BEAUTY NEWS

Viso mat con qualche flash wet: è trend

Il no-makeup piace perché è il giusto compromesso tra il mondo patinato della moda e la realtà. Ecco perché è un evergreen della bellezza che assume, stagione dopo stagione, nuovi codici di modernità. E per l’Autunno/inverno ...

Il no-makeup piace perché è il giusto compromesso tra il mondo patinato della moda e la realtà. Ecco perché è un evergreen della bellezza che assume, stagione dopo stagione, nuovi codici di modernità. E per l’Autunno/inverno 2018-19 la tecnica del look naturale si affina e vede protagonista l’incarnato opaco, privo di conturing o rossori, e con qualche guizzo wet per illuminare palpebre e labbra.

Elegante ma insieme tomboyish, affina la tecnica entrata in auge nella stagione estiva del boy beat, ovvero il trucco ispirato al viso maschile che c’è ma non si vede talmente è leggero. Il che significa che i lineamenti non vogliono essere forzati, ma solo accentuati in maniera impercettibile.

Tradotto: un’opacità non incipriata e una radiosità democratica. Una sorta di «riordino, invisibile», come spiega il make-up artist di MC Cosmetics Lyne Desnoyers.

Una pelle estremamente desiderabile, mat ma leggera, con elementi effetto specchio che rendono più armonioso e rimpolpato il look. «Quando il make-up è privo di colore, la texture gioca un ruolo diverso – spiega Sam Bryant, uno dei make-up artist che più ha sancito l’uso del lucido sugli occhi come un classico contemporaneo – il wet sulle palpebre ravviva il volto e conferisce una bellezza priva di un