BEAUTY NEWS: Dieta chetogenica: no ai carboidrati, sì alle proteine. Ma sempre sotto controllo medico

Googlate “dieta chetogenica” e vi ritroverete sommerse di notizie sulla dieta più popolare e controversa del momento. Tormentone “tutto fumo e niente arrosto” o programma alimentare del quale fidarsi? C’è chi nutre dei dubbi sulla sua efficacia a lungo termine. Ma facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire di cosa si tratta.

CASO DELL’ANNO SU AMAZON
Il portale di vendite online più grande al mondo propone una varietà impressionante di manuali dedicati alla dieta chetogenica. Ad accomunare i vari titoli è la seducente promessa stampata in copertina: “brucia il grasso ed elimina per sempre i chili di troppo” (a cui si aggiungono altri claim altrettanto allettanti come: “energia senza fine”, “fai svoltare la tua vita”, e così via). Ma in cosa consiste questo regime alimentare e perché sta ottenendo tanta popolarità in rete?

NO CARBOIDRATI, SÌ PROTEINE
Partiamo col dire che si tratta di un regime alimentare proteico, pensato per aumentare la massa muscolare (per questa ragione è molto amato da chi fa sport a livello agonistico). Altro aspetto fondamentale della chetogenica: per dei periodi di tempo più o meno lunghi, vengono eliminati i carboidrati (sia semplici che complessi) da tavola. Come ricorda la dietista Anna Cossovich del team Pesoforma, «parliamo di un protocollo alimentare che viene usato frequentemente nell’ambito del dimagrimento. Attenzione, però: questo tipo di dieta deve essere fatta sotto rigoroso controllo medico, perché prevedendo la riduzione quasi completa degli zuccheri, necessita di integrazioni anche importanti di vitamine e minerali».

COSA DICONO I SOSTENITORI
Prendiamo ad esempio Eric Clark, il cui libro “Dieta chetogenica: Libro di ricette deliziose e chetogeniche per principianti” ha fatto il boom di vendite online, sia in Italia che all’estero. Nel suo libro scrive: «il vostro corpo normalmente trasforma i carboidrati in glucosio per ottenere energia. Limitando il vostro apporto di carboidrati e sostituendoli con i grassi, il vostro corpo entra nella fase della chetosi, vale a dire che produce chetoni creati quando il fegato scioglie i grassi. Senza carboidrati come vostra fonte primaria di energia il vostro corpo utilizzerà i chetoni. Questo meccanismo aumenta il ritmo a cui vengono bruciati i grassi. Risultato: il vostro corpo entrerà nel miglior stato metabolico possibile”.

COSA DICONO I DETRATTORI
Ok il peso-forma, ma in molti puntano il dito contro la dieta cheetogenica sostenendo che sia eccessivamente rigida, che il corpo senza carboidrati non funzioni a dovere, che al termine del ciclo di dieta si potrebbero verificare disfunzioni e sbalzi d’umore, che troppe proteine non facciano bene e che i reni con questo tipo di schema alimentare risultino sovraccaricati. La verità? Probabilmente nel mezzo: la dieta ketogenica non è per tutti e, quando e se viene intrapresa (in teoria di fronte all’esigenza di perdere molti chili), occorre affidarsi a un nutrizionista competente. Per il resto, meglio non farsi abbindolare dalle promesse dimagranti della serie “tutto e subito“.

Di Marzia Nicolini
Foto Miles Aldridge, Vogue Italia, ottobre 2014

L'articolo Dieta chetogenica: no ai carboidrati, sì alle proteine. Ma sempre sotto controllo medico sembra essere il primo su Vogue.it.