CONTACT US
sitemap


Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال

Visitors:




Hair: Lella Pepe – Arezzo, Italia
Ph: Azzurra Piccardi

hair-collections

read more Lella Pepe – Arezzo, Italia Hair Collection ( 4 Photos) Gossip & News.



globelife - l'oreal

L’Oréal sta conducendo trattative esclusive per cedere THE BODY SHOP, l’esclusiva catena di negozi di cosmetici biologici.

NaturaCosmeticos ha offerto un miliardo di euro.

read more L’OREAL cede THE BODY SHOP per un miliardo di euro ! Gossip & News.



53438
Beauty news
June 22, 2017

Continua la 92esima edizione di Pitti Uomo, tra esibizioni, sfilate, presentazioni e performance per presentare le collezioni menswear della prossima estate. Ecco gli appuntamenti di oggi.

Si inizierà alle ore 9.30 con la sfilata di Federico Curradi per il progetto Pitti Italics al Museo Bardini. Alle ore 11.30, invece, si terrà un cocktail per la presentazione del progetto Guest Nation Australia. Protagonisti i designer Chris Ran Lin, Commas, Double Rainbouu, Exinfinitas, Sener Besim, Strateas.Carlucci, P.E Nation e Ten Pieces. Sarà presente anche l’Ambasciatore australiano a Roma, il dottor Greg French. Contemporaneamente, negli spazi della fiera, si terranno le presentazioni delle nuove collezioni, tra i tanti marchi, di Boy London, Aeronautica Militare, Alberto Guardiani, Husky, Bally, PS Paul Smith e Christopher Raeburn x Save the Duck.

Dalle ore 15 alle 17 si terrà poi l’evento Pitti Immagine Loves Mini, una celebrazione dell’energia creativa che si sprigiona dall’incontro e dall’unione di culture differenti. E alle ore 17.30 si terrà la sfilata di Hunting World alla Stazione Leopolda.

A concludere la giornata, alle ore 19 si terrà l’attesissimo show del designer irlandese Jonathan Anderson, che presenterà la collezione maschile di JW Anderson per le PE 2018, per la prima volta in Italia.



Camicie rigate, maglioni con bande a contrasto, stringate appena lucidate e bomber degni della Ivy League. Per la Spring-Summer 2018, durante la 92esima edizione di Pitti Uomo, si impone lo stile dei college americani. Dopo diverse stagioni in cui abbiamo visto dominare uno stile underground a la Vetements fatto di felpe, tute e sneakers, per il prossimo anno lo stile maschile diventa più formale ed elegante, reinterpretando con nuovi volumi e shapes up-do-date il classico stile dei college americani degli anni 50. Tommy Hilfiger ne è il maestro e propone maglioni con scolli ampi profilati da ampie bande a contrasto. The Gigi reinventa il classico blazer aggiungendo colletti rigati in felpa. Il bomber, capo ancora indispensabile, risalta con colori sgargianti come quello in nappa rossa di Valstar. Non si tratta solo di forme e colori, ma di capi realizzati con un particolare qualità: quella di durare nel tempo. Come dice Lisa Birnbach nel suo libro-guida “The Official Preppy Handbook”: “Ogni capo del guardaroba maschile deve essere finemente realizzato. Bei tessuti e tagli perfetti sono essenziali..Gli abiti in stile college sono fatti per durare”.

(a cura di Nicolò Andreoni)



53436
Beauty news
June 22, 2017

From talking about STIs to finding a better partner, these female sexpreneurs are speaking up for our pleasure


By: Gemma Askham

Continue reading...



By: Hanna Woodside

Continue reading...


💅🏼💄💝


By: Rebecca Fearn

Continue reading...


Razor sharp, LiLo 🔪


By: Rebecca Fearn

Continue reading...


This whole new world will not be whitewashed


By: Kat Brown

Continue reading...


After their memorable reconciliation in 2012, everyone thought these two were destined for a happy ending 💔


By: Carolina Nicolao

Continue reading...

53430
Beauty news
June 22, 2017

👶🍼👶🍼👶🍼👶🍼👶🍼👶


Continue reading...


Who knew the humble selfie could be so dangerous?!


By: Rebecca Fearn

Continue reading...


GLAMOUR Award winners perform an extract from Chimamanda Ngozi Adichie's wildly influential TED talk...


Continue reading...


💰💰💰💰💰💰💰💰💰


By: Alice Howarth

Continue reading...


The Call the Midwife and Fresh Meat actress gets serious


By: Kat Brown

Continue reading...


Watch the slideshow at risk of ruining your makeup...


By: Ciara Sheppard

Continue reading...

Abiti che vengono mostrati per la prima volta  (mai usciti dalle scatole per la conservazione) e altri esposti per l’ultima volta, prima di tornare negli archivi perché troppo fragili e delicati. Una mostra che espone pezzi selezionati dalla metà Ottocento fino ai giorni nostri. In occasione di Pitti Uomo 92, inaugura nel giorno d’apertura l’exhibition Il Museo effimero della Moda nelle sale della Galleria del Costume di Palazzo Pitti, prodotta da Fondazione Pitti Immagine Discovery in collaborazione con Gallerie degli Uffizi e Palais Galliera, secondo episodio del programma triennale promosso da Centro di Firenze per la Moda Italiana e dalle stesse Gallerie degli Uffizi. La mostra, curata da Olivier Saillard, sarà visitabile fino al 22 ottobre.

