Certified

SITEMAP
Encyclopedic hair website
Il mondo della moda capelli e della bellezza
The world of hair fashion and beauty business
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schönheitspflege
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beauté
El mundo profesional de la moda-cabello y de la bellezza
世界上的时尚发型及美容业务
عالم الموضة الشعر والتجارية تجميل
Мир моды и красоты волос бизнеса

07 Dec 16

Questi sono i BRAND
(di Prodotti, Accessori e Arredamento per Parrucchieri)
che si sono meritati l'ECCELLENZA per il 2017

marchi-definitivo

 

timbro_product_of_excellence_bianco

07 Dec 16

The idea beneath “Paradise” was to create a commercial collection inspired in a holidays world. The tones chosen, inspired in the Caribbean, magenta, blue and green taken from tropical birds intermingle with yellow papaya and sandy blond. We wanted to present young and fun woman without losing the “hi-fashion” touch.

HAIR: Imanol Oliver @ Oliver Estilismo – ES
Collection: Paradise
Ph: C14photography
Make-up: Violeta Oliver
Styling: Mamen Garcìa

hair-collections

07 Dec 16

Hair: Robert Braid – UK
Ph: Liam Oakes

hair-collections

07 Dec 16

suggeritore2

 

GLOBElife.com, il tuo informatore, 
è vicino a te con discrezione...

CHIEDICI CONSIGLIO

07 Dec 16

fanola-spot

I prodotti professionali FANOLA sono studiati e formulati per la cura e la bellezza di tutti i tipi capelli.

Grazie a formulazioni sapientemente bilanciate e all’azione combinata e sinergica di principi attivi di derivazione naturale per soddisfare le esigenze specifiche di ogni tipo di capello, la linea professionale FANOLA consente di raggiungere ottimi risultati con estrema facilità.

guarda lo SPOT

Fanola
via dei fiori,10/c, San Martino di Lupari (PADOVA)
tel. 0499988990




Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >

Natale 2016. Una manicure scintillante in oro e argento



Mettete da parte nuance nude e classico nero: sotto le feste, quest'anno, le mani si colorano di oro e argento, perfetti per aggiungere piccoli dettagli luminosi a ogni manicure, o per un effetto a tutta luce. Sul web, intanto, impazzano le vernici olografiche e gli effetti metal. Se proprio non te la senti, punta sul rosso, un classico intramontabile



240
Beauty news
December 9, 2016

Ana Beatriz Barros, trucco e parrucco time



Chi la trucca, chi le sistema i capelli. Ecco la modella in preparazione



239
Beauty news
December 9, 2016

Cosmetici per bambini. Quali scegliere e perché



Tanta delicatezza, prodotti sicuri e molte coccole: prima dell'adolescenza, ai piccoli di casa devono essere riservati prodotti idratanti e protettivi dall'inci breve e poco elaborato. Abbiamo chiesto al Dottor Mauro Barbareschi, Professore aggregato della Scuola di Specializzazione Dermatologia e Venereologia qualche consiglio



238
Beauty news
December 9, 2016
Dallo yoga all’eleganza della nonna, botta e risposta con Vanessa Zoppas Moretti, che insieme a Bibi, Fiamma e Albertina (rispettivamente 7, 6 e 2 anni) ci regala anche qualche suggerimento da mettere in agenda.

Una parola per descriverti?

Positiva!

 

La tua ispirazione più grande?

Mia nonna, la persona più elegante che abbia mai conosciuto.

 

 Tre persone che vorresti invitare a cena?

Michael Jackson, il Papa e mio marito (che lavora troppo!)

 

Un outfit con cui potresti vivere per il resto della tua vita?

Nike leggins, scarpe da ginnastica, maglia oversize in cachemire e borsa Hermès.

 

 The place to be?

Amanpuri a Phuket.

 

Le cose che ami fare con le tue bambine a Firenze?

Salire in cima al Duomo, lo adorano! Una lezione di gravity yoga da Pole and Posture Academy e un pomeriggio sull’Arno con le canoe!

 

Il migliore film di tutti i tempi?

‘Le pagine della nostra vita’, di Nick Cassavetes, la storia d’amore più romantica con l’uomo più sexy sulla faccia della terra.

 

I tuoi hashtag?

#momofthree #girlpower #noigirelliamo

 

Gli account Instagram da tenere d’occhio?

@aliceinherpalace

@romyandthebunnies

@babybottega

@balletbeautiful

@houseofhackney
Le tue coordinate?

 @vannyzoppas

L'articolo Vanessa Zoppas sembra essere il primo su Vogue.it.



