Certified

SITEMAP
Encyclopedic hair website
Il mondo della moda capelli e della bellezza
The world of hair fashion and beauty business
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schönheitspflege
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beauté
El mundo profesional de la moda-cabello y de la bellezza
世界上的时尚发型及美容业务
عالم الموضة الشعر والتجارية تجميل
Мир моды и красоты волос бизнеса

02 Dec 16

laser viso

The aging process can be very frustrating for a lot of us. So, if you feel like you are losing control of your body, you aren't alone. Wrinkles, age spots, and skin sags can happen to the best of us, even when we care for our skin properly. The good news is that you don't have to put up with them. You can use things like laser devices to achieve anti-aging success.

How Skin Health Changes Over Time

In order to understand how lasers could help you, you need to first understand how the health of your skin has changed and will continue to change over time. Outside influences play a major role in that. After all, your skin is exposed to things like sun, severe weather, and chemicals daily.

Another reason why you might have to employ the use of a medical laser machine to treat your skin eventually is that things going on inside your body can change your skin health. That includes a poor diet, smoking, or drinking too much, but it can also include natural reductions in protein and hormone production.

Laser Devices and the Stimulation of Collagen Production

Collagen is a natural substance that your body makes to help keep skin cells healthy and tight together. As early as your late 20s, your collagen levels can start to drop. But certain laser treatments can actually trick your body into making more collagen, along with other proteins and hormones that can restore your skin's health.

Laser treatments designed to stimulate production of those substances tend to focus on lower skin layers. They are known as non-ablative laser procedures, and they are relatively non-invasive. Since they don't have a major impact on the outer layer of skin, they won't leave you susceptible to things like skin infections during your healing process. However, they also won't show results right away. It can actually take weeks, and sometimes multiple non-ablative treatments, to see improvement in your skin health.

Laser Devices That Focus on Treating Skin in Different Ways

Ablative laser devices, as you might suspect, treat the surface of the skin as well. They can be great for removing visible skin imperfections. The advantage is that, once the post-procedural swelling and redness goes down, you can see immediate differences in the appearance of your skin. Some ablative skin treatments can also stimulate collagen production, leading to improvements after you leave the clinic.

The disadvantage of ablative laser treatments is that they have potential side effects and risks, including skin infections. It also takes longer to heal after an ablative treatment. You will have to be very careful to stay out of the sun and follow your clinician's instructions for treating your skin at home during your recovery process.

Choosing a Clinic to Perform Your Laser Procedure

No matter which type of laser procedure you want to have, you should choose your clinic wisely. Be sure to ask a lot of questions. Also, check credentials and references carefully. Remember that skincare procedures are still medical treatments, and you should take them just as seriously as you would take other medical procedures. If you choose a reputable clinic, you will give yourself the best chance of healthier looking skin with short recovery time and few or no side effects.

click-here

01 Dec 16

muster-dikson-spot

MUSTER & DIKSON è un'azienda dinamica da più di 40 anni al costante servizio dell'Acconciatore e dell'Estetista, che studia, produce ed agisce per offrire un servizio sempre migliore ed una gamma di prodotti di qualità superiore.

Forte di una moderna struttura produttiva, sviluppata in 6 stabilimenti per un'area coperta di 60.000 mq. (s.c.), la MÜSTER & DIKSON può garantire la serietà e la prontezza di un'organizzazione articolata, attiva e caratterizzata da una gestione capillare del lavoro.

L'azienda, che è nata e risiede in Italia dove raccoglie ampi consensi dalla clientela, opera anche internazionalmente, esportando in 70 Paesi nel mondo. Queste prerogative, unite a una dinamica organizzazione commerciale ed alla capillare distribuzione, rendono la MÜSTER & DIKSON un vero e proprio punto di riferimento per il settore.

guarda lo SPOT

01 Dec 16

barberia-video

DIRTY FACE is a collection that alludes to violence and aggressiveness, in which we mix classic styles with very aggressive attitudes.

