BEAUTY NEWS

#kulolibero: la campagna Body Positive dell’Estetista Cinica

«Sono Cristina, ho 44 anni, ho le gambe corte, i fianchi cicciosi e il sedere tonico. Ho appena bevuto una birretta sul lago e ho pensato che la prova costume me la giocavo oggi. Ci ho messo 3 ore a decidere di pubblicare questa foto, non ...

«Sono Cristina, ho 44 anni, ho le gambe corte, i fianchi cicciosi e il sedere tonico. Ho appena bevuto una birretta sul lago e ho pensato che la prova costume me la giocavo oggi. Ci ho messo 3 ore a decidere di pubblicare questa foto, non l’ho postprodotta (ho solo acceso i colori) e me la sono riguardata 1000 volte e poi ho pensato. STICAZZI. La prova costume? Già il fatto che “costume” e “prova” convivano in una frase in cui non c’è “camerino” mi fa ridere».

Inizia così il post Instagram in bikini di Cristina alias L’Estetista Cinica, estetista di professione e cinica di carattere (ma solo sulle questioni di bellezza, per smentire i luoghi comuni più fastidiosi), diventata famosa per la sua schiettezza su cellulite e dintorni. Le reazioni entusiaste delle follower al post – in costume su una barca, di schiena – hanno convinto Cristina a lanciare quella che sta diventando la campagna Body Positive dell’estate, tutta italiana: #kulolibero.

«A nessuno importa granchè del vostro sedere. A voi importa del mio sedere? Mi giudicate in base al mio sedere? O ai miei fianchi? Le persone che vi giudicano per come portate un bikini hanno un problema. Loro hanno un problema. Non voi. E se voi siete più severe con voi stesse di quanto lo sarebbe una giuria di Miss Italia, bè, forse dovete rivedere le vostre priorità. E bervi una birra per raffreddarvi i pensieri».

Continua così il post a cui sono seguiti oltre 1.500 commenti: tutti (o quasi) messaggi di supporto e inviti ad accettare e amare il proprio corpo per quello che è, ma soprattutto un invito a smettere di pensare solo a lui quando si è su una spiaggia, in vacanza, al mare. Dopo i messaggi delle sue follower, L’Estetista Cinica ha deciso di allargare l’operazione, invitando tutte le donne a postare una foto in costume senza vergognarsi delle proprie forme e in primis del proprio sedere – lì dove si infrattano le paranoie più insidiose – con l’hashtag #kulolibero.

Regole del gioco: vale modificare i colori, vale modificare la luce, non vale ritoccare la propria immagine. Risultato: una gallery di ragazze tutte diverse e tutte ugualmente convinte di non doversi vergognare delle proprie forme. Ragazze normali che stanno rendendo Instagram un po’ meno irreale e un po’ più confortante. Giusto in tempo per godersi meglio le vacanze.

«Prima del week end fatevi un’iniezione di normalità e buttate un occhio alla gallery, scoprirete che anche la normalità sa essere bellissima».

L'articolo #kulolibero: la campagna Body Positive dell’Estetista Cinica sembra essere il primo su Glamour.it.


+

privacy policy