BEAUTY NEWS

Come coprire le occhiaie con i prodotti giusti

La pelle è perfetta, il make-up di occhi e labbra è impeccabile, ma qualcosa non va: le occhiaie. Queste ombre (più o meno) scure sotto gli occhi sono una vera e propria maledizione per quasi tutte le donne. Certo, l’età anagrafica e ...

orizzontaleLa pelle è perfetta, il make-up di occhi e labbra è impeccabile, ma qualcosa non va: le occhiaie. Queste ombre (più o meno) scure sotto gli occhi sono una vera e propria maledizione per quasi tutte le donne. Certo, l’età anagrafica e lo stile di vita possono incidere notevolmente sulla situazione, ma a volte è lo stesso taglio degli occhi a procurare maggiore ombreggiatura, quasi mai gradita. Per fortuna, il trucco permette di correggere e nascondere le occhiaie, purché eseguito a regola d’arte.

Le cause e i colori A parte la conformazione naturale degli occhi, le occhiaie sono generalmente sintomo di stanchezza, stress e malessere, e possono accentuarsi anche per mancanza di sonno e problemi alimentari o di salute. Le ombre che si formano ad arco rovesciato dall’angolo interno dell’occhio sono spesso caratterizzate da una colorazione che può andare dal blu al viola, al giallo e al verde.

La teoria dei colori Per contrastare le occhiaie, bisogna scegliere la tonalità giusta del correttore: in linea di massima, quelle gialle e arancioni sono quelle più indicate, rispettivamente per le occhiaie viola e blu. I correttori adatti sono anche pesca e albicocca: vanno bene, perché questi colori contengono pigmenti che neutralizzano le ombre bluastre, ma anche quelle marroni e viola. Ottimo poi è applicare un po’ di illuminante (a meno che non sia già nel correttore), in modo da “riempire” l’incavo formato dall’occhiaia.

I prodotti migliori La consistenza del correttore dovrebbe essere il più possibile morbida, perché la zona perioculare e delle occhiaie tende ad essere secca. Il prodotto va steso picchiettandolo con un pennellino o una spugnetta e solo dopo con le dita, non va mai tirato lungo la pelle.

Come si applica il correttore La regola d’oro è quella di applicare il concelear lungo il solco orizzontale arcuato che definisce l’occhiaia, facendo attenzione a non debordare troppo dal canale che definisce l’occhiaia, altrimenti la si accentua anziché mimetizzarla. Un’altra scuola di make up artist è di formare un triangolo rovesciato sotto l’occhio (con la punta verso la guancia, per intenderci), ma quest’applicazione è più adatta per un trucco marcato, magari per una serata,  mentre per il make-up di tutti i giorni è meglio stare più “leggeri”.

Il procedimento Il contorno degli occhi va trattato prima con una crema specifica, esattamente come si stende l’idratante sul resto del viso, poi il primer sulla parte superiore degli occhi, dalle ciglia fino alle sopracciglia. Il secondo step consiste nell’applicazione del correttore (picchiettato prima con il pennello o spugnetta, poi con le dita), che va poi fissato con la cipria. Per correggere ulteriormente le ombre, applicare l’illuminante nell’angolo interno dell’occhio e sfumarlo nell’angolo esterno, per aprire e alleggerire lo sguardo.

L'articolo Come coprire le occhiaie con i prodotti giusti sembra essere il primo su Glamour.it.


+

privacy policy