BEAUTY NEWS

L’acconciatura da sposa di Meghan Markle spiegata dal suo hairstylist

Il giorno dopo il Royal Wedding, l’hairstylist di Meghan Markle (e di star come Julia Roberts e Sarah Jessica Parker) Serge Normant ha rilasciato un’intervista a Windsor per spiegare come ha pensato e realizzato l’acconc ...

Il giorno dopo il Royal Wedding, l’hairstylist di Meghan Markle (e di star come Julia Roberts e Sarah Jessica Parker) Serge Normant ha rilasciato un’intervista a Windsor per spiegare come ha pensato e realizzato l’acconciatura da sposa con cui la neo Duchessa di Sussex è arrivata all’altare.

Al make-up fresco e naturale, Serge Normant e Meghan Markle hanno deciso di abbinare un messy bun, uno chignon basso e voluminoso con ciuffi liberi sul davanti; per alcuni anche troppo “messy”, disordinati. «Lo abbiamo chiamato messy bun, ma è disordinato in modo controllato. In generale non sovraccarico i capelli di prodotti, soprattutto in giorni come questo», ha spiegato ai giornalisti presenti a Windsor Serge Normant, che si sta ancora «pizzicando da stamattina» per l’emozione.

A sorprendere di più è forse il tempo di realizzazione: «Abbiamo dovuto fare la piega con i capelli bagnati, direi in 45 minuti, un’ora al massimo, poi l’hanno truccata. Io tendo sempre a cercare di lavorare nel modo più veloce possibile in questi eventi». Obiettivo principale dell’hairstylist: «Fare in modo che l’acconciatura non diventasse un disastro completo dopo poche ore» e, da quando ha scoperto della tiara della Regina Mary la settimana prima, si è concentrato sul «fare in modo che velo e tiara fossero ben fissati sulla testa di Meghan e non si muovessero».

L’ispirazione è venuta, come per l’abito, dallo stile anni ’60 di Audrey Hepburn: «Penso sempre alle icone che amo, ad esempio Audrey Hepburn; a tutti quegli stili che, guardando una foto oggi, rimangono attuali e ancora mi piacciono. Ho sempre nella mia testa piccole ispirazioni anni ’60, ma non volevo creare qualcosa che si riferisse a un preciso arco temporale. Non volevo troppo volume, volevo qualcosa di molto sciolto e facile ed è per questo che abbiamo scelto uno chignon morbido. Non è stata una reinvenzione». 

Sull’aspetto disinvolto di Meghan Markle, sorridente e mai tesa, avevamo ragione. L’hairstylist l’ha descritta come «calma e loquace, tutta un sorriso» e ha concluso: «Meghan rende tutto così leggero e facile che non pensi alle cose da fare in quel modo drammatico. È stata una giornata fantastica, qualcosa che durerà tutta la vita».

L'articolo L’acconciatura da sposa di Meghan Markle spiegata dal suo hairstylist sembra essere il primo su Vogue.it.


+

privacy policy