BEAUTY NEWS

Come asciugare i capelli al naturale

Testo di Lisa Niven Sottoporsi al getto d’aria calda del phon quando fuori splende il sole e l’unica cosa che si desidera è stare all’aria aperta è probabilmente quanto di meno allettante esista. Lasciare asciugare i capelli al nat ...

Testo di Lisa Niven Sottoporsi al getto d’aria calda del phon quando fuori splende il sole e l’unica cosa che si desidera è stare all’aria aperta è probabilmente quanto di meno allettante esista. Lasciare asciugare i capelli al naturale fa risparmiare tempo, soldi ed energia. Ma come assicurarsi che un risultato che non faccia ssomigliare la nostra chioma a massa scarmigliata e informe? Abbiamo chiesto qualche consiglio a George Northwood.

«Adatto sempre i miei tagli alla stagione estiva in quanto so di per certo che quando c’è il sole le mie clienti saranno meno inclini ad asciugarsi e ad acconciarsi i capelli col phon», ci racconta Northwood. «Il mio consiglio è di optare per un taglio il più lungo possibile e per un look “disordinato”. Se i capelli sono lunghi è infatti meno probabile che si creino ricci e ciuffi ingovernabili perché la lunghezza tende ad appesantire le punte e mantenerle in posa».

Il primo passo, come probabilmente immaginate, consiste nel tamponare i capelli con un asciugamano appena uscite dalla doccia e, anche se può sembrare ovvio, nel prendersi qualche minuto per farlo accuratamente. Questa si rivelerà una buona abitudine anche in futuro. «Cercate di eliminare più acqua possibile, in questo modo i capelli saranno praticamente asciutti per quando arriverete al lavoro. Questo gesto donerà anche corposità ai capelli. Normalmente asciugare i capelli con un asciugamano tende ad aggrovigliarli, quindi pettinateli gentilmente, ma solo una volta: l’obiettivo è infatti ottenere una texture naturale», spiega Northwood.

«Altra cosa utile quando si asciugano i capelli con l’asciugamano è utilizzare un po’ di prodotto per impedire che diventino troppo vaporosi. La maggior parte delle tipologie di capelli ha un ondulato naturale quindi consiglierei un prodotto per capelli ondulati o ricci (la linea Curvaceous di Redken è fantastica). Anche se i capelli non sono esattamente ricci questi sono prodotti pensati per un’asciugatura al naturale a differenza di molti altri prodotti per lo styling che sono attivati dal calore».

Se i capelli sono fini o lisci, il suggerimento di Northwood è di evitare il prodotto per lo styling e di scegliere invece un olio da utilizzare sulle punte grazie al quale i capelli risulteranno nutriti e sani. «La maggior parte dei prodotti voluminizzanti è pensata per acconciare i capelli con l’utilizzo del phon – quindi tramite calore. Il mio consiglio è di sollevare i capelli con le dita alla radice per poi lasciarli asciugare».

Se preferite dare ai vostri capelli una sferzata di energia, Bumble and Bumble e Ouai offrono prodotti fantastici pensati appositamente per un’asciugatura al naturale. Provate la Soft Mousse di Ouai per ottenere un accenno di volume o Don’t Blow It di Bumble and Bumble per una texture leggera.

Potrà andare contro il vostro istinto naturale ma il passo successivo prevede semplicemente di non far nulla. «Fate la riga dove la portate di solito poi lasciate i capelli in pace. Più li toccate e più li rovinate», intima Northwood. «Una volta che saranno completamente asciutti, potete lavorarli un po’ e persino utilizzare qualche altro prodotto. Quick Tease di Redken per esempio – una sorta di cotonatura in spray – è l’ideale per capelli che necessitano di texture. Potete utilizzare un fattore di protezione solare anche se mi sembra che, in generale, d’estate la gente ami lasciare che il sole gli schiarisca il colore».

Foto in apertura Steven Meisel, Vogue Italia, febbraio 2005

Originariamente pubblicato su Vogue.co.uk

L'articolo Come asciugare i capelli al naturale sembra essere il primo su Vogue.it.


+

privacy policy