BEAUTY NEWS

Hair winter detox: come rivitalizzare i capelli dopo le feste

“Detox” è diventato un termine di uso così comune che quasi se ne è perduto il significato originario, ovvero quello di purificare eliminando le scorie accumulate in seguito a un momento particolarmente difficoltoso, dal punto di vi ...

GettyImages-97533448

“Detox” è diventato un termine di uso così comune che quasi se ne è perduto il significato originario, ovvero quello di purificare eliminando le scorie accumulate in seguito a un momento particolarmente difficoltoso, dal punto di vista fisico e mentale. Se, dunque, detox è ormai entrato nel linguaggio quotidiano, di “hair detox” si parla ancora poco, ovvero di purificazione del capello e del cuoio capelluto per prevenire malanni e inestetismi come secchezza, fragilità, irritazioni. Per rendere al meglio l‘idea, provate a considerare la testa, o meglio il cuoio capelluto, come un prolungamento della pelle di corpo e viso. Ebbene, se a questi dedicate un plus di cure in certi momenti dell’anno, perché non farlo anche con la chioma? E le prime settimane di gennaio, in particolare, quelle che seguono le feste, si prestano in particolar modo a questo compito.

È proprio in questo periodo, infatti, che il corpo mostra tutti i segni dello stress fisico e mentale cui è stato sottoposto nelle settimane precedenti e durante le festività. Un eccesso di alimentazione e un cambio di abitudini alimentari, feste, aperitivi, cene, maggiore permanenza in luoghi chiusi e affollati, spesso surriscaldati e anche camminate più frequenti all’aria aperta, tra freddo e smog. I capelli, poi, oltre all’alimentazione, agli sbalzi di temperatura e all’inquinamento, sono sottoposti a maggiori stress meccanici dovuti a styling e messe in pieghe più frequenti. Insomma, settimane di tale regime e il corpo si ritrova a dover affrontare un doppio hangover: immediato per smaltire conseguenze di ore piccole e alcol e a lungo termine per eliminare le scorie accumulate risultato di quanto prima descritto. E se, come dicevamo, la pelle lancia segnali immediati, allo stesso modo si comportano i capelli, che perdono elasticità, si seccano e diventano più ruvidi al tatto e opachi.

Che fare? Quali rimedi e strategie sos mettere in atto? Urge quella che potremmo definire “winter hair detox”, basata sull’adozione di abitudini più sane e anche sull’utilizzo di prodotti specifici, il che rappresenta un po’ anche l’intento negli ultimi anni della cosmesi hair care: il nuovo lusso contemporaneo concede alla chioma trattamenti speciali che nulla hanno da invidiare a quelli per la pelle, prodotti purificanti e nutrienti in grado di regalare effetti immediati come maggiore morbidezza e luminosità e a lungo termine, riparando e rivitalizzando il fusto capillare. Il brand hair care Kérastase già da moltissimi anni si sta muovendo in questa direzione, fin dal lancio nel lontano 1979 della gamma Kérastase Nutritive, tanto da imporre, fin dagli anni ’80, lo slogan: “Comme votre peau, vos cheveux ont besoin d’être nourris”, ovvero “come la vostra pelle, anche i vostri capelli hanno bisogno di nutrizione”. Un guardare avanti che ha significato un approccio speciale ai capelli, quello della “cosmesi del capello”, cardine attorno al quale si muove la linea Nutritive, rinnovata negli anni fino a oggi, con trattamenti professionali da realizzare in salone e prodotti per seguire una beauty routine casalinga. Insomma, il “tocco Nutritive” è la capacità di personalizzare la nutrizione in base alle diverse tipologie di capello (sottile o spesso) e grado di secchezza (capelli leggermente secchi o secchi, fino ai capelli estremamente secchi). Da un punto di vista scientifico, la secchezza dei capelli costituisce un’alterazione della superficie, la cuticola, causata da fattori naturali o dall’esposizione ad agenti esterni aggressivi: mentre le squame della cuticola sono lisce e ben sovrapposte tra loro nei capelli normali, in quelli secchi sono sollevate, producendo quella nota sensazione di ruvidità al tatto e di aspetto spento, opaco.

bain-satin-2-irisome-main-130

Bain Satin 2 Irisome Complex Kérastase

 

Creata per restituire brillantezza e flessibilità anche ai capelli più secchi, la linea Nutritive interpreta la nutrizione a un livello nuovo spingendosi oltre la superficie e raggiungendo la fibra del capello in profondità con un approccio personalizzato in base alle esigenze di ogni donna. Fondamentale il detergente nel processo detox e Bain Satin 2 Irisome Complex è lo shampoo nutritivo specifico per capelli secchi e sensibilizzati. Facile da massaggiare e da risciacquare, crea uno strato ricco sul capello grazie alla formula arricchita da un agente condizionante che rinforza l’apporto nutritivo dell’Irisome Complex, potente protettore a base di acidi grassi di origine vegetale, tra cui l’acido linoleico, affine ai lipidi del capello e integrato nel Complex per rinforzare la struttura naturale della fibra e lottare contro il disseccamento. Inoltre, è presente anche un derivato della proteina del grano, ricca di aminoacidi e leggermente modificata per apportare una carica positiva ristrutturando il capello là dove è caricato negativamente, cioè sulle zone molto rovinate. Le irregolarità di superficie vengono restaurate, la fibra presenta una bella uniformità e grande docilità al tatto. Questi booster di nutrizione si associano all’estratto di rizoma dell’iris, guardie del corpo del capello, apportando difese ulteriori dalle aggressioni esterne.

L'articolo Hair winter detox: come rivitalizzare i capelli dopo le feste sembra essere il primo su Glamour.it.


+