Violence is a permanent characteristic of the human being. Even though they transmit an image of a technological and civilized society, if you scratch a little below this varnish layer you will see the beast that we carry inside.

We can see this reflected in the way we drive, in a soccer match, in a manifestation, etc. You don’t need to witness a war to realize the violence that surrounds us and even defines us as human beings. They therefore want to transmit this sensation of violence in everyday characters that are in a nearby environment.

Credits: Hairdresser: Jordi Pérez – La Barberia de Gràcia, Photographer: Sergi Jasanada, Makeup: Mónica Martínez, Costumes: Fermín & Gilles

watch the video (it contains strong images)

01 Dec 16

“Versatile es una colección de recogidos sociales y para novias con un carácter totalmente comercial. He querido crear recogidos desde una misma textura que puedan evolucionar desde un estilismo más depurado y estructurado hacia otro con efectos más naturales y casuales, en una palabra buscando versatilidad .Una versatilidad que muchas novias buscan tener el día de su boda”.

HAIR: Mayte Garrote @ Different Estilistas – España
Collection: Versatile
Ph: David Arnal
Make-Up: Alex Alva
Stylist: Eunnis Mesa

hair-collections

01 Dec 16

Inspiration for the collection “Eclectic Thread” by Stipe Filipovic was found in a thread. The thread is usually a very fragile, gentle, delicate and self-defining. In this collection a new dimension, power, strength and obtrusiveness was given to the thread. The sensuality of hairstyles is pointed out with very unusual textures. These very textures are what make the impression of fragility of the hairstyles and not just part of a strictly stylish behavior under no circumstances.

HAIR: Stipe Filipovic – BA
Collection: Eclectic Thread
Styling: Gordana Zucic
Model: Marija Kolak

hair-collections

Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >

muster-dikson-spot

MUSTER & DIKSON è un’azienda dinamica da più di 40 anni al costante servizio dell’Acconciatore e dell’Estetista, che studia, produce ed agisce per offrire un servizio sempre migliore ed una gamma di prodotti di qualità superiore.

Forte di una moderna struttura produttiva, sviluppata in 6 stabilimenti per un’area coperta di 60.000 mq. (s.c.), la MÜSTER & DIKSON può garantire la serietà e la prontezza di un’organizzazione articolata, attiva e caratterizzata da una gestione capillare del lavoro.

L’azienda, che è nata e risiede in Italia dove raccoglie ampi consensi dalla clientela, opera anche internazionalmente, esportando in 70 Paesi nel mondo. Queste prerogative, unite a una dinamica organizzazione commerciale ed alla capillare distribuzione, rendono la MÜSTER & DIKSON un vero e proprio punto di riferimento per il settore.

guarda lo SPOT

The post MÜSTER & DIKSON: prodotti e arredamento per parrucchieri appeared first on Gossip & News.



223
Beauty news
December 2, 2016

barberia-video

DIRTY FACE is a collection that alludes to violence and aggressiveness, in which we mix classic styles with very aggressive attitudes.

Violence is a permanent characteristic of the human being. Even though they transmit an image of a technological and civilized society, if you scratch a little below this varnish layer you will see the beast that we carry inside.

We can see this reflected in the way we drive, in a soccer match, in a manifestation, etc. You don’t need to witness a war to realize the violence that surrounds us and even defines us as human beings. They therefore want to transmit this sensation of violence in everyday characters that are in a nearby environment.

Credits: Hairdresser: Jordi Pérez – La Barberia de Gràcia, Photographer: Sergi Jasanada, Makeup: Mónica Martínez, Costumes: Fermín & Gilles

watch the video (it contains strong images)

The post La Barberia de Gràcia: DIRTY FACE Video appeared first on Gossip & News.



“Versatile es una colección de recogidos sociales y para novias con un carácter totalmente comercial. He querido crear recogidos desde una misma textura que puedan evolucionar desde un estilismo más depurado y estructurado hacia otro con efectos más naturales y casuales, en una palabra buscando versatilidad .Una versatilidad que muchas novias buscan tener el día de su boda”.

HAIR: Mayte Garrote @ Different Estilistas – España
Collection: Versatile
Ph: David Arnal
Make-Up: Alex Alva
Stylist: Eunnis Mesa

hair-collections

The post Mayte Garrote @ Different Estilistas – ES, Versatile Collection appeared first on Gossip & News.



221
Beauty news
December 2, 2016

Inspiration for the collection “Eclectic Thread” by Stipe Filipovic was found in a thread. The thread is usually a very fragile, gentle, delicate and self-defining. In this collection a new dimension, power, strength and obtrusiveness was given to the thread. The sensuality of hairstyles is pointed out with very unusual textures. These very textures are what make the impression of fragility of the hairstyles and not just part of a strictly stylish behavior under no circumstances.

HAIR: Stipe Filipovic – BA
Collection: Eclectic Thread
Styling: Gordana Zucic
Model: Marija Kolak

hair-collections

The post Stipe Filipovic – BA, Eclectic Thread Collection appeared first on Gossip & News.



Victoria's Secret Fashion Show: tutta la bellezza degli Angeli



Le modelle più famose del momento sulla stessa passerella per il famoso show del brand di lingerie. Per tutte, un make-up delicato, realizzato con palette nei toni naturali del rosa e della terra. Sugli occhi, eyeliner nero e bagliori d'argento, sulle labbra, lipstick glossati. Per brillare ancora di più



219
Beauty news
December 2, 2016

A Natale regala Mister Carrot!



Un simpatico peluche a forma di coniglio, mascotte di Sephora. Acquistandolo si potrà sostenere l'associazione Toutes à l'école e le bambine cambogiane



218
Beauty news
December 2, 2016

Scholl ti regala il Natale



Scholl ha pensato ad un concorso speciale, attivo per tutta la durata delle feste, che permette di vincere 9 Gift Card del valore di 500 euro ciascuna



217
Beauty news
December 2, 2016

I top knot di Jourdan Dunn



Acconciatura di gran tendenza la scorsa estate, la modella ha deciso di replicarla anche in inverno, con tanto di trecce



216
Beauty news
December 2, 2016

Valmont, Natale di lusso



L'iconico trattamento anti-età Votre Visage, per questo Natale, è racchiuso in un cofanetto davvero speciale, ispirato alla cultura giapponese



215
Beauty news
December 2, 2016

Zara Home, il debutto della prima linea di fragranze



Si chiama The Perfume Collection la prima linea di fragranze unisex per la persona del marchio. Disponibile nei negozi dal 2 dicembre



214
Beauty news
December 2, 2016

L'Oréal, dalla parte della prevenzione



Ancora una volta il marchio mobilita la propria community di acconciatori per diffondere il messaggio di prevenzione. Soprattutto per virus come l'Aids



213
Beauty news
December 2, 2016

Viso e corpo. Prepararsi al Natale in bellezza



Inizia il conto alla rovescia per le feste. Un periodo bellissimo dell'anno, ma anche fonte di stress. Trova il tempo per te stessa e regalati qualche coccola beauty per arrivare al 24 in forma smagliante. Corpo e mente ringrazieranno



Bérénice Bejo mi ha profondamente colpito non solo per la bellezza così fine, non solo per il suo saper essere enigmatica con leggerezza, ma soprattutto per la forza e il controllo che utilizza nella recitazione al fine di aderire con naturalezza al suo personaggio”. È il commento entusiasta che ha condiviso con noi Joachim Lafosse sulla protagonista del suo Dopo l’amore (al cinema dal 19 gennaio), all’appena concluso Torino Film Festival.
Al centro della storia è una coppia – la Bejo e Cédric Khan – che convive, nonostante la separazione, sotto lo stesso tetto con le due figlie gemelle per le difficoltà economiche dell’uomo, architetto indebitato, che non è in grado di pagare un affitto per sé.

