BEAUTY NEWS

Intervista a Grace Jones

“Bloodlight and Bami”, perché fare un film su Grace Jones? È un personaggio talmente avvincente, un enigma affascinante e immortale. Quando mi ha proposto il progetto e mi ha dato il permesso di vederla nella sua umanità e interezza ...

gjk“Bloodlight and Bami”, perché fare un film su Grace Jones? È un personaggio talmente avvincente, un enigma affascinante e immortale. Quando mi ha proposto il progetto e mi ha dato il permesso di vederla nella sua umanità e interezza, come avrei potuto rifiutare di raccontare una simile provocatoria eccezionalità?

 

Una lunga lavorazione quella di questo film… Cosa è cambiato fra di voi? Lunga davvero, l’ho seguita per ben otto anni. Ci eravamo incontrate per la prima volta nel 2003, e subito fra noi si era creata una sintonia fortissima. Forse per questo mi ha accordato totale fiducia, si è aperta, l’ho seguita fino a casa, con la sua famiglia. Fare un film su una persona vera è difficile, la posta è davvero alta, non sai se accetterà chi è nel film. Ma da questo viaggio insieme siamo uscite con amore e rispetto reciproco.

 

Cosa avete in comune? Sicuramente condividiamo una sensibilità visuale. Non sono una performer, ma provo una grande affinità con questa figura perché comunica qualcosa che nel quotidiano non passa.

 

Grace Jones è un personaggio forte, anche esteticamente. Con la sua vita e la sua attività ha fatto scuola? I suoi primi esperimenti sul concetto di razza e genere, ormai nel mainstream, hanno ispirato molti. Ma Grace si vede sempre come un’artista underground, non come una pop star. E ci dimostra come il “sé” sia sempre fluido, un parco giochi per sperimentazioni e per rispondere alle sollecitazioni dell’esistenza. La musica è un mezzo adatto per questo messaggio, ma lei lo ha trasmesso anche con la sua vita. Di canzone in canzone, di cappello in cappello.

Foto courtesy Jean-Paul Goude dal fil “Grace Jones: Bloodlight and Bami”.

L'articolo Intervista a Grace Jones sembra essere il primo su Vogue.it.


+

privacy policy