BEAUTY NEWS: PHmuseum • Women photographers grant

Annunciate le vincitrici della prima edizione del PHmuseum Women Photographers Grant.

La giuria composta da Donna Ferrato (Fotografa), Alessia Glaviano (Vogue Italia), Rebecca McClelland (Curatrice indipendente) e Daniella Zalcman (Fotografa) ha assegnato il primo premio di 5,000 sterline alla fotografa australiana Raphaela Rosella per il progetto You’ll Know It When You Feel It.

A proposito della scelta della giuria, Daniella Zalcman ha dichiarato: “Raphaela Rosella’s work is at once breathtakingly intimate and universal in its subject matter. Her photographs are poetic interpretations of complicated realities – she tackles some of the most difficult issues that can consume the human experience, and always does so with dignity and empathy. Much of her work focuses on young women caught in cycles of poverty and social disadvantage, but her portrayals of motherhood, incarceration, and domestic violence are always dignified and nuanced. You’ll Know It When You Feel It feels rooted in a fundamental desire to understand members of her family and her immediate community – and to allow her audience to see these individuals in the same empathetic light.”

La fotografa egiziana Heba Khamis è stata insignita del secondo premio di 2,000 sterline per Banned Beauty, progetto in bianco e nero che rivela uno sguardo profondamente intimo sullo stiramento del seno, una pratica disumana del Camerun, e la fotografa belga Sanne De Wilde ha ricevuto il terzo premio di 1,000 sterline per The Island Of The Colorblind, un lavoro che racconta la storia degli abitanti di Pingelap – piccolo atollo dell’Oceano Pacifico – affetti da acromatopsia, una anomalia della vista che non permette di distinguere i colori (ne abbiamo parlato qui).

The New Generation Prize, il premio per fotografe under 30 che garantisce nomination diretta al World Press Photo’s Joop Swart Masterclass e dà accesso a un workshop della International Summer School of Photography 2018, è stato assegnato alla fotografa ecuadoriana Fabiola Cedillo per Los Mundos De Tita, mentre la fotografa tedesca Ulla Deventer ha ricevuto l’Organ Vida International Photography Festival Prize (che prevede una mostra personale alla prossima edizione del festival) per il progetto Butterflies Are Sign Of Good Thing. La giuria ha inoltre assegnato menzioni d’onore per le categorie Main Prize e New Generation Prize.

Per scoprire tutti i progetti premiati non perdete la proiezione di PHmuseum che si terrà in occasione del Photo Vogue Festival 2017 : vi aspettiamo il 16 novembre alle ore 20.15  a BASE Milano, in via Bergognone, 34 (ingresso libero fino a esaurimento posti).

L'articolo PHmuseum • Women photographers grant sembra essere il primo su Vogue.it.