CONTACT US
sitemap


Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال

Visitors:



stilecapelli 11

Sei pronto per STILECAPELLI11  HAIR – LUXURY – LOOK ?

Il magazine di moda-capelli più ricercato del momento ti aspetta nelle edicole dei maggiori aeroporti italiani e stranieri, nei Duty Free, nelle più importanti stazioni ferroviarie e Autogrill, nei 50 HAIRSHOP e presso le librerie La Feltrinelli.

Oppure richiedila direttamente in redazione !
info@globelife.com

logo-stile-caoelli

STILECAPELLI    HAIR – LUXURY – LOOK  è la rivista trimestrale di modacapelli pubblicata in occasione delle sfilate di Milano Fashion Week.

read more STILEcapelli 11   HAIR – LUXURY – LOOK è in edicola ! Gossip & News.



La moda Made In Italy a tutto green. Si sono tenute ieri le tanto attese premiazioni dei Green Carpet Fashion Awards Italia, l’evento milanese dedicato ai valori della sostenibilità, organizzato da Camera Nazionale della Moda Italiana (Cnmi), in collaborazione con Eco-Age, con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), di ICE, con il patrocinio del Comune di Milano e con il grande aiuto di Livia Firth.

L’attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale ha riunito per la prima volta, in un’unica cerimonia, i più grandi designer, le maison di moda di lusso e gli stilisti italiani emergenti, le realtà artigiane e le aziende più innovative. Il giardino completamente ecologico allestito in Piazza della Scala, con il green carpet (verde, letteralmente), insieme al Teatro alla Scala, hanno fatto da cornice a una serata ricca di sorprese. Alessandro Cattelan ha condotto la serata con i più grandi personaggi del mondo della moda e del cinema chiamati a consegnare dodici riconoscimenti. I vincitori hanno ricevuto una statuetta prodotta da Chopard in oro etico, estratto in modo responsabile e certificato Fairmined. Ecco tutti i vincitori.

Community and Social Justice: Colin Firth ha premiato Brunello Cuccinelli

The Art of Craftsmanship: Annie Lennox ha premiato le sarte della Maison Valentino

Best International Designer supporting Made in Italy: Anna Wintour ha premiato Tom Ford

Technology and Innovation: Miroslava Duma e Derek Blasberg hanno premiato Orange Fiber e New Life

Supply Chain Innovation: Arizona Muse ha premiato Gucci

Eco Stewardship: Alessandro Roja ha premiato Zegna

The Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer: Naomi Campbell e Sara Sozzani Maino hanno premiato Tiziano Guardini

Sustainable Producer: Amber Valletta ha premiato Taroni

The Artisanal Laureate Award: Vittoria Puccini ha premiato Chiara Vigo

The Social Laureate Award: Stefania Rocca e Bianca Balti hanno premiato Ilaria Venturini Fendi

The Vogue Eco Laureate Award: Emanuele Farneti ha premiato Gisele Bündchen

The CNMI Recognition of Sustainability: Colin Firth e Alessandro Cattelan hanno premiato Giorgio Armani, Miuccia Prada, Pierpaolo Piccioli e Alessandro Michele.

Nella gallery sopra, tutte le foto della serata magica.



BLUMARINE:

Teddy Charles per la sfilata SS18 di Blumarine ha giocato con le texture. Setose, leggermente mosse, dall’allure glamour le lunghezze, super disciplinata e lucida la parte davanti. Per realizzarla ha lavorato con siero lisciante, spazzola e phon per lucidare e poi con un ferro conico per creare il movimento. Per la parte davanti invece ha prima fissato con la lacca asciugata con il phon ed in ultimo ha lucidato con il gel fissante.

blumarine-milano-fashion-week

AQUILANO.RAIMONDI:

Damien Boissinot per la sfilata SS18 di Aquilano.Rimondi ha creato un look super scintillante. Chiome lunghissime, perfettamente lisce, riga centrale, così definita da sembrare disegnata e lucentezza estrema. Il look è stato creato con un siero lisciante applicato sulle lunghezze, stirate prima con spazzola e phon e poi rifinite con la piastra. Per fissare e dare lucentezza alla parte frontale è stata utilizzata una lacca ed un siero illuminante.