“Bérénice ha quella generosità nella difesa del suo ruolo che hanno solo i grandi attori – continua Lafosse – La sua capacità di lasciarsi andare completamente davanti alla macchina da presa deriva con ogni probabilità anche dal suo essere figlia e moglie (il marito è Michel Hazanavicius, che la diresse in The Artist e con cui ha avuto due figli, ndr) di registi”.

La stessa attrice di origini argentine naturalizzata francese e indubbia icona di stile commenta il rapporto con Lafosse  così: “I primi giorni delle riprese sono stati particolarmente complessi. Non capivo né cosa lui volesse, né come la volesse, e in un contesto del genere mi sentivo incapace di dargli alcunché. Alla fine mi sono spiegata con Joachim. L’ho pregato di guardarmi, di dirigermi, di proteggermi: gli ho chiesto di fare il capo. Credo sia stata la prima volta che un attore gli abbia fatto una simile dichiarazione d’amore. Da quel momento in poi, abbiamo vissuto un rapporto molto bello. I suoi accessi d’ira mi facevano ridere, li disinnescavo in cinque minuti. Abbiamo provato un grande piacere a lavorare insieme”.

La Bejo è da un paio di settimane nelle nostre sale con Fai bei sogni di Marco Bellocchio dal libro autobiografico di Massimo Gramellini, nel ruolo della donna di cui si innamora il protagonista Valerio Mastandrea. Mentre il suo precedente grande successo: Il passato di Asghar Farhadi, per cui vinse il premio per la migliore interpretazione femminile a Cannes nel 2013, ha curiosamente notevoli attinenze con Dopo l’amore perché tratta le vicende di una difficile (e quale non lo è!) separazione, quella fra una parigina e un iraniano.

Ma il ruolo che fece scoprire al grande pubblico il viso elegante ed espressivo di Bérénice Bejo, che resta indimenticabile negli occhi di chiunque abbia visto il film che vinse ben cinque Oscar nel 2012, è quello della fidanzata del divo del cinema muto alle prese con l’arrivo del sonoro di The Artist, in cui è diretta dal compagno di vita Hazanavicius.
Un’interprete talmente stilosa che, nonostante la filmografia notevolissima, siamo sicuri abbia ancora tanto da dire sul grande schermo.

L'articolo Bérénice Bejo, la forza della naturalezza in “Dopo l’amore” sembra essere il primo su Vogue.it.



Metti insieme le 51 modelle più belle del mondo, stilisti di fama internazionale, celeb e socialite. Aggiungi un pizzico di malizia, abiti meravigliosi e la magia della città di Parigi e ottieni il cocktail perfetto per l’after party più sexy dell’anno.

Alla festa privata che si è tenuta dopo lo show, oltre agli splendidi angeli, appena reduci dalla passerella a cui hanno preso parte le guest star Lady Gaga, Bruno Mars e The Weeknd, hanno partecipato Olivier Rousteing, David Koma, Elie Saab, e molti altri che, dopo un brindisi iniziale offerto da CÎROC Vodka, si sono scatenati sul dance floor.

Ecco tutte le foto della serata e, qui di seguito, il diario fotografico di German Larkin.

 

L'articolo Victoria’s Secret Fashion Show 2016: L’After Party sembra essere il primo su Vogue.it.



Le luci, i profumi e i colori del Natale. Con l’inizio dell’avvento, inizia una lunga immersione nella festività più magica dell’anno. Dalle accensioni delle luminarie, ai numerosi eventi di Natale 2016 fino ad arrivare alla decorazione, nel cuore della propria casa, dell’albero, giorno dopo giorno il calendario dell’avvento si aprirà rivelando le sue numerose sorprese.

