BEAUTY NEWS

Carolina Crescentini e Antonia Liskova: intervista doppia

Quando le vedrete per bene in versione anni Settanta a pag. 100 di Glamour febbraio, vi sorprenderete: “Sembrano sorelle!”. Quando poi leggerete l’intervista, vi convincerete: “Sono amiche!”. Eppure, Carolina Crescentini e Antoni ...

CRESCENTINI E LISKOVA Quando le vedrete per bene in versione anni Settanta a pag. 100 di Glamour febbraio, vi sorprenderete: “Sembrano sorelle!”. Quando poi leggerete l’intervista, vi convincerete: “Sono amiche!”. Eppure, Carolina Crescentini e Antonia Liskova hanno condiviso un solo set: Sconnessi di Christian Marazziti, commedia ipercontemporanea sulla nomofobia, ovvero lo stato ansioso che si manifesta nei casi in cui non è possibile usare lo smartphone (uscita prevista: 22 febbraio).

Una scena del film

Una scena del film “Sconnessi”.Da sinistra: Benedetta Porcaroli, Antonia Liskova, Fabrizio Bentivoglio e Carolina Crescentini.

Da

Da “Sconnessi”: Ricky Menphis e Carolina Crescentini.

Da

Da “Sconnessi”: Stefano Fresi e Antonia Liskova.

In attesa di scoprirle senza campo e senza rete, sia nel film sia nella chiacchierata con Glamour, qui le due attrici stanno al gioco e si prestano a 15 domande secche (per altrettante risposte secche e sincere). 
1- Il mantra da taschino, estraibile al bisogno. Antonia: «La cara vecchia Nivea Blu, formato piccolo: se non ce l’ho con me, non parto». Carolina: «Io certi oli essenziali». Antonia: «Che psicopatiche!». 2- Scusate, intendevo il principio guida (per la cronaca, il mio è: “Sostengono gli eroi: se il gioco si fa duro, è da giocare!”, tratto dalla canzone L’essenziale di Marco Mengoni). Carolina: «Ogni tanto un po’ di più». Antonia: «Non puoi pensare che le cose cambino, se non cambi il tuo modo di fare». 3- L’idea di felicità.

 Antonia: «La vita che vivo». Carolina: «La libertà totale». 4- I vostri talenti, oltre a indossare le vite degli altri. Carolina: «L’ironia e gli spaghetti alla carbonara». Antonia: «Non mi prendo sul serio». 5- Una cosa che proprio non vi riesce. Carolina: «Stirare: non sono capace e mi rifiuto». Antonia: «Cucinare». 

6- La paura da vincere.

 Carolina: «Guidare nei sottopassaggi». Antonia: «Morire». 7- Il difetto, il tratto spigoloso che non riuscite a “limare”.

 Antonia: «Sono permalosa». Carolina: «Sono assolutista». 8- Il valore in cui credete di più. Antonia: «L’amore». Carolina: «L’amicizia». 9- Il sogno ricorrente.

 Antonia: «Volare». Carolina: «I denti rotti». 10- Il sogno nel cassetto. Carolina: «Avere il dono dell’ubiquità» Antonia: «Allora, sto aprendo il cassetto e sto cercando la guarigione di mia mamma da una brutta malattia». 11- Un colpo di testa.

 Carolina: «Di notte acquisto compulsivamente i biglietti aerei dalle applicazioni per viaggiare: tap tap sullo schermo e il danno è fatto». Antonia: «In futuro, trasferirmi in un luogo lontano e sperimentare una condizione opposta a quella che mi godo oggi». 12- Un’altra epoca in cui avreste voluto vivere. Carolina: «Gli anni Settanta. Però, morivo negli Ottanta». Antonia: «Perché no! Vivere nei Seventies, s’intende». 13- Una cosa di voi che non sa davvero nessuno. Antonia: «Lavoro il legno, restauro mobili, svaligio rigattieri». Carolina: «Pure io. E quando – terminate le riprese – torno a casa, sposto gli arredi». 14- Il proposito da mettere in pratica entro la fine del 2018. Carolina: «Nel 2014 ho promesso di smettere di fumare. Forse quest’anno ci riesco». Antonia: «Riprendere l’attività fisica, che ho stoppato ormai dal 2003». 15- Due desideri per il futuro: uno sul set e uno fuori dal set.

 Carolina: «Imbattermi nel ruolo con la R maiuscola, quello di cui andare proprio fiera. E poi, comprare una microcasa all’estero, magari a New York, dove fuggire ogni volta che posso». Antonia: «Per quanto riguarda il lavoro… realizzare il MIO film, che ho già in testa. No, non sto pensando alla regia, piuttosto alla produzione. Nel privato: fare di mia figlia una donna tosta».

L'articolo Carolina Crescentini e Antonia Liskova: intervista doppia sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy