BEAUTY NEWS

10 idee per sopravvivere al Blue Monday

- via GIPHY È un po’ come le feste comandate, non si possono saltare. Bisogna farci i conti e sopravvivere al “dopo”. Solo che invece di ingrassare a suon di Panettone e prosecchini, gli effetti del Blue Monday si fanno sentire s ...

-

via GIPHY

È un po’ come le feste comandate, non si possono saltare. Bisogna farci i conti e sopravvivere al “dopo”. Solo che invece di ingrassare a suon di Panettone e prosecchini, gli effetti del Blue Monday si fanno sentire sull’umore, e non c’è dieta che tenga.

Lunedi 15 gennaio sarà il giorno più deprimente dell’anno e bisognerà adottare delle strategie di sopravvivenza. Chi l’ha detto che vi sentirete tristi? Un’equazione matematica del 2005. L’individuazione di questa data (che generalmente coincide con il terzo lunedì del mese di gennaio) viene attribuita a Cliff Arnall, psicologo dell’Università di Cardiff. I fattori considerati includono le condizioni meteo, la capacità di fronteggiare i debiti accumulati, il tempo trascorso dal Natale, il fallimento dei propositi che ci si è prefissati con l’inizio del nuovo anno, i bassi livelli di motivazione e la sensazione di una necessità di agire. Riassumendo: avete qualche chilo in più, vi si è svuotato il conto in banca, in ufficio si lavora già a ritmi folli. Siete “neri”, ansiosi, stressati. Niente paura, sarà pure la giornata più triste dell’anno, ma passa in fretta. Meglio se con qualche trucco.

1 – Fuori, all’aperto. Fa freddo? Poco importa, muovete quel deretano pesante e andate al parco, trasformatevi in dog sitter per un giorno, state in mezzo alla natura, fosse anche l’aiuola sotto casa. L’aria e la luce naturale vi faranno bene. Lo dice la scienza.

2 – Fiori e piante per proiettarvi verso la primavera. Flower is power. Comprate un mazzo di fiori colorati o, se avete un giardino o un terrazzo, prendete un bel ciclamino, è la pianta da bulbosa per eccellenza e ha una durata di florescenza molto lunga (da settembre fino ad aprile/maggio). In più, resiste bene al freddo e cresce in vaso. In alternativa tulipano, narciso e viola.

3 – Clean is in. È il momento di fare pulizia. Iniziate dal corpo, con un trattamento scrub per rigenerare le cellule ed eliminare il vecchiume, per poi spostarvi all’esterno. Svuotate gli armadi, gettate via vecchi oggetti che non usate più, ricordi che vi ossessionanoi e alleggeritevi in maniera sana.

4- Fatevi un regalo. Niente di costoso, ci sono ancora i saldi e non avete intenzione di svenarvi, lo sappiamo. Però quel libro che nessuno vi ha regalato a Natale, la colonna sonora che vi fa sognare, quel rossetto che vi fa sentire super sexy, quelli sì. Un piccolo gesto d’affetto vi farà bene.

5. Un po’ di attività aerobica. Non dovete correre la maratona di New York, ma fate almeno le scale a piedi, un po’ di “soft jogging” che non ha mai ucciso nessuno, camminate per qualche chilometro, andate in bici, nuotate, limonate. Stimolate le endorfine, insomma. Magari iniziate con il Blue Monday e vi viene voglia di farlo tutto l’anno, no?

6- Mai da soli. Organizzate un té, un aperitivo, un cinema con quegli amici simpatici ed empatici che non vedete da un po’. Raccontatevi, confidatevi, sorridete. Niente musi lunghi.

7- Cibo “healthy but tasty”. Mangiate qualche schifezza gustosa, ma sana. Come? Rimpinzandovi di patatine “fritte” senza olio nelle innovatici friggitrici ad aria, sostituendo il burro con l’olio di cocco e i semi di lino con le uova nel dessert. Il palato (e il girovita) vi ringrazieranno.

8 – Le coccole in spa. Fanno sempre bene, si sa. Tutti i lunedì alla Spa di Mandarin Oriental a Milano c’è il pacchetto My Monday Blues: un trattamento Facial personalizzato da 30 minuti e una piega da celebrity firmata Massimo Serini, l’hair stylist delle star italiane e internazionali. Una volta splendide splendenti, passate al Mandarin Bar & Bistrot a bere qualcosa. In occasione della serata del 15 gennaio, i bartender hanno creato il cocktail “MOnday Blues”, con Belvedere Vodka, Crème de Violette, succo di mela verde e spremuta di limone. Niente di meglio per lasciarsi alle spalle la giornata più triste dell’anno. (Per info e prenotazioni 0287318882 e momln-spa@mohg.com).

9- L’elenco dell’entusiasmo. Invece di pensare ai meeting, alle “rotture” e a tutte quelle cose difficili e spiacevoli che vi aspettano durante la settimana, fate il contrario. Domenica sera preparate una lista delle 5 cose che non vedete l’ora di fare proprio quella settimana.

10- Fate qualcosa per gli altri. Se la vostra vita (specie in questa giornata nera) vi sembrerà uno schifo, non temete. Ci sarà sempre qualcuno che sta peggio di voi. Siate grati per quello che siete e che avete. Ringraziate il portinaio, sorridete alla cassiera del supermercato, fate un complimento al collega, abbracciatelo. Se vi sentite pronti, potete anche fare volontariato, non abbiate paura. What goes around comes around. Siamo sicuri che vi risolleverà la giornata.

L'articolo 10 idee per sopravvivere al Blue Monday sembra essere il primo su Glamour.it.


+

privacy policy