BEAUTY NEWS: Tisci firma una capsule per NikeLab

tisci«Nike è come la borsa Chanel: devi averlo». Così Riccardo Tisci a proposito del brand americano con cui collabora – è l’ottava volta – con la collezione Victorious Minotaurs, ispirata ai giganti della Nba e pensata come il guardaroba di una squadra immaginaria. Ai suoi adepti – orfani dopo la separazione da Givenchy – sarà apparsa come una boccata d’ossigeno. Tisci ha riscritto i codici dello sportswear con una ventata d’eleganza: «Sono conosciuto per aver portato lo street nella couture, ora faccio l’opposto ». Camicia Oxford, gonna a ruota e il verde militare, quintessenza della palette “urban”, fanno così da contrappunto ai colori del sogno americano. Quando il progetto NikeLab x RT iniziò sette anni fa «l’abbigliamento sportivo non era un trend, ma la società va più veloce della moda», dice. D’altra parte, Tisci appartiene alla generazione che ha visto il rock far posto all’hip-hop e alla sua estetica, Madonna infilare le sneakers con l’abito da sera e gli atleti-eroi di per sé iconici nelle loro divise sotto il canestro. Lui le prime scarpe Air Force 1 – nella nuova capsule un capolavoro di pulizia e dettaglio – le ha avute a 14 anni. E non c’è sfilata che l’abbia visto uscire senza per l’applauso finale.

Foto Karim Sadli, Creative Direction Ezra Petronio.

Vogue Italia, novembre 2017, n.807, pag.118

L'articolo Tisci firma una capsule per NikeLab sembra essere il primo su Vogue.it.