Nella nostra gallery abbiamo deciso di raccogliere i numerosi eventi e iniziative a tema natalizio a partire dall’annuale appuntamento con Il Natale dei 100 alberi d’autore, iniziativa benefica promossa e realizzata da Sergio Valente che ogni anno vede protagonisti degli “alberi immaginifici” firmati dai grandi nomi della moda e del design.

Quest’anno la manifestazione dei 100 alberi sarà ospitata dall’Hotel Gran Melia’ Rome Villa Agrippina e vede coinvolti nomi quali quelli di Etro, Anna Venturini Fendi, Missoni, Jaeger-LeCoultre e molti altri riuniti per sostenere, con le loro opere, la Onlus “Andrea Tudisco”, che opera sul territorio per tutelare il diritto alla salute dei bambini che non potendo essere assistiti nelle strutture delle città di residenza, hanno bisogno di essere curati nei reparti specializzati degli ospedali romani.

Sempre di alberi di natale parliamo con la creazione di Claridge’s firmato da Sir Jony Ive, Chief Design Officer di Apple e Marc Newson che  hanno voluto ricreare un albero nella natura per la celebrazione della tradizione a contatto con la tecnologia.

A Roma, Bulgari a ha acceso il Natale illuminando Via Condotti con  una serie di archi di luce che richiamano l’ingresso della storica boutique romana del marchio inaugurate con un grande evento a cui ha preso parte l’amministratore delegato Jean-Christophe Babin, il Presidente dell’Associazione dei Commercianti di via dei Condotti, Gianni Battistoni e e l’attrice Isabella Ferrari.

A Milano invece grande spettacolo di luce firmato Swarovski nella Galleria Vittorio Emanuele II: non solo il consueto albero di Natale ma anche l’intera illuminazione della volta porta la firma della maison del cristallo che quest’anno celebra i 25 anni dell’iconica Stella Swarovski con una mostra speciale.

L'articolo Eventi Natale 2016: alberi d’autore, luminarie e iniziative sembra essere il primo su Vogue.it.



209
Beauty news
December 2, 2016

Un uomo e un’ossessione chiamata verità. La sete di conoscenza, la ricerca del dettaglio che supera l’ambizione e l’assenza di compromessi anche di fronte al rischio più grande. Non è il distintivo che fa il detective ma è la sua capacità di tracciare le linee che uniscono i punti per vedere il disegno più grande e andare oltre le apparenze e le facili soluzioni. Un uomo e la sua storia nascosta dentro agli occhi che osservano e indagano e che sono specchio di un’anima che ha il timore di essere mostrata. Un uomo e la sua ossessione che prende le forme del J12 Mate Black Superleggera Chronograph di Chanel, filo conduttore di un’indagine che racconta molto di chi la sta conducendo. L’eleganza della ceramica nera si unisce alla tecnologia svizzera e il movimento certificato COSC**. Un’icona chiamata orologio sulle cui tracce ci si può solamente ritrovare.

(Scoprite  i personaggi e il noir firmato Chanel nel graphic novel Stealing Time)

L'articolo Chanel, Stealing Time: Il Detective sembra essere il primo su Vogue.it.



208
Beauty news
December 2, 2016

Arte che cresce come i cocchi sulle palme di South Beach, pronta da cogliere per abbeverarsi di cultura, correndo su bianchi granelli di sabbia, percorrendo i corridoi di una fiera, riposando all’ombra delle sculture, piantate in un parco.

Le Forme geometriche degli “Incomplete Open Cubes” di Sol LeWitt ritagliano pezzi di paesaggio accanto alle alte torri di massicce pietre colorate di Ugo Rondinone che svettano da LA a Miami mentre uomini senza testa dopo una “Big Dissobedience” ballano, nelle sempre ironiche sculture dell’eclettico artista austriaco Erwin Wurm, sul prato davanti al Bass Museum in Pubblic, uno dei settori più interessanti della fiera.

