BEAUTY NEWS

Come riconoscere una piega fatta bene: 10 consigli

Fare la piega non è così semplice come potrebbe sembrare ed è questo il motivo per cui, almeno nelle occasioni che contano, ci affidiamo alle mani esperte dei parrucchieri. Per realizzare una messa in piega perfetta, se la si fa da sole ...

Fare la piega non è così semplice come potrebbe sembrare ed è questo il motivo per cui, almeno nelle occasioni che contano, ci affidiamo alle mani esperte dei parrucchieri. Per realizzare una messa in piega perfetta, se la si fa da sole a casa, ci sono una serie di passaggi da seguire e bisogna stare attente a non commettere errori. Ma come si fa a capire quando la piega è fatta bene? Ecco svelati dieci consigli che vi permetteranno di promuovere o meno una piega.

Consigli

Foto: Pixabay

1. Innanzitutto i capelli non devono risultare danneggiati, il che vuol dire saper usare correttamente il phon quando li asciughiamo. Ricordate di tenerlo sempre ad una distanza di almeno 10 cm.

2. La chioma deve essere vaporosa. Se invece appare piatta e senza volume vuol dire che la messa in piega non è stata eseguita correttamente.

3. Non deve mai comparire il fastidioso ed antiestetico effetto crespo. Per evitare di ritrovarsi con i capelli crespi, bisogna ricordarsi di non strofinarli mai con l’asciugamano. I capelli vanno solo tamponati.

4. Se la piega la fate sui capelli lisci, potete ritenervi soddisfatte se otterrete un liscio perfetto sulle lunghezze e un po’ di volume sulle punte. Il segreto per raggiungere questo risultato è usare una spazzola tonda.

5. La piega sui capelli mossi, invece, è fatta bene quando l’effetto ondulato sarà ben definito.

6. La piega è il passaggio finale ma affinché sia ben fatta bisogna prestare attenzione anche alla fase del lavaggio. Se si utilizza troppo balsamo la struttura del capello non riesce ad assorbirlo tutto. Sì alla idratazione della chioma ma senza esagerare altrimenti si compromette il risultato finale perché i capelli potrebbero risultare unti.

7. I capelli dovranno rimanere sempre lucidi e splendenti.

8. La chioma deve essere ben fissata sia alla radice che nella parte inferiore. Come fare? Una spruzzata di lacca e il risultato è garantito.

9. Una piega perfetta, come quella del parrucchiere, dura qualche giorno, cosa che non sempre avviene se a farla siamo noi. Avrete fatto un buon lavoro se la piega sarà resistente allo stress e all’umidità.

10. La chioma deve risultare omogenea, il che vuol dire che anche se i capelli vanno asciugati a ciocche, più o meno grandi, quando sono tutti asciutti bisogna ricompattarli.

L'articolo Come riconoscere una piega fatta bene: 10 consigli sembra essere il primo su Glamour.it.


+

privacy policy