BEAUTY NEWS

Make-up occhi: le lacrime (felici) di glitter e di cristalli

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine ...

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Carrie Underwood chiamerebbe la tendenza Cry Pretty, come l’ultima hit e il suo videoclip (che ne segnano il ritorno dopo l’incidente) in cui canta su un palco piangendo lacrime di glitter. Più serenamente, la tendenza make-up delle Glitter Tears o Crystal Tears – è tornata dopo qualche anno anche nei red carpet.

Diverse sono le interpretazioni: sempre più spesso la “lacrima” è una sola, ovvero uno strass posizionato centralmente sotto l’occhio, come l’ha scelto Amber Heard sul tappeto rosso di Cannes (è stato il suo look di debutto come testimonial di L’Oréal Paris), ma anche Chiara Ferragni per festeggiare il suo 31esimo compleanno a Milano.

Altre volte invece i glitter o gli strass sono diffusi nella palpebra inferiore a creare una o più lacrime, come Carrie Underwood nel nuovo videoclip, ma anche come portava Lily Collins sul red carpet del Met GalaChi ha riportato in vita la tendenza? La moda dei face jewels, i gioielli per il viso lanciati dai festival musicali, Coachella in primis.

Tornati in città dal deserto, i gioielli da viso si fanno più piccoli e discreti e si concentrano sotto gli occhi. Per accenderli proprio come sanno fare le lacrime di felicità. Sfoglia le Crystal Tears più belle nella gallery in alto.

L'articolo Make-up occhi: le lacrime (felici) di glitter e di cristalli sembra essere il primo su Glamour.it.


+

privacy policy