LINKS © GLOBELIFE.COM CONTACT US

Vocabulary of the Trichology Hair | GLOBELIFE | Meanings of technical terms hair | Hairdressers lexicon

hair-lexicon

Termini tricologici - da Calvizie a Cuticola
A B C D E F
G H I J K L
M N O P Q R
S T U V W X
Y Z        

CALVIZIE : graduale, progressiva e cronica perdita di capelli, intervallata da periodi di stazionarietà. La cute appare glabra, ma gli sbocchi dei follicoli piliferi sono ancora visibili, non sostituiti da tessuto cicatriziale.

CAMOUFLAGE : trucco particolare realizzato appositamente per mascherare inestetimi ed imperfezioni della pelle più o meno gravi.

CANALI ESCRETORI : canali che consentono il passaggio di sebo e di sudore rispettivamente ai follicoli piliferi e alla superficie della pelle.

CANIZIE : presenza parziale o totale di capelli bianchi. Può essere di due tipi canizie precoce o prematura, cuausata da diversi fattori o canizie fisiologica che testimonia l'invecchiamento del capello.

CAPELLO : pelo che riveste il capo umano. Ogni capello è formato da due parti principali la radice, contenuta nella pelle (V. radice); lo stelo, un insieme di filamenti di cheratina le cui cellule formano 3 strati chiamati, dall'esterno all'interno, cuticola, corteccia e midollo. L'attività della radice determina le tre fasi del ciclo vitale del capello:
- di crescita, o fase anagen - la radice del capello, ancora in profondità nel derma, è impiegata in un'intensa attività metabolica di produzione di cheratina. Dura da 2 a 3 anni e interessa l'85% dei capelli.
- di transizione, fase catagen la produzione di cheratina si arresta. Il bulbo si atrofizza. Il follicolo risale verso l'esterno. Dura 3 o 4 settimane ed interessa l'1% dei capelli.
- di riposo, fase telogen ulteriore riduzione del follicolo. Alla fine di questo periodo il capello viene eliminato spontaneamente mentre il follicolo quiescente torna in attività generando un nuovo-anagen. Compare, quindi, un capello di sostituzione al fianco di quello caduco. Dura circa 3 mesi e interessa il 14% dei capelli.

CAPILLARE : vaso sanguigno molto sottile che consente lo scambio di ossigeno e sostanze nutritive tra sangue e tessuti.

CAPILLIZIO : parte del capo ricoperta di capelli.

CARBOIDRATI : zuccheri o glucidi formati da carbonio, ossigeno e idrogeno. In rapporto alla loro struttura chimica si dividono in monosaccaridi, disaccaridi e polisaccaridi.

CARENZA : mancanza di uno o più elementi utili per un buon funzionamento dell'organismo.

CAROTENE : pigmento giallo localizzato soprattutto a livello dello strato corneo.

CARTILAGINE : tessuto resistente ed elastico che riveste le ossa nel punto delle loro articolazioni.

CATABOLISMO : ase del metabolismo in cui vengono eliminate le cellule usurate e si formano le scorie.

CATAGEN : seconda fase del ciclo di vita del capello. La produzione di cheratina si arresta. Il bulbo si atrofizza. Il follicolo risale verso l'esterno. Dura 3 o 4 settimane ed interessa l'1% dei capelli.

CATALIZZATORE : elemento che accelera o rallenta le reazioni chimiche.

CATIONE : ione carico positivamente.

CATIONICO : costituito di cationi, cioè che presenta una carica elettrica positiva.

CAUSTICO : di sostanza che a contatto con i tessuti dell'organismo ne provoca l'ustione.

CAUTERIZZAZIONE : azione terapeutica che brucia superficialmente una parte malata del corpo umano per disinfettarla e medicarla.

CELLULA : unità biologica degli esseri viventi.

CELLULITE : alterazione del tessuto connettivo del derma e dell'ipoderma, accompagnata da disturbi trofici e circolatori della pelle. In generale di distinguono 2 tipi di cellulite cellulite compatta, caratterizzata da un tessuto denso, granuloso, difficile da pizzicare tra 2 dita; cellulite molle tessuto gelatinoso, che scivola sotto la pelle.

CELLULOSA : sostanza vegetale che protegge la cute e cura i capelli conferendo loro sostegno. Li rende lisci equilibrandone la struttura.

CERAMIDI : sostanze naturali che rientrano fra i componenti del cemento intercellulare dello strato corneo contribuendo a ricostruirne gli spazi intercellulari. Creano sulla superficie dell'epidermide un reticolo invisibile che permette un'idratazione di lunga durata.

CHECK UP : insieme di visite ed esami per controllare lo stato di salute di una persona.

CHERATINA : sostanza proteica resistente, elemento basilare di unghie e capelli, è prodotta da cellule chiamate cheratinociti. E' formata da cinque elementi zolfo, carbonio, idrogeno, ossigeno, azoto, da aminoacidi quali la cistina e l'arginina e proteine insolubili. Può essere molle (cisteina) o dura (cistina). Oltre ad avere una buona resistenza agli influssi fisici e chimici tra le sue funzioni c'è quella di costituire una barriera nei confronti della penetrazione di acqua dall'esterno e limitare la perdita di liquidi dell'organismo.

CHERATINIZZAZIONE : processo con cui le cellule dell'epidermide si arricchiscono di cheratina.

CHERATOIALINA : sostanza precursore della cheratina.

CHERATOLISI : disfacimento della cheratina.

CHERATOPLASTICA : sviluppo e formazione della cheratina.

CHERATOPLASTICHE sostanze : principi attivi che ammorbidiscono lo strato corneo eliminando rugosità e screpolature.

CICATRICE : tessuto che chiude ferite ed abrasioni della pelle.

CICATRIZIALE : riferito all'alopecia, indica la non ricrescita dei capelli a causa della distruzione della radice del pelo (V. alopecia).

CIGLIA : piccoli peli situati sull'orlo delle palpebre.

CIMOTRICI : capelli ondulati caratterizzati da una sezione semipiatta, tipici della razza bianca.

CISTE : formazione di varia grandezza contenente sostanze liquide, semisolide o solide.

CISTEINA : cheratina molle.

CISTINA : cheratina dura che si trova nei peli e nelle unghie.

CISTINICO : relativo a ponti e legami che uniscono le due molecole di cisteina formando la cistina.

CITOPLASMA : sostanza più o meno vischiosa che rappresenta la parte prevalente della cellula e che contiene il nucleo.

CLOASMA : alterazione della pelle caratterizzata dalla formazione di macchie brune.

CLORIDRICO acido : sostanza composta da idrogeno e cloro usato spesso nell'industria chimica.

COADIUVANTE : di azione o sostanza che intensifica l'azione di un'altra.

COAGULANTE : indica sostanza in grado di addensare, coagulare.

COAGULARE : rendere densa una cosa che era liquida; trasformare una sostanza organica liquida in una massa solida o semisolida.

COCCHI : famiglia di microrganismi.

COLLAGENE : proteina fibrosa le cui fibre, flessibili e in grado di offrire una grande resistenza alle trazioni, sono uno dei costituenti del derma, di ossa, tendini e cartilagini.

COLLETTO : parte del canale follicolare pilifero. È situato tra l'uscita del canale escretore sebaceo e la superficie cutanea.

COLORAZIONE : azione effettuata dal parrucchiere al fine di cambiare il colore dei capelli. Ne esistono diverse tipologie.

COLORAZIONE DIRETTA : V. colorazione semipermanente.

COLORAZIONE FUGACE : è composta da una parte di coloranti diretti e da una parte fissante. Si elimina con uno shampoo e dona riflessi leggeri.