È l’arte a Miami tentacolare e tropicale insinuata nella città e viceversa.
Così l’hanno interpretata Herzog e De Meuron nel progetto del Pérez Art Museum dove le mangrovie si insinuano nell’architettura fatta di spazi fluidi aperti verso il mare e luce naturale che che inonda le opere di una delle più belle istituzioni della città; così l’ha interpretata anche fiera d’arte moderna e contemporanea scrivendo la storia del suo successo in Sud America; la migliore intuizione che Art Basel ha avuto nel leggere il mondo dell’arte contemporanea attraverso i continenti, fino alla manifestazione di Hong Kong, ultima nata. A Miami, la fiera ha partecipato e spinto la rinascita culturale di una città che mentre costruiva grattacieli in puro stile Miami Vice si è trasformata da buen retiro a metropoli internazionale: con la sua Skyline che si tinge di rosso al tramonto ed lunghi ponti che connettono le isole.

Un crossover di colorate culture Latino Americane, riflesso nell’arte mostrata dalle tante fondazioni e collezioni private della città che ogni anno in Dicembre si lasciano, a loro volta, contaminare dalle opere esposte al Convention Center dalle gallerie di tutto il mondo, quest’anno più di duecento per quattromila artisti rappresentati: vagare tra i colori di un Jhon Armedler a perdita d’occhio (Galleria Massimo de Carlo), in puro stile scenografico dell’artista dove le proporzioni si fondono nello spazio per creare la forma finale dell’opera per poi fermarsi in una Mimesi di Giulio Paolini (Barbare Mathes Gallery).

Suddivisa in settori che coprano tutto lo scibile dell’arte contemporanea mondiale: dalle gallerie istituzionali di Galleries, passando per Nova e Position e Kabinett per presentazioni monografiche e curate di progetti recenti e giovani artisti fino a Survey per gli artisti storici, film, editions e pubblic per raccontare una pluralità di linguaggi espressa nelle bandiere senza nazione dell’opera plastica di Mircea Cantor (Magazzino Arte Moderna) e dagli orsi polari piumati di Paola Pivi (Galerie Perrotin) che colorati specularmente, con le loro peculiari individualità, si avvicinano quasi a stringersi le mani.

L'articolo Art Basel Miami Beach 2016 sembra essere il primo su Vogue.it.



207
Beauty news
December 2, 2016

Compie oggi 30 anni il celebre marchio italiano di beachwear e calze, noto in tutto il mondo per il suo stile unico. Trent’anni di moda, tendenze, creatività e innovazione rigorosamente Made in Italy.

Per ripercorrere la storia del brand ecco una galleria di scatti dalle pagine storiche di Vogue Italia che hanno visto protagoniste le calze e i costumi Calzedonia.

Da Alicia Keys by Michelangelo Di Battista, Vogue Italia novembre 2010 a Eva Mendes by Steven Meisel, Vogue Italia maggio 2008, passando per Miles Aldridge, Greg Kadel e Steve Hiett, ecco 30 scatti per augurare a Calzedonia Happy 30s!

Selezione immagini by Francesca Marani

L'articolo 30 anni di Calzedonia, in Vogue sembra essere il primo su Vogue.it.



Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >
      CONTACT US      
The world of hair fashion and beauty business
Il mondo della moda capelli e della bellezza
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schnheitspflege
El mundo profesional de la moda-cabello y de la belleza
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beaut
Το πιο σημαντικό portal στον κόσμο εξειδικευμένο στην μόδα μαλλιών
Самый важный портал в мире,специализирующийся по моде волос
أكبر موقع في العالم مختصّ في موضة الشّعر
是世界上在发型时尚专业领域中最重要的网站。

GLOBElife Advertise   -   Beauty Store
GLOBELIFE Group

©2016 Globelife.com All rights reserved