aquilano-raimondi-milano-fashion-week

VIONNET:

Marco Minunno ha creato per la sfilata di Vionnet un look con reminiscenze anni 70. Capelli leggeri, svolazzanti, un accenno al mondo gipsy dettato da una riga di frisé ultradefinito che va da occhio ad occhio incorniciando il capo. Per ottenere l’effetto, l’hairstylist ha creato la texture ed il volume in radice con una mousse volumizzante, ha asciugato utilizzando il diffusore e poi passato la piastra aiutandosi con il termo-protettore. Per definizione ha poi concluso con un siero anti-crespo.

vionnet-milano-fashion-week

BROGNANO:

Pierpaolo Lai ha creato per Brognano un look caratterizzato da capelli molto naturali, si è voluta mantenere una texture super estiva, un po’ sporca, dall’effetto next day, quasi salata, come se le modelle fossero state al mare. Per ottenere la texture sono stati utilizzati una cera sulle radici, lo spray a base salina per beach wave sulle lunghezze, le punte sono state poi rifinite con la crema lisciante. Il mood ricorda gli anni 90 in una versione molto moderna, con ispirazione baby Kate Moss.

brognano-milano-fashion-week

GENNY:

Jawara, key artist per Genny, ha creato un leggero movimento. Ha iniziato texturizzando i capelli e modellandoli in modo da avere un capello messy ma glamour. Non un movimento banale, o il solito riccio, ma un leggero wave sulle lunghezze creato con uno spray per beach wave che con il movimento delle modelle ondeggia creando una sensazione di leggerezza.

genny-milano-fashion-week

LES COPAINS:

Peter Gray ha creato per Les Copains un look asimmetrico dettato da un’onda piatta su un lato del capo e capelli lisci sull’altro. Le lunghezze sono poi state legate insieme in una coda bassa annodata con un fiocco di tessuto. Per ottenere una texture leggera ma dall’effetto un po’ vissuto e meno glamour gli hairstylists hanno utilizzato degli spray sulla base dei capelli umidi. Il twist Rock & Roll è dato dalle lunghezze sciolte ad arte che fuoriescono dal raccolto.

les-copains-milano-fashion-week

read more Collezioni Primavera Estate 2018 alla MILANO FASHION WEEK: in anteprima i look Gossip & News.




“Waves and Colors” is a collection born with the idea of highlighting the beauty of hair, fusing waves and color and making these two components of the capillary design, its inspirational source. For me the hair is magical and unique because, being a solid element, it adopts sinuous and changing forms, as if it were liquid. Amongst these forms, waves stand out, with their elegance and movement they bewitch and they fall in love to who looks at them. Waves in the hair don’t go out of fashion, they are the essence of femininity and “glamour “. On the other hand, color floods everything that surrounds us. What would the world be without color? Probably a sadder and depressing place. What if we think about art or fashion or hairdressing? Nowadays, cosmetics and technology allow us to get hair with all the color palette, even with those colors that have nothing to do with their own nature. It is precisely these kinds of colors that I have used in waves and color. Wavesand colors: the perfect combination for dazzling hair.

Hair: Gonzalo Zarauza
Collection: Waves and colors
Ph: David Arnal
Make-up: Wild Van Dijk
Stylist: Visorifashionart
Retoucher: Javier Villalabeitia


hair-collections

read more New Hair Collection: Gonzalo Zarauza @Centro Beta – ES, New Stygian Collection (6 Photos) Gossip & News.



 

I’m inspired by all things around me in this world. Especially when you least expect it. Patterns, textures, nature, animals, people and the versatility of all these things.

Hard and soft, rough and smooth, tousled and refined. The ability to create different shapes using hair; adorned with metal hardware, leather, lace is such a creative playground. It’s opposite worlds fused together forming beauty and mesmerizing your audience.

I showcased shine with the face frame wave versus matte in the loose strands. Curly hair and straight. Smooth hair in the fringe versus texture throughout. Refined with braids and a tousled mohawk. I showcased a figure 8 braid done and undone extending her length and keeping short on top. Metal chains fused together with hair to also extend length in the back, while keeping her short natural ponytail wrapped in leather.

One side of the hairstyle slicked down using Resintek, and given artificial texture with straight pins, reminds me of scales so I decided to make a twisted edge fishtail braid to drape and give length below. The undone infinity braid reminds me so much of a peacock feather, naturally beautiful, so I placed one on each side of the hairstyle.

The balance of the hair piercings on top and the chainlink hair draped in the back giving length keeps fluidity of the metal hardware in the style.

Her couture outfit and edgy chic hair evolve a style of her own. Ever changing form of self-expression radiates throughout her entire look. It’s ECLECTIC a la mode.

Hair: Nico Norris
Collection: Eclectic a la Mode
Ph: Kevin Li
Make-up: Eva Genevieve
Colourist: Nico Norris
Fashion Stylists: Eva Genevieve


hair-collections

read more New Hair Collection: Nico Norris – AU, Eclectic a la Mode Collection (2 Photos) Gossip & News.



EncarnaMoreno_HechizoCollection


Inspired by the magical spell of a sensuous woman.

Hair: Encarna Moreno
Collection: Hechizo
Ph: Sergio Hedrera
Make-up: Fatima Moreno
Stylist: Encarna Moreno
Models: Macarena Gr, Irene Acevedo, Inma Riaño


hair-collections

read more New Hair Collection: Encarna Moreno – ES, Hechizo Collection (5 Photos) Gossip & News.




Be still our beating heart...


By: Natasha Poliszczuk

Continue reading...

55094
Beauty news
September 26, 2017

Prepare for your heart to break...


By: Ellie Davis

Continue reading...


I mean, it was good, right?!


By: Leanne Bayley

Continue reading...


MARK YOUR CALENDARS!


By: Leanne Bayley

Continue reading...


It's #PSL season...


By: Leanne Bayley

Continue reading...


The fashion houses have stepped up their bling game 💍👏✨


By: Ellie Davis

Continue reading...

55089
Beauty news
September 26, 2017

"I’ll often look around a conference and be the only female"


By: Gemma Askham

Continue reading...


Next season you're to go big or go home...


By: Leanne Bayley

Continue reading...


The film has already received rave reviews from critics...


By: Sagal Mohammed

Continue reading...


The singer has been working with several high profile figures to raise funds


By: Glamour

Continue reading...

55084
Beauty news
September 26, 2017

Tutti hanno almeno un ricordo felice legato a Fiorucci. Il primo jeans stretto, a vita alta, che poteva essere allacciato solo da sdraiati sul letto; lo Studio 54 a New York; le opere dell’artista Keith Haring; l’artista Maripol, che influenzò i look di Madonna, Debbie Harry e Grace Jones; il nano iconico; le bottigliette di Coca-Cola personalizzate; le figurine Panini da collezionare e molti altri… Oggi, questa magia colorata e pop torna alla realtà. Fiorucci rinasce con i nuovi proprietari, i coniugi Janie e Stephen Schaffer, che hanno rilevato il brand nel 2015.

In occasione di Milano Moda Donna, è stato organizzato un evento esclusivo presso il concept store 10 Corso Como, per il lancio della nuova collezione e del libro “Fiorucci”, edito da David OwenRizzoli New York: un vero e proprio tributo di 192 pagine a uno dei marchi più influenti del XX secolo, che vuole celebrare il 50esimo anniversario e che include anche una prefazione della regista premio Oscar Sofia Coppola, che ha sempre voluto crescere per diventare una donna Fiorucci, ovvero «sicura di sé, artistica, misteriosa e divertente».

«Club illuminati a giorno». Così venivano descritti gli store Fiorucci, spiega il joint Ceo Janie Schaffer. «Questo volume celebrativo cattura perfettamente l’essenza, la moda, l’arte e la passione del brand che stiamo portando nel XXI secolo». Per veri collezionisti.



«È un angelo e allo stesso tempo una guerriera», così Peter Lindbergh dipingeva Franca Sozzani. Così l’ha descritta anche il figlio, Francesco Carrozzini, autore di Franca: Chaos and Creation, nelle sale il 25, 26 e 27 settembre. Una lettera d’amore, la definisce il regista, un viaggio intimo per conoscere meglio l’unica persona che le restava dopo la morte del padre. «Volendo instaurare una connessione più profonda – dichiara Carrozzini – e così ho girato la telecamera su di lei e l’ho usata come mezzo per esplorare il nostro rapporto». E nello stesso tempo per parlare del mondo della moda e di una delle figure che hanno lasciato il segno infrangendo le regole, fissando nuove coordinate che nel corso del tempo si sono rivelate intuizioni geniali. Come dichiara Donatella Versace nel film: «Franca non è mai scesa a compromessi, era decisa a mostrare qualcosa di nuovo e lo ha fatto. E tutti l’abbiamo seguita». Francesco Carrozzini ci parla di sua madre, del documetario che gli ha aperto le porte del cinema e del suo futuro dietro la macchina da presa e davanti all’altare.

Ha definito il suo documentario “una lettera d’amore”. Che cosa voleva dire a sua madre?
«Nonostante me ne fossi andato di casa a soli 19 anni, nonostante avessimo avuto degli screzi – lo sappiamo i genitori un po’ li amiamo e li odiamo –  l’amavo profondamente».

Adesso che cosa le vorrebbe dire?
«Di continuare a proteggermi. Recentemente qualcuno vicino a me ha fatto un sogno in cui Franca diceva: “Dì a Francesco che in questo momento di grande transizione gli starò vicino”. Io ci credo».

Che cosa le sta per accadere?
«Sto per girare il mio primo film di finzione e la prossima estate mi sposerò». (con Bee Shaffer, figlia di Anna Wintour, direttrice di Vogue America ndr)

Di che film si tratta?
«Sarà l’adattamento del thriller Sole di mezzanotte di Jo Nesbø. Spero di riuscire a girarlo in Norvegia. Lo stiamo sviluppando a Roma con Cattleya».

E invece è nervoso per il matrimonio?
«Sta avvenendo tutto in maniera naturale, sono felice e sono appoggiato da una donna intelligente che amo molto. Era quello che dovevo trovare in questo momento della mia vita».

Sua madre che cosa ne pensava?
«Prima di entrare in coma sembra che abbia detto a mia zia: “Ora Francesco mi viene a dire che si fidanzerà”. Ci siamo fidanzati tre mesi dopo la sua morte».

Franca si definiva una lottatrice e una vincente. Che ne pensa?
«Sì, era una lottatrice e una vincente senza ombra di dubbio. Otteneva quasi sempre quello che voleva. Ha lottato anche contro la malattia, non si è mai lasciata andare fino a quando a un certo punto ha detto: “Basta! Questa non è la vita che mi merito di vivere”. Anche nei momenti più drammatici non mi ha mai dato l’idea che abbia mollato».

Dall’esterno sembrava una guerriera quasi infrangibile. Aveva invece delle fragilità?
«Era molto fragile, soprattutto quando si affrontavano argomenti personali. Nel film a un certo punto dice: “Forse non mi è stata data la grazia del grande amore”. Aveva delle debolezze come tutti gli esseri umani. E questa sua umanità volevamo mostrarla nel documentario».

Il suo è un film intimo, ma nello stesso tempo ci parla del mondo della moda.
«Certamente, il mio è un documentario che potrebbe essere utile agli studenti di moda per capire come lavorava Franca Sozzani»

Come vede il futuro di Vogue Italia?
«Siamo in un momento di transizione. Quando muore un grande autore, un regista o uno scrittore si attendono nuove voci. Oggi Kubrick e Fellini non ci sono più, ma abbiamo Spielberg e Sorrentino. Le voci cambiano. E forse non è giusto fare dei paragoni: Franca ha lasciato qualcosa di unico all’ambiente della moda. La speranza è che presto si distingua una nuova voce dal coro».

Quale caratteristica dovrebbe avere per farsi sentire?
«Dovrebbe saper parlare del proprio tempo. Mia madre negli anni Ottanta ha detto basta agli orecchini, al mascara e alle spallone. Negli anni Novanta è passata al minimalismo e poi ha parlato di attualità in una rivista di moda. Ha sempre parlato del suo tempo».




Do you REALLY need a plan to change your life? GLAMOUR's new columnist (but old staffer!) Lisa Harvey is about to find out...


By: Lisa Harvey

Continue reading...

LINKS © GLOBELIFE.COM CONTACT US