«Siamo felici di annunciare questo nuovo progetto di cultura della moda», spiega Andrea Cavicchi, presidente di Fondazione Pitti Immagine Discovery e del Centro di Firenze per la Moda Italiana (CFMI), «frutto della collaborazione tra la Fondazione e due tra le più importanti istituzioni museali del mondo. Un evento importante non solo per Firenze, che rafforza così la sua posizione di crocevia della moda internazionale, ma per tutto il sistema moda del nostro Paese, tanto che esso è stato reso possibile grazie all’impegno straordinario del Ministero dello Sviluppo Economico e di Agenzia Ice, oltre ovviamente alla disponibilità del Ministero della Cultura, che ha condiviso il progetto sin dal principio».

La peculiarità della mostra risiede in un’inedita concezione sia dell’allestimento sia dei contenuti tematici. Infatti, saranno in mostra quasi 200 tra abiti e accessori, distribuiti in 18 sale. Che descrivono il tema di ogni spazio e che sono tornati alla luce grazie allo straordinario lavoro di recupero delle restauratrici della Galleria del Costume e del Palais Galliera. Tra i marchi e le griffe del passato esposte vi sono: Sartoria Worth, Mariano Fortuny Venezia, Sartoria Rosa Genoni, Sartoria Emilio Federico Schubert, Roberto Capucci, Sartoria Madeleine Vionnet, Irene Galitzine Roma, Elsa Schiaparelli, Jole Veneziani, Biki, Maison romana d’alta moda Carosa, Nina Ricci, Gianfranco Ferré e Christian Lacroix.

Non solo. Anche il contemporaneo è abbondantemente citato dalle recenti acquisizioni del Palais Galliera presentate per la prima volta a Firenze e da alcuni capi della collezione di Palazzo Pitti. Con un‘incursione nell’oggi, presentata da una selezione di capi delle ultime collezioni di Gucci, Maison Margiela, Fendi, Giorgio Armani, Valentino, Prada, Dolce & Gabbana, John Galliano e Lanvin.

«Il Museo effimero della Moda», racconta l’ideatore e chief curator della mostra Olivier Saillard, direttore del Palais Galliera, «è una possibilità, un’opportunità di reinventare la Galleria del Costume e della Moda di Palazzo Pitti. Su manichini di legno e cera, ma anche abbandonati su poltrone e sedie, sospesi in morbide sculture, distesi come belle addormentate, gli abiti sono i naufraghi di un museo misterioso, fragile e caduco. Nel giro di qualche mese esso scomparirà, vittima e testimone del tempo che passa. Speriamo possa rinascere in seguito in un altro luogo, tra le mura infedeli di un museo, negli spazi dimenticati di un edificio. Ponendo sempre interrogativi sul carattere fugace della moda ma anche sulla sua forza poetica, sposando, nomade, fondamenti sublimi e frontiere mobili, possa questo museo, incessantemente in via di definizione, diventare il più bello e il più giusto fra i musei della moda esistenti al mondo». Nella gallery sopra, alcuni momenti della mostra, immortalati dal fotografo Alessandro Clampi.



Mentre tutti sono pronti a presentare le preview della moda maschile della prossima primavera estate, la stilista inglese Stella McCartney va controcorrente e, in occasione della London Fashion Week Men’s occupa un pub storico della City e presenta la sua collezione uomo Autunno-Inverno 2017-18.
E per farlo sceglie di proiettare un film diretto da Sean Ellis e interpretato da Cillian Murphy.

Nel cortometraggio Ellis immagina Murphy come un sovversivo “Stella Man”, circondato dalla suggestiva scenografia naturale dei boschi del Buckinghamshire. L’ambiente rappresenta l’avvolgente scenario visivo della lotta del protagonista fra gli echi del suo passato e le sensazioni del presente. Siamo trasportati dalla storia nel suo viaggio attraverso sprazzi di memoria che lo aiutano a trovare la strada del ritorno verso una simbolica baita, in cerca di risposte.

La colonna sonora del film è stata creata per l’occasione da Paul McCartney, ed è stata ispirata dallo stravolgimento del viaggio del protagonista fra il presente e il passato. Ad accompagnare la straordinaria colonna sonora, le installazioni luminose dello studio parigino Nonotak, la cui installazione Horizon V.2 ricrea sulla scena teatrale i flash della memoria.

«Lavorare con Sean è stato talmente facile e il risultato rispecchia esattamente ciò che avevo in mente… – afferma Stella McCartney – il mood riflette il taglio più sartoriale della collezione uomo e dà una continuità alla performance di Cillian, sposandosi perfettamente con l’originale colonna sonora creata da mio padre. Avere questo team è un sogno… Spero che tu amerai il risultato quanto lo amo io!».



La rassegna delle anticipazioni SS18, tra sfilate e presentazioni, è già cominciata.
Da Londra le prime immagini dalle passerelle con le collezioni e i dettagli che caratterizzeranno lo stile dell’estate che verrà.

Nel frattempo, il racconto dello stile che vince oggi (a volte rimanendo nel solco della tradizione, altre con occhio profetico sui trend in divenire) è colto in tempo reale per le strade della capitale inglese dall’obiettivo di Nabile Quenum (jaiperdumaveste.com).



LINKS © GLOBELIFE.COM CONTACT US