COLORAZIONE PERMANENTE : non si elimina con lo shampoo. Può essere usata per coprire i capelli bianchi, oppure per dare un riflesso naturale, dorato o vivace alla chioma. Schiarisce da 1 a 4 toni. (V. tinture)

COLORAZIONE SEMIPERMANENTE : detta anche colorazione diretta, dura per un periodo di tempo compreso tra le due e le sei settimane o da sei a dodici shampoo. Non altera né il colore di base né la struttura del capello. Non schiarisce. Agisce con coloranti contenenti micromolecole che penetrano fino alla superficie esterna della parte corticale del capello e si scaricano progressivamente con gli shampoo. Non contiene ammoniaca né ossidante. Può essere di due tipi riflessante dà solo dei riflessi al tono originale dei capelli naturali, non ha potere coprente dei capelli bianchi; tono su tono colora nella stessa nuance o in tonalità più scure e maschera i capelli bianchi.

COLPI DI SOLE : sfumature più chiare o più forti del colore di base, naturale o colorato.

COMEDONE : punto nero che si forma sulla pelle a causa di una eccessiva produzione delle ghiandole sebacee.

COMPRESSA : pezza di tela che viene usata per gli impacchi sulla parte malata.

CONDIZIONANTE : sostanza che diminuisce l'elettricità statica eliminando la carica elettrica sulla superficie.

CONDIZIONARE : assicurare ai capelli l'apporto di sostanze nutrienti tali da restituire loro pettinabilità.

CONDUCIBILITÀ : capacità di trasmettere elettricità e calore.

CONGENITO : presente fin dalla nascita. Si dice di un fenomeno ereditario oppure acquisito durante la gravidanza.

CONGESTIONE : accumulo, per lo più improvviso, di sangue in un organo o in una regione corporea.

CONGIUNTIVITE : infiammazione dell'occhio.

CONNETTIVO tessuto : tessuto che collega, protegge e sostiene le varie parti dell'organismo. Spetta ad esso di unire la pelle ai muscoli, i muscoli fra loro, i muscoli alle ossa, etcc.

CONTUSIONE : lesione di un organo o di un tessuto causata da un trauma.

CORION : trama connettiva della pelle o delle mucose.

CORNEO : strato più esterno dell'epidermide.

CORTECCIA : riferita al capello, strato intermedio della sua struttura tra cuticola, più esterna, e midollo, più interno.

CORTEX : parte centrale del fusto del capello, responsabile delle sue funzioni meccaniche. Contiene sostanze proteiche ad alto contenuto di zolfo.

COSMESI : arte che cura la conservazione della bellezza in genere, abbellendo il volto e il corpo e correggendone i difetti.

COSMETICI : prodotti per la cura della bellezza del corpo.

COUPEROSE : è una forma di ipersensibilizzazione della pelle del viso tipica delle pelli secche o disidratate.

CROMATICA : che presenta gradazione di colori.

CROMOTERAPIA : particolare forma di terapia che utilizza gli effetti dei colori sul fisico e la psiche. La loro lunghezza d'onda genera effetti rinvigorenti o deprimenti, stimolanti o rilassanti. Questa terapia in estetica viene usata per curare le imperfezioni della pelle.

CRONICO : disturbo che si protrae nel tempo, destinato a non guarire mai.

CROSTA : superficie indurita di una sostanza. Riferita alla pelle essiccamento che si forma sulla cute dopo una ferita superficiale.

CUOIO CAPELLUTO : pelle che ricopre il cranio dell'uomo. In tale sede la pelle si presenta spessa, lucida e grassa in quanto contiene abbondanza di ghiandole sebacee e sudoripare.

CUTANEO : relativo alla cute.

CUTE : sinonimo di pelle, è formata da tre strati principali ipoderma, derma ed epidermide.

CUTICOLA : strato esterno ispessito che riveste cellule ed organi, tra cui anche i capelli.

hair-lexicon
GLOBELIFE Group

©2017 Globelife.com All rights reserved
 
Encyclopedic hair website