237
Beauty news
December 9, 2016

L'articolo Justin Bieber: i migliori momenti di street style sembra essere il primo su Vogue.it.



236
Beauty news
December 9, 2016

Il Natale è alle porte, e come ogni anno è caccia al regalo perfetto.

Perchè non scegliere un capo o un accessorio firmato dai talenti emergenti del panorama internazionale della moda?
Un gioiello prezioso di Giuliana Mancinelli Bonafaccia per la migliore amica e un papillon di Cor sine labe Doli per il fratello. E se il regalo è per noi stesse? La borsa di Visone con dettagli metallici in linea con il trend di stagione.
Nella gallery una selezione di accessori e looks perfetti per l’occasione.
Buono shopping e #alwaysupportalents !

L'articolo Regali di Natale 2016 – Talents edition sembra essere il primo su Vogue.it.



235
Beauty news
December 9, 2016

Ex-allieva del Royal College of Art, Paula Knorr crea capi di moda prêt-à-porter in sintonia con il pensiero e le aspirazioni delle sue muse: dare all’abbigliamento donna una nuova identità poetica.

Il corto di presentazione della collezione P/E 17 intitolato ALL OF ME ripropone le interviste a 25 donne che Paula Knorr condusse durante il Master nel 2014. Lo studio rende omaggio ai pensieri, i desideri e le paure di un mix eclettico di aspirazioni al femminile su temi quali l’essere donna e la femminilità.

Messe a nudo, le dichiarazioni e le emozioni costituiscono l’essenza del marchio Paula Knorr, che continua ad esplorare e ad esaminare le convenzioni dell’identità femminile. I design chiave prendono la forma di tessuti modellati a partire dalle forme femminile per dare vita ad un’identità congeniale ad una donna che trova il proprio equilibrio ideale nel bilanciare forza e vulnerabilità. Per la P/E17, Paula Knorr inizia un processo di auto-analisi; una ricerca di riscatto che la porti a riappropriarsi della propria creatività e a vivificare la propria identità – la sua personale e quella femminile in generale.

Per la sua collaborazione con la regista Svenja Trierscheid, ed essendo da sempre poco propensa all’idea di creare una musa artificiale, Paula Knorr ha scelto 4 amiche – una scelta unica e ispirata – affidando loro il compito di tradurre in un linguaggio visivo le 25 interviste che hanno inizialmente formato l’identità del suo marchio. Al fine di catturare la stessa intimità che si era creata allora, si è optato per un set semplice attorniato da una cornice di grande impatto incentrata su una calda luce naturale. Una volta ricreato il senso di intimità e comfort, e avendo lasciato capelli e trucco al naturale, ALL OF ME ha riportato in vita quella che era e continua ad essere l’essenza di Paula Knorr.

Videomaker – la biografia

Svenja Trierscheid è una videomaker e fotografa analogica di Berlino. Opera sia in maniera autonoma che all’interno di un collettivo di videomaker chiamato SKIN, che lavora tra Berlino e il Lussemburgo. La sua opera è personale e dettato dal suo stato d’animo. Svenja ama essere coinvolta in ogni fase del processo di realizzazione di un video, dallo sviluppo del concetto alla direzione, dalla regia alla fase di post-produzione.

 

Credits:
Fashion Paula Knorr @paulakn.rr
Video & photos Svenja Trierscheid @svenja_trierscheid
Models:
– Julia Dalia  @julia.dalia
– Marie Bamage @marie.bmg
– Dunia Ciuferri @duniaciuferri
– Miriam Zenner @preppy_baby

L'articolo All of Me sembra essere il primo su Vogue.it.



234
Beauty news
December 9, 2016

Ode to America.Questo è lo spirito con cui Moncler si prepara, il 16 di questo mese, all’inaugurazione del suo più grande negozio negli Stati Uniti. Con 600 mq disegnati dal duo di architetti francesi Gilles & Boissier (650 Madison con la 59esima), sarà il quartier generale del marchio al di là dell’oceano, e flagship pari per estensione solo ai due di Parigi e Tokyo.

Ma quella di novembre a New York non è una semplice apertura. Perché la festa che inaugura il negozio sulla Madison è anche una celebrazione dell’America, e di New York, concepita e realizzata a sei mani. Quelle di Remo Ruffini, patron di Moncler, quelle di Thom Browne, lo stilista americano che da otto anni disegna la linea Moncler Gamme Bleu; e quelle del regista Spike Lee, che ha girato un corto musicale per l’occasione. Browne ha realizzato una collezioneinstallazione e una capsule esclusiva dedicata alla boutique di Madison. «New York per me è casa. E il risultato di questa collaborazione è un omaggio alla città in tutto e per tutto», dice spiegando perché come tema portante della creatività della collezione ha scelto la bandiera americana, declinata su piumini, maglie in cashmere e altri capi e accessori (in edizione limitata, in vendita in esclusiva sulla Madison e sull’ecommerce Moncler). Ma il cuore dell’omaggio è la collezione-installazione di 28 piumini unisex che, esposti uno accanto all’altro, compongono le stelle e le strisce della bandiera, come un puzzle gigantesco.

Di ogni giacca esiste un solo pezzo, e tutte saranno vendute a scopo benefico perché, spiega Ruffini: «Il progetto è un’opera, quindi volevamo comunicarlo in modo sano. Non siamo nuovi a iniziative del genere». Perché proprio la bandiera? «È una scelta inevitabile», sorride, «è l’emblema degli Stati Uniti, il “logo” del Paese, con i colori del nostro marchio». E perché invitare un regista come Spike Lee? «Perché è di New York anche lui. Abbiamo voluto rappresentare il glamour in due modi diversi, l’eleganza di Thom e l’occhio urbano ed evocativo di Spike».

Nello specifico, il cortometraggio di Spike Lee è un racconto per immagini e musica della città che si intitola “Brave – New York” (dal motivo portante “Brave Suffering Beautiful” del musical off-Broadway “The Total Bent”). Cinque minuti con in apertura la voce dello stesso Spike Lee che recita il sonetto “The New Colossus”, di Emma Lazarus, inciso nella torre-piedistallo della Statua della Libertà: «La mole di Lady Liberty ha salutato milioni di persone. Il primo passo sul suolo americano era New York City». Il raccordo emotivo con la città, nei disegni di Browne e nel lavoro di Spike Lee, è evidente, ma la New York secondo Ruffini, invece, com’è? «Sono molto affezionato alla città e alla sua energia, il nostro marchio si sposa benissimo con lei, è per questo che la linea Moncler Grenoble ha sempre sfilato qui. Ci aspettiamo buoni numeri, ma soprattutto speriamo di arrivare a consolidare un certo tipo di consumatore ». (Ha collaborato Sofia Mattioli)

Fiamma Sanò,Vogue Italia, novembre 2016, n.795, pag.98

L'articolo Moncler, omaggio agli USA sembra essere il primo su Vogue.it.



Conciliare musica di qualità e settimana bianca può essere la panacea per due mali che in questo momento dell’anno attanagliano un po’ tutti: la nostalgia dell’atmosfera dei festival estivi e la repulsione per la musica troppo commerciale dei club delle località montane più in voga.

I festival di altitudine, tra una pista nera e una fonduta di gruyere, sono l’ultima trovata dei promoter di tutto il mondo e non è un caso se il numero di party sulla neve continua ad aumentare ogni anno. Quindi, per aiutarvi nella scelta, abbiamo stilato la nostra top ten delle rassegne da non perdere questo inverno, in attesa dell’inizio della bella stagione.

1. Snowbombing
Quando: 3 – 8 aprile
Dove: Mayrhofen, Austria
Perché: il gradino più alto del podio non può che spettare al veterano dei festival invernali, che dal 1999 è ormai un caposaldo irrinunciabile nelle agende dei weekender di tutta Europa. La formula vincente è data dalla eterogeneità delle location – si passa dagli igloo ai Club Après Ski, passando per i rifugi dei boscaioli – e dalla line-up dal sapore britannico, con Chase&Status e MK come headliner. A colorare le strade della cittadina austriaca ci pensa El Row, la festa per antonomasia di Barcellona che quest’anno a Mayrhofen organizza il Bronx Street Party.

2. Polaris
Quando: 9 – 11 dicembre
Dove: Verbier, Svizzera
Perché: dopo la prima (indimenticabile) edizione dello scorso anno – che ha registrato il sold out – le stelle della musica elettronica mondiale tornano a Verbier. Quest’anno il festival inizia di giovedì, con Carl Craig ad aprire le danze. Sul palco principale, a 2200 m di altezza, per tutto il weekend si alternano artisti del calibro di Richie Hawtin, Dixon, e l’elvetico Luciano.

3. Caprices
Quando: 6 – 9 aprile
Dove: Crans-Montana, Svizzera
Perché: un piccolo gruppo di amici nel 2004 si propose, quasi per gioco, di organizzare in breve tempo un festival di musica in una delle località più esclusive dell’arco alpino. Quella scommessa fu vinta e il “Festival dei Capricci” è oggi una delle più importanti realtà per quello che riguarda le rassegne sulla neve. Con la presenza in line-up di artisti del calibro di Jamie Jones e i suoi sodali The Martinez Brothers, le “good vibes” sono assicurate.

4. Rave On Snow
Quando: 8 – 11 dicembre
Dove: Saalbach, Austria
Perché: dopo ventidue anni passati sottotraccia, i promoter di Rave On Snow per questa edizione contano sulla bellezza di cento artisti per quattro giorni di festival a bordo pista, a cavallo tra il Tirolo austriaco e la regione di Salisburgo. Oltre alla vivissima scena locale, è ampia la selezione di artisti da tutto il mondo: dal re della techno-Detroit Carl Craig al nostrano Sasha Carassi, passando per M.A.N.D.Y. e Anja Schneider dalla Germania.

5. Sónar Reykjavik
Quando: 16 – 18 febbraio
Dove: Reykjavik, Islanda
Perché: l’Islanda, con i suoi geyser e i paesaggi mozzafiato, è una delle destinazioni più in voga per lo sci nordico di fondo. Un’occasione imperdibile per visitarla è l’appuntamento del celeberrimo festival di Barcellona in visita a Reykjavik come ogni anno da ormai cinque stagioni. Tra i primi nomi confermati ci sono anche Fatboy Slim, De La Soul e Moderat.

6. Horizon
Quando: 26 marzo – 2 aprile
Dove: Arinsal, Andorra
Perché: dopo una serie fortunata di edizioni a Bansko, cittadina montana nel sud-ovest della Bulgaria, gli organizzatori di Horizon quest’anno si sono spostati di oltre 2000 chilometri: la scelta è caduta sulla località pirenaica di Arinsal, nel piccolo principato andorrano. Nonostante le incognite date dalla nuova location, non possiamo non consigliare questo festival che prevede pezzi da novanta come Motor City Drum Ensemble e un back to back tra Ben Ufo e Midland, tanto per menzionare due tra gli headliner più attesi.

7. Snowsonic
Quando: 3 – 5 marzo
Dove: Auronzo di Cadore, Italia
Perché: tempo di cambio di location per il boutique festival sul nostro versante dell’arco alpino, che dopo le prime tre edizioni in Friuli si sposta nella località di Auronzo di Cadore, a una manciata di chilometri da Cortina. La line-up è ancora top secret, ma la splendida località veneta, in combinazione con il sapiente mix tra dj locali e special guest – la passata edizione c’erano anche Somne e Cosmin TRG – fanno scommettere su questo festival giovane e promettente.

8. Snowboxx
Quando: 18 – 25 marzo
Dove: Avoriaz, Francia
Perché: Snowboxx non è solo musica elettronica al bordo delle piste da sci: le attività spaziano tra il bowling umano e le sfide di paintball, il tutto nella splendida cornice della località alpina di Avoriaz. Con il Tier 1 già dichiarato sold out, è meglio affrettarsi ed assicurarsi un pacchetto per questo festival che prevede le performance di Basement Jaxx, Hanna Wants e il duo nordirlandese Bicep.

9. Snowglobe
Quando: 29 – 31 dicembre
Dove: South Lake Tahoe, Stati Uniti
Perché: senza saperlo, potreste avere già visto le acque cristalline del lago Tahoe nel film Il Padrino: parte II, quando Fredo viene assassinato mentre sta pescando. La California non è certo dietro l’angolo, ma vedere un live di Major Lazer sulla Sierra Nevada può essere davvero un ottimo modo per iniziare il 2017. La line-up spazia dalla EDM al Rap New Wave: da non perdere la performance dell’australiano Flume e il duo di Seattle Odesza.

10. Garosnow
Quando: 6-7 gennaio
Dove: Les Angles, Francia
Perché: la Valle del Capcir è uno degli spot più suggestivi dei Pirenei Francesi, grazie alla storia di questa antica comarca e la vicinanza del lago Matemale. Questo piccolo festival, pensato per un pubblico prettamente francofono, vanta comunque la presenza di star apprezzate a livello internazionale, come Oxia e il collettivo marsigliese Chinese Man.

by Dario Buzzacchi

L'articolo I 10 festival sulla neve da non perdere questo inverno sembra essere il primo su Vogue.it.



232
Beauty news
December 9, 2016

“I am inspired by love, life and loss and all those moments in between. I work on intuition and I’m passionated about women and the relationships I create with them. With a big love for diversity. I think after our rapacious and diseased interference, the last thing left in nature is the beauty of women.With photography I can create my own paradise. Why? The answer would be one word: Escape. At least for the moment. Escape from a world of cruelty and violence. Confronted with my works I wish your gaze could find a resting place. Free to drift into a leaf-green paradise. Into a dreaming state in which peace and beauty are synonymous with happiness.”

“I use my work to live and love people. I often work with people more than one time. To be honest, I don’t consider it work. It’s more like a love exchange. After living in South Africa my awareness for humans and nature increased a lot. Without their trust that I create with my subjects, my images would cease to exist.

Anne Barlinckhoff

Bio

Anne Barlinckhoff (1989) is a Dutch fine art photographer. While she is largely known for photographing women, it is difficult to put her work into a single category, as her images range vastly in subject matter. Barlinckhoff’s visual explorations prioritise the female body, in which she creates intimate and intense portraits that come from a process of trust she builds with her models. It is this trust that she credits for allowing her the space to work intimately, freely and organically with the women she depicts. It is not only the experience of working with women that motivates her. She’s drawn to their infinite forms, textures, and beautiful peculiarities, and it is this passion for the diversity of women that leads her to create such ornately seductive photos that each uniquely play to the personalities of the women she photographs. The experience of Anne living in South Africa and traveling through West Africa surrounded by such raw nature resulted in images of high visual and narrative contrast, as well as a newfound vulnerability. This series of work expresses openness and intimacy as much as physical beauty. Barlinckhoff was selected by GUP magazine as one of the top 100 emerging Dutch photographers and her work features on the cover of the 2014 edition New Dutch Photography Talent book. She has been published in Dazed & Confused, Nowness, Vogue Italia and Blink Magazine amongst others, and has exhibited in the USA, South Africa, Australia and across Europe. She has recently completed her first book, Dreams of Paradise which will hopefully be published next year. She graduated from the Gerrit Rietveld Academie with a Bachelor’s in Fine Arts in 2016, and currently lives and works between different cities in Europe and Africa.

www.annebarlinckhoff.com

instagram.com/annebarlinckhoff

L'articolo Anne Barlinckhoff • Dreams of Paradise sembra essere il primo su Vogue.it.



Prima della Scala: tutti i look alla Madama Butterfly



Eleganza sì, ma senza troppo sfarzo. Ecco come si sono presentati i vip alla première teatrale più attesa dell'anno. Quanto ci è mancata la Santanché!



230
Beauty news
December 9, 2016

Sabato shopping



La nuova t-shirt dei Rolling Stones, la felpa d'artista e l'underwear da sci firmato Alberto Tomba. Sono solo alcuni dei nostri 10 consigli per gli acquisti di questo weekend





Perché scegliere solo un colore per i capelli quando puoi averne due?





La coda di cavallo diventa scenografica se la fai come lei





Sei una vera riccia e vuoi i capelli lisci? Anche se il tempo non è dalla tua e la combinazione umidità + riccio spesso non equivale ad avere un liscio perfetto, per cambiare look segui questa tecnica e vedrai... Il successo è assicurato!



Foglie di Tè Verde
In un’epoca in cui le fonti di informazione sono così numerose, eterogenee e non sempre totalmente attendibili, orientarsi in modo consapevole su un argomento qualsiasi non è un’impresa semplice. Le questioni alimentari non fanno...

225
Beauty news
December 9, 2016

Questi sono i BRAND
(di Prodotti, Accessori e Arredamento per Parrucchieri)
che si sono meritati l’ECCELLENZA per il 2017

marchi-definitivo

 

timbro_product_of_excellence_bianco

The post I BRAND d’ECCELLENZA del 2017 appeared first on Gossip & News.



The idea beneath “Paradise” was to create a commercial collection inspired in a holidays world. The tones chosen, inspired in the Caribbean, magenta, blue and green taken from tropical birds intermingle with yellow papaya and sandy blond. We wanted to present young and fun woman without losing the “hi-fashion” touch.

HAIR: Imanol Oliver @ Oliver Estilismo – ES
Collection: Paradise
Ph: C14photography
Make-up: Violeta Oliver
Styling: Mamen Garcìa

hair-collections

The post Imanol Oliver @ Oliver Estilismo – ES, Paradise Collection appeared first on Gossip & News.



Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >
      KONTAKTI      
The world of hair fashion and beauty business
Il mondo della moda capelli e della bellezza
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schnheitspflege
El mundo profesional de la moda-cabello y de la belleza
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beaut
Το πιο σημαντικό portal στον κόσμο εξειδικευμένο στην μόδα μαλλιών
Самый важный портал в мире,специализирующийся по моде волос
أكبر موقع في العالم مختصّ في موضة الشّعر
是世界上在发型时尚专业领域中最重要的网站。

GLOBElife Advertise   -   Beauty Store
GLOBELIFE Group

©2016 Globelife.com All rights reserved