BEAUTY NEWS

Beach waves naturali: ecco come fare

Una delle pettinature più cool dell’estate sono senza dubbio le beach waves, fresche ed estive. Ma come riprodurle se non si va al mare? Uno dei metodi più veloci è la piastra, ma in estate con le alte temperature, non sempre si ha ...

Una delle pettinature più cool dell’estate sono senza dubbio le beach waves, fresche ed estive. Ma come riprodurle se non si va al mare? Uno dei metodi più veloci è la piastra, ma in estate con le alte temperature, non sempre si ha voglia di utilizzarla! Quindi per questo motivo ho pensato di svelarvi tre piccoli trucchetti per realizzare da casa delle beach waves da urlo!

Photo-credits: Pinterest

Photo-credits: Pinterest

1) Chignon:

Si tratta di un procedimento molto effciace, ma non rapidissimo. Basta bagnare i capelli e realizzare uno chignon, per poi dormirci tutta la notte. La mattina una volta sciolto, sui vostri capelli avrete un’effetto ondulato in perfetto stile marino. L’unico difetto è il tempo, se volete realizzare delle beach waves in poco tempo, questo metodo non è il migliore.

2) Forcine:

Questo metodo è un po’ più impegnativo, ma decisamente più veloce rispetto al primo. Se siete di fretta, e volete realizzare delle beach waves in poco tempo, questo procedimento fa per voi. Sempre con i capelli bagnati, divideteli in tante ciocche, arrotolandole ognuna di esse intorno al dito, per poi fermarle sulla testa con delle forcine. Quando avete finito asciugate i capelli in profondità, e lasciateli in posa ancora per mezz’oretta. Dopo di che togliete tutte le forcine, e l’effetto onde vi sarà uscito alla perfezione.

3) Trecce:

Il metodo più popolare per avere dei capelli ondulati è quello con le trecce. Basta dividere i capelli in due parti e realizzare due trecce. Per un’effetto più evidente è consigliabile farle su capello bagnato.

L'articolo Beach waves naturali: ecco come fare sembra essere il primo su Glamour.it.


+

privacy policy