BEAUTY NEWS

Patti’s eyes

Le mie ossessioni del momento. 1. Diplomata alla Central Saint Martins e alla Parsons School of Design, Caroline Hu lavora a New York. Il suo stile, perfetta fusione tra una tecnica affilata come un rasoio e un’individualità intrepida, ...

Le mie ossessioni del momento.

1. Diplomata alla Central Saint Martins e alla Parsons School of Design, Caroline Hu lavora a New York. Il suo stile, perfetta fusione tra una tecnica affilata come un rasoio e un’individualità intrepida, rimanda ai tempi di un giovane Galliano o di Margiela. Con nient’altro che tulle e passione, Caroline dà vita ad autentiche opere d’arte contemporanea.

2. Creata da Roberto Ferlito, siciliano di nascita con base a Firenze, Schield è più di una linea di gioielleria. Disegnando con l’abilità dei maestri artigiani italiani, realizza pezzi mai visti prima, che trovo semplicemente… illuminanti.

3. Ho avuto l’onore e il privilegio di conoscere Kate Spade prima che diventasse “Kate Spade”. Non si poteva andare in giro per New York senza vedere una delle sue iconiche boxy bags nere al braccio di una ragazza che viveva alla grande i suoi sogni metropolitani, oppure appesa alla spalla di una madre impegnata. Ma quello che ricordo sempre è il suo sorriso splendente, la sua gentilezza genuina e la comprensione verso tutti.

4. Masayuki Ino, designer del brand giapponese Doublet, ha lanciato la sua linea nel 2012, e ora il mondo del fashion internazionale comincia a prenderne nota. Il suo è molto più del tipico streetwear, Ino trasforma il “normale” in qualcosa di nuovo e inedito.

5. I designers di Area Beckett e Piotrek si sono conosciuti alla Parsons School of Design. Millennials, nelle collezioni citano il glam anni 90. Le loro creazioni sono lusso: un twist ironico trasforma il trash in ricchezza.

Patti Wilson , Vogue Italia, luglio 2018, n.815, pag. 86 * Fashion Editor at Large di Vogue Italia

L'articolo Patti’s eyes sembra essere il primo su Vogue.it.


+

X

privacy