BEAUTY NEWS

Sylvie Kreusch: Seedy Tricks

È un suono viscerale quello che emerge tra le linee melodiche di Seedy Tricks primo singolo solista della belga Sylvie Kreusch . Una ritmica profonda, la cui essenza sembra celebrare questo nuovo paganesimo immateriale e fluido, in cui le ...

È un suono viscerale quello che emerge tra le linee melodiche di Seedy Tricks primo singolo solista della belga Sylvie Kreusch . Una ritmica profonda, la cui essenza sembra celebrare questo nuovo paganesimo immateriale e fluido, in cui le divinità agiscono nel cloud immateriale e angeli e demoni campeggiano in lontane server farm e in cui l’esistenza degli uomini viene decisa con il modificare algoritmi e rimodellando criteri di scelta e selezione di contenuti. Una nuova religione in cui l’etereo è stato ucciso dal virtuale e il reale è tornato a bruciare ovunque, appiccando falò cimiteriali sulla tomba delle antiche illusioni.

A celebrare questi riti tanto funebri quanto di rinascita è la voce di Sylvie che evoca nuovi spiriti protettori e riprende il culto iniziato dalla sacerdotessa Fever Ray. Una voce, quella di Kreusch, che già aveva plasmato l’essenza del progetto Warhaus, creatura nata dalla mente di Maarten Devoldere che si è imposta sulla scena musicale internazionale grazie anche a una serie di collaborazioni da A-List legate al fashion world. Warhaus è la firma sulla colonna sonora della campagna Primavera/Estate di Prada, Warhaus è la musica della sfilata di Ann Demeulemeester e Warhaus è l’immaginario dal quale la fenice Sylvie ha preso il volo con le sue ali fiammeggianti andando a contaminare con lingue di fuoco pirotecniche. Potete ascoltare il primo singolo di Sylvie Kreusch, Seedy Tricks, qui sotto mentre nella nostra gallery potete scoprire l’immaginario di Sylvie Kreusch così come raccontato da Boe Marion.

L'articolo Sylvie Kreusch: Seedy Tricks sembra essere il primo su Vogue.it.


+

privacy policy