BEAUTY NEWS

Mille Miglia e Chopard: i nuovi orologi

Hanno quadranti unici, riedizione di una collezione storica di Chopard e destinati ai collezionisti gentleman driver. I segnatempo sono un omaggio all’era d’oro dello sport automobilistico e a una gara esclusiva, la Mille Miglia, chiama ...

Hanno quadranti unici, riedizione di una collezione storica di Chopard e destinati ai collezionisti gentleman driver. I segnatempo sono un omaggio all’era d’oro dello sport automobilistico e a una gara esclusiva, la Mille Miglia, chiamata anche la “corsa la più bella del mondo”.

Da 30 anni, i cuori di Chopard e della Mille Miglia battono all’unisono. In comune hanno l’amore per la meccanica di qualità e per le prestazioni, come dimostra la personale passione di Karl-Friedrich Scheufele per le auto classiche. Il co-presidente di Chopard è, insieme, un appassionato esperto di auto da collezione e un asso del volante.

Nel 1988, Chopard diventa partner e cronometrista ufficiale della mitica corsa  e ogni primavera la prestigiosa gara di endurance chiama a raccolta oltre quattrocento auto storiche che si sfidano lungo l’incantevole percorso di mille miglia da Brescia a Roma e ritorno. Da questa gara leggendaria sono nate icone dell’orologeria firmate Chopard.

I colori nazionali durante le gare automobilistiche sono entrati in vigore negli anni 1910. Per distinguere la nazionalità dei piloti, a ogni Paese era attribuito un colore diverso. Il rosso corsa italiano, l’inglese british racing green, il grigio delle frecce d’argento tedesche, il giallo della bandiera del Belgio e, infine, il blu delle Bugatti e delle Talbot per la Francia. Da dove vengono questi colori storici? Che le Ferrari siano rosse e le Aston Martin verdi non è frutto del caso ma un retaggio culturale che affonda le proprie radici nel mondo delle gare prestigiose, tra cui la Mille Miglia  era la più ambita.

Con questi cinque orologi di cinque diversi colori, gli aficionados della Maison potranno arricchire la loro collezione e abbinare la loro tuta a uno dei quadranti o, perché no, alla carrozzeria dell’auto. Un modo originale di soddisfare due passioni che spesso vanno di pari passo, quella per l’orologeria meccanica di qualità e quella per i bolidi storici. I Mille Miglia Racing Colours sono cronografi di altissimo livello, di 42 mm di diametro, assemblati dai maestri orologiai di Chopard in una serie limitata a 300 esemplari per ogni colore di quadrante. Il loro calibro, che batte alla frequenza di 28.800 alternanze l’ora, è certificato dal COSC e garantisce all’orologio una precisione cronometrica per tutte e 42 le ore di riserva di carica. I Mille Miglia Racing Colours s’ispirano ai bolidi che hanno corso la Mille Miglia tra il 1927 e il 1940. I quadranti vantano una perfetta leggibilità grazie agli ampi numeri arabi, luminescenti al buio alla stregua delle lancette. I caratteri sottili e in corsivo e i contatori s’ispirano ai cruscotti della fine degli anni 1920 e si stagliano chiaramente grazie al colore argenté. La lancetta dei secondi è rossa a un’estremità e scandisce i preziosi istanti della gara. Il logo Mille Miglia rosso a forma di freccia si trova al centro del quadrante a ore 12. Questi orologi, concentrati di precisione, comfort ed eleganza, sono i compagni perfetti dei piloti che vogliono gareggiare con stile, percorrendo a tutta velocità le strade transalpine. Alle funzioni cronografiche destinate a misurare i tempi brevi si aggiungono il tachimetro, ideale per misurare le velocità media, e il datario.

Può capitare che la pioggia, anche se rara in questa stagione, decida di accompagnare la gara ed è in questi casi che l’impermeabilità fino a 50 metri del calibro acquista tutto il suo significato. Con le strade bagnate, la media oraria si riduce e non è raro che alcuni equipaggi concludano la corsa a notte inoltrata. Da perfetti co-pilota, però, i nuovi Mille Miglia Racing Colours con lancette rivestite di materiale luminescente permettono di consultare il tachimetrico attorno agli indici senza distogliere gli occhi dalla strada.

L'articolo Mille Miglia e Chopard: i nuovi orologi sembra essere il primo su Vogue.it.


+

X

privacy