BEAUTY NEWS

Il nuovo brand finlandese Vyner Articles

Abiti per anime creative Heikki Salonen è uno dei designer finlandesi più noti anche all’estero ed è il direttore creativo del marchio MM6, anche se in passato e per molto tempo ha diretto una sua linea omonima. Da Pitti Uomo presenter ...

vynerportraitAbiti per anime creative

Heikki Salonen è uno dei designer finlandesi più noti anche all’estero ed è il direttore creativo del marchio MM6, anche se in passato e per molto tempo ha diretto una sua linea omonima. Da Pitti Uomo presenterà qualcosa di unico ed eccezionale,  il brand di artworkwear Vyner Articles.

Con il menswear nell’anima

Heikki Salonen, un nome molto noto sulla scena fashion finlandese da oltre 10 anni, si è diplomato nel 2008 al prestigioso  Royal College of Art di Londra. Poco dopo ha lanciato la sua griffe omonima,  Heikki Salonen.

Il brand ebbe subito grande successo. Abiti sartoriali che mettevano in discussione e rivisitavano la rappresentazione classica della donna. Abiti creati per veri innovatori,  perché aprissero la strada a tutti gli altri.

In seguito Salonen è stato nominato design director della linea  MM6 di Martin Margiela. O almeno, questo è ciò che si dice, e Salonen non può rivelare nulla ufficialmente, anche se confessa che il suo è un lavoro molto appagante  che ha molto a cuore.

Facendo il pendolare fra Helsinki, Londra e l’Italia, ha trovato anche il tempo di creare un nuovo brand,  Vyner Articles, che presenterà per la prima volta a Pitti Uomo.

Heikki Salonen è noto soprattutto per essere un designer di womenswear. Ma Vyner Articles è una griffe di solo menswear.

“Sono abiti tagliati e confezionati per gli uomini ma che spero un giorno possano essere apprezzati anche dalle donne”,  spiega Heikki.

Un territorio inesplorato per Salonen.

“Quando disegni per le donne puoi essere obbiettivo.  E c’è qualcosa di sottilmente criptico e misterioso e continui a imparare nuove cose sulle donne. È come partire per una spedizione.”

Ma quando sono gli uomini il target, i modelli sono in qualche modo più intuitivi, dice Heikki. Per la sua griffe Vyner Articles ha disegnato abiti che indosserebbe lui stesso.

Abiti per ogni occasione

Vyner Articles prende il nome dalla strada in cui Heikki vive e dove è situato il suo atelier, ovvero Vyner Street a Londra, e qui ci sono molti altri studi creativi. E molte delle gallerie d’arte più famose di Londra, come  Modern Art, sono nate proprio qui.

Heikki guarda gli artisti che  brulicano lì attorno e gli piace molto osservare il loro stile. È stata questa l’ispirazione di Vyner Articles.

“Il nome provvisorio della collezione era artworkwear, che combina art work, opera d’arte,  e workwear.”

Heikki ha iniziato a disegnare la collezione disegnando artisti famosi che si occupano di varie forme d’arte, poi ha aggiornato il loro stile rendendolo moderno.

La collezione di Salonen è basata sui capi classici che gli artisti indossano ogni giorno. Per questo ci sono moltissime T-shirt, felpe con cappuccio, pantaloni della tuta oltre a jeans neri e giacche da lavoro in tela. Tutto in colori pastello.

Anche se si nota l’influenza del workwear classico negli abiti di Vyner Articles, non è esattamente workwear.

“Non sono abiti indossati da un tizio barbuto che odora di pittura ad olio. Sono capi relaxed,  giovani, con un’anima street.”

Quello che si nota immediatamente dei capi Vyner Articles – oltre al mood workwear  che permea la  collezione – sono le silhouette slim e originali. Salonen crede che non abbia senso proporre cose già fatte e  già viste.

Vuole disegnare abiti che significhino qualcosa. Abiti così speciali che si comprano per indossarli tutta la vita.

“E questa idea è molto finlandese. Così come è finlandese l’idea di comprare abiti che possano essere indossati tutti i giorni ma anche in occasioni speciali, sia per l’uomo che per la donna. Che indossi in modo informale più che in modo formale.”

Una collezione in continua evoluzione

Per Heikki  la cosa più bella è vedere qualcuno che indossa i suoi abiti, qualcuno che non si aspetta. “E questo significa che quell’abito ora vive di vita propria,  oltre il mio controllo.”

Tutto sommato,  Salonen si ispira alla gente: le cose che fanno le persone,  e come questo si manifesta nel loro stile. Cita Louise Bourgeois. L’artista aveva uno stile che rendeva indistinto il confine fra arte e personaggio.

“Ho imparato una cosa che faceva Bourgeois,  come guardare un documentario sul computer mentre si ascolta musica e si fa anche qualcos’altro. Mi piace quando diverse forme d’arte si mescolano. Mi piace molto la cacofonia, il modo in cui le cose si fondono l’una nell’altra.”

Ed è questa cacofonia, questa ricchezza di suggestioni che ha portato alla creazione di Vyner Articles, la griffe che raccoglie tutte le cose che a Heikki stanno a cuore.

 

by Anna-Kaari Hakkarainen

L'articolo Il nuovo brand finlandese Vyner Articles sembra essere il primo su Vogue.it.


+