BEAUTY NEWS

Alice Waese: gioielli preziosi tra arte e artigianato

Nata a Toronto e cresciuta dal padre artista e dalla matrigna modista, Alice Waese ha la creatività nel sangue. Diplomatasi in Belle Arti all’Università Goldsmith di Londra e avendo assistito la designer Cilena Maria Cornejo, Alice ...

Nata a Toronto e cresciuta dal padre artista e dalla matrigna modista, Alice Waese ha la creatività nel sangue. Diplomatasi in Belle Arti all’Università Goldsmith di Londra e avendo assistito la designer Cilena Maria Cornejo, Alice ha sviluppato negli anni una visione artistica unica che esprime attraverso la gioielleria e la moda, oltre che la pittura e la scultura. L’artigianato svolge un ruolo importante in ciascuna delle attività di Waese, in quanto si può sempre riconoscere la mano dell’artista in ogni lavoro.

Di fatto tutte le creazioni di Alice Waese hanno un tocco umano e autentico che le rende uniche. Seguendo la convinzione che l’imperfezione è sinonimo di eleganza e che il passare del tempo dà alle cose una certa grazia, Alice sfida gli standard dell’alta gioielleria usando gemme e materiali estremamente preziosi che forgia artigianalmente in forme grezze e organiche per enfatizzare la bellezza primordiale delle pietre. Piuttosto che seguire tendenze stagionali, Alice Waese si ispira al suo proprio immaginario incredibilmente ricco: un fantastico mondo abitato da personaggi curiosi le cui gesta vengono raccontate attraverso acquerelli e raccolti in libri in edizione limitata, che nascondono nelle ultime pagine un pezzo di gioielleria Alice Waese.

L’arte e il design sono quindi profondamente connessi. Infatti i preziosi della Waese sono spesso piccole sculture e i suoi disegni sono spesso ricamati o stampati sugli abiti. Nella sua ultima collezione, Alice si è concentrata sulle qualità tattili dei metalli, lavorando soprattutto con oro, oro rosa e pavé, intarsiato di diamanti grigi. L’oro è brut, terroso, pieno di impronte, come fosse una meteora scolpita dagli elementi. I diamanti sono di un grigio chiaro, ma con inclusioni, simili a una polvere celeste caduta sull’oro pavé, che brilla soffuso come stelle lontane nel cielo, o cristalli che crescono nelle fessure della terra. Affascinata dal potere dell’astronomia, dal suo patrimonio storico e dall’uso nelle pratiche magiche pagane, Alice Waese ha dato a ogni pezzo il nome di una costellazione.

L'articolo Alice Waese: gioielli preziosi tra arte e artigianato sembra essere il primo su Vogue.it.


+

privacy policy