesimo secolo,” ancor prima della minigonna e del tubino nero.

Per il suo prossimo compleanno il marchio lancia la collezione limitata 501 Day Celebration Collection, un modo unico per festeggiare il compleanno dell’Original Blue Jean. In questa occasione verrà anche lanciato il 5°episodio del documentario sul 501, di cui ve ne avevamo anticipato il primo episodio qui, “The 501® Jean: Stories of an Original, Music”. Quest’ultimo esplora la relazione tra storia musicale, Levi’s e il 501, con musicisti iconici come Solange e Snoop Dogg. Non è un mistero che l’iconico pantalone ha avuto – nei suoi 144 anni di storia – una presenza importante nel campo musicale. Per celebrare l’incontro tra Levi’s e la musica, la collezione del 501 Day presenta tre capi che si rifanno al mood rock’n’roll, con strappi, tagli, disegni, ricami e
customizzazioni effetto vintage.

“Abbiamo preso un paio di vecchi 501, strappati e usurati, gli abbiamo aggiunto dei graffiti, dei ricami e delle patch. Pensavo ‘sono troppo complicati, non riusciremo mai a riprodurli’ – ma ce
l’abbiamo fatta!” spiega Jonathan Cheung, responsabile del design di Levi’s.



53
Beauty news
May 22, 2017

 

Nonostante abbiano compiuto vent’anni le iconiche sneakers Silver di Nike, tornate sul mercato con una collezione in edizione limitata, lo scorso dicembre, continuano a riscuotere un notevole successo anche tra i giovanissimi. Così, “fresche” di cotanto apprezzamento celebrano il loro revival con una colorazione completamente oro. Rispetto al modello in argento tutto rimane invariato, così l’iconica silhouette disegnata da Christian Tresser e ispirata al treno ad alta velocità Giapponese (a forma di proiettile) rimane tale, così come la caratteristica ammortizzazione Air Max lungo l’intera suola.

Le Nike Air Max 97 Gold sono disponibili a partire dal 18 maggio 2017.



Timberland goes green. Il marchio annuncia il lancio a Milano di MyPlaygreen, il programma di donazioni che supporta progetti di urban greening dedicati a bambini e ragazzi nelle cinque principali città europee: Londra, Milano, Berlino, Parigi e Barcellona, in collaborazione con King Baudouin Foundation.

La prima tappa è stata a Londra, dove i 14 vincitori sono stati annunciati lo scorso marzo. La seconda tappa, invece, sarà a Milano e assegnerà 80 mila euro, suddivisi in donazioni di circa 5 mila euro per ogni progetto vincitore. «Crediamo nel potere che hanno le comunità nel trasformare i loro quartieri in spazi verdi», ha spiegato ha detto Aurelie Dumont, EMEA sustainability manager di Timberland. «Per questo motivo abbiamo scelto di premiare progetti su piccola scala, cittadini e organizzazioni locali che si impegnano per fare la differenza nelle loro comunità di riferimento. Le necessità delle organizzazioni locali sono spesso molto basiche e basta un piccolo supporto per creare un grande impatto». I vincitori saranno annunciati il prossimo novembre.

Per celebrare il lancio di MyPlaygreen a Milano, il 17 maggio scorso, 120 dipendenti Timberland sono stati coinvolti in prima persona nell’aiutare tre organizzazioni milanesi ad avvicinare i bambini alla natura, nei seguenti progetti: rimodernare il campo giochi esterno di una scuola elementare Renzo Pezzani di via Martinengo 36; trasformare un sito in disuso in un giardino sociale in via Giambellino e valorizzare il labirinto di cereali al Museo Botanico.

Non solo. Oltre all’impegno legato all’urban greening, Timberland ha annunciato anche gli obiettivi da completare entro il 2020, tra cui piantare un totale di 10 milioni di alberi in tutto il mondo (a oggi ne sono stati piantati 9.2 milioni). Più green di così!



51
Beauty news
May 22, 2017

globelife - itely hairfashion

ITELY HAIRFASHION, la nota azienda di prodotti professionali per capelli di Vernate (Milano), in occasione del 30° anniversario regala un sogno ai propri dipendenti!

Dal 18 al 22 maggio, lo staff parteciperà a un viaggio aziendale a New York. Un’esperienza speciale e unica per fare team building, conoscere e scoprire da vicino la storia, la cultura ed i sapori della Grande Mela.

In occasione del viaggio gli uffici resteranno chiusi dal 18 al 22 maggio compresi! Buon viaggio, ITELY!

read more ITELY HAIRFASHION: New York arriviamo ! Gossip & News.



Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >
      CONTACT US      
The world of hair fashion and beauty business
Il mondo della moda capelli e della bellezza
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schnheitspflege
El mundo profesional de la moda-cabello y de la belleza
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beaut
Το πιο σημαντικό portal στον κόσμο εξειδικευμένο στην μόδα μαλλιών
Самый важный портал в мире,специализирующийся по моде волос
أكبر موقع في العالم مختصّ في موضة الشّعر
是世界上在发型时尚专业领域中最重要的网站。

GLOBElife Advertise   -   Beauty Store
GLOBELIFE Group

©2017 Globelife.com All rights reserved