BEAUTY NEWS

Mariano Di Vaio e le polo per La Martina

Ci sono degli incontri fortuiti nella vita che possono rivelarsi delle bellissime scoperte, perché capaci di muovere alchimie e far nascere nuove idee e nuovi progetti. È quanto è successo tra il marchio argentino La Martina, fondato a B ...

Ci sono degli incontri fortuiti nella vita che possono rivelarsi delle bellissime scoperte, perché capaci di muovere alchimie e far nascere nuove idee e nuovi progetti. È quanto è successo tra il marchio argentino La Martina, fondato a Buenos Aires nel 1925 da Lando Simonetti, e Mariano Di Vaio, influencer di professione. Il colpo di fulmine tra i due è scattato durante una visita nel polo club Villa A Sesta, nel cuore della Toscana, dove Mariano si è trovato catapultato in un mondo, a lui prima sconosciuto, e che ha subito aprrezzato e condiviso: passione per l’eccellenza sportiva e per l’innata eleganza, comune sentore di familiarità e attaccamento alle proprie radici. Tutti valori che sia il marchio, da oltre trent’anni sinonimo di campi da polo, che Mariano Di Vaio condividono appieno. Così è nata l’idea. L’azienda, che negli anni è diventata punto di riferimento nel mondo del “Gioco dei Re”, sia in termini di equipaggiamento tecnico sportivo, sia grazie a una collezione di abbigliamento e accessori lifestyle dal taglio upper-casual, decide di raccontarsi a Mariano, conducendolo per mano attraverso la storia del brand, grazie a un viaggio a Buenos Aires, passando dai tornei di polo alla casa della famiglia Simonetti, dove tutto ha avuto origine. Mariano rimane estasiato da cotanta bellezza e cultura in un marchio solo che unisce sport, vita familiare e costumi di una terra lontana e vicina al contempo. In particolare è una maglia che colpisce l’influencer: la prima polo disegnata 35 anni fa da Lando, prendendo come ispirazione le divise dei polisti degli anni Quaranta e Cinquanta. Da qui la proposta, del tutto spontanea, di chiedere a Mariano di reinterpretare un insieme di capi in grado di tracciare una storia dell’iconica maglia, dal modello tricot al classico piquet, fino ad arrivare al jersey, sottolineandone il legame tra sport, passione e tradizione.

Sfida accettata. Il risultato? La collezione Primera Seleccion, presentata a Pitti Uomo, che riprende il tradizionale cotone tricot del marchio per una serie di polo dal fit moderno declinate in colori che richiamano da un lato quelli della bandiera argentina, e dall’altro quelli della tradizione sportiva. Tra i capi anche la classica maglia in piquet, e la polo in jersey con grafiche e personalizzazioni peculiari e dal forte impatto visivo, senza tuttavia discostarsi dal mondo dello sport.


+