BEAUTY NEWS

Furla dice ‘no’ alle pellicce

Anche Furla dice ‘no’ alla pelliccia. Il brand di borse e accessori ha condiviso la notizia dichiarando che il nuovo orientamento ‘animal friendly’ partirà dalla collezione Cruise 2019, nei negozi dal prossimo novembre. “L&# ...

furla

Anche Furla dice ‘no’ alla pelliccia. Il brand di borse e accessori ha condiviso la notizia dichiarando che il nuovo orientamento ‘animal friendly’ partirà dalla collezione Cruise 2019, nei negozi dal prossimo novembre.

“L’anno scorso, Furla è cresciuta esponenzialmente a livello internazionale”, ha dichiarato Alberto Camerlengo, amministratore delegato del brand a WWD. “La decisione di bandire progressivamente dalle collezioni l’uso della pelliccia animale è un progetto che conferma il crescente interesse del marchio per l’ambiente, con particolare attenzione al mondo animale, a cui Furla è molto sensibile. La decisione, inoltre, risponde alla crescente richiesta di prodotti etici da parte dei consumatori sempre più consapevoli e attenti a questi temi”.

Negli ultimi mesi, sono stati tanti i brand ad aderire alla causa, promettendo di utilizzare soltanto ecofur. Tra questi, Michael Kors, Jimmy Choo e Gucci, nonché i rivenditori Yoox Net-a-porter e Selfridges. Pioniera della filosofia ‘animal friendly’ è Stella McCartney. Anche Ralph Lauren, Giorgio Armani, Tommy Hilfiger e Calvin Klein, tempo fa, hanno detto “no” alla pelliccia.

L'articolo Furla dice ‘no’ alle pellicce sembra essere il primo su Vogue.it.


+

privacy policy