Encyclopedic hair website
Back SITEMAP

Market research in the field of hair fashion | Popular Trend cosmetic field aesthetic beauty | hairdressers marketing

Market Research
Market research in the field of hair fashion ☎. Trend cosmetic field aesthetic beauty.


CONGIUNTURA, TREND E INVESTIMENTI NEL SETTORE COSMETICO
- SECONDO SEMESTRE 2005 -


Confermato il trend positivo delle esportazioni che traina il sistema made in italy della cosmetica.
Milano, 1 dicembre 2005 – L’Indagine Congiunturale del Centro Studi e Cultura d’Impresa di Unipro, l’Associazione che riunisce le industrie cosmetiche italiane, delinea per il secondo semestre di quest’anno un aumento del fatturato globale del 2,7%, con una crescita importante delle esportazioni, che trainano il comparto segnando un previsionale +6,5% (+8,3% nei primi otto mesi dell’anno), e dall’altro una crescita contenuta del mercato interno (per effetto delle dinamiche negative dei consumi).
Fabio Franchina, Presidente dell’Associazione di Confindustria, commenta i dati sottolineando come: “Nonostante la situazione recessiva a livello nazionale e le forti tensioni sui mercati esteri, il comparto cosmetico italiano riesce a mantenere alti livelli di competitività. Inoltre le attuali stime di chiusura 2005, pur tenendo conto del fisiologico incremento degli acquisti del mese di dicembre dovuti al Natale, risentono di una inevitabile prudenza nelle proiezioni”.
Questi dati illustrano una situazione nel nostro Paese legata a dinamiche di mercato, tra le quali emerge con evidenza il rallentamento delle opzioni d’acquisto di beni di consumo da parte delle famiglie e, contemporaneamente, una modificazione delle propensioni al consumo. Ciò nonostante emerge una crescita dello 0,5% del mercato interno. Infatti, aggiunge Fabio Franchina, “I consumatori vedono sempre meno opportunità di risparmio e assistono impotenti al continuo indebolimento del loro potere d’acquisto”.

I canali di vendita in Italia
In questo panorama prosegue, da parte dei consumatori, la preferenza dei canali di nicchia: il mercato dei cosmetici per le erboristerie conferma nel 2005 una previsione di crescita del 4,5%; allo stesso modo si muove con grande dinamismo, confermando il trend di sviluppo degli ultimi anni, il mercato della farmacia, che si prevede chiuderà l’anno in corso con un incremento di 5 punti percentuali.
Per quanto riguarda i canali professionali, si registra un rallentamento della fase recessiva del mercato dell’acconciatura professionale che nel secondo semestre dell’anno registra un calo dell’1%; al contrario il mercato dei cosmetici per i centri estetici, dopo anni di performances difficili e una piccola ripresa nel primo semestre del 2005, registra una nuova flessione (-1%), sintomo di rimbalzi congiunturali evidenti del canale dopo anni di andamenti positivi.
In questa seconda parte dell’anno, la grande distribuzione, vive un momento di contrazione (-1%), insieme alla profumeria che, in base alle stime, registrerà un calo dell’1,5%.
L’Indagine Congiunturale condotta dal Centro Studi e Cultura d’Impresa di Unipro, prendendo in esame particolari indicatori industriali, rileva le dinamiche registrate dal comparto cosmetico.
La situazione del livello occupazionale risulta costante (come dichiara il 58% del panel di rilevazione) e con una positiva previsione di crescita (prevista dal 32,4% del panel).
Per quanto riguarda la capacità produttiva, circa il 66% delle aziende riferisce un andamento costante, mentre il 26,3% prevede di aumentare gli investimenti in macchinari ed impianti. Anche gli investimenti per l’ottimizzazione della capacità produttiva fanno ben sperare: il 18,5% del panel prevede un incremento degli investimenti in manutenzione, il 75,3% un costante investimento e solo un 6,2% una diminuzione.
Da sottolineare per il settore gli “investimenti in ricerca e sviluppo”, a conferma del ruolo chiave riconosciuto alla qualità dei prodotti e dei servizi del Sistema Italia: gli investimenti aumenteranno per circa il 43% delle aziende nel panel di rilevazione e rimarranno costanti per oltre il 51%.
Le attività di comunicazione si confermano quale elemento fondamentale per le aziende cosmetiche italiane, a supporto delle strategie commerciali: oltre il 42% prevede infatti di aumentare gli investimenti e il 51,6% ha dichiarato di mantenerli costanti.

SECONDO SEMESTRE 2005 E PREVISIONI 2006: enter >>>

Congiuntura, Trend e Investimenti nel Settore Cosmetico:
enter >>>

GLOBELIFE Group

©2017 Globelife.com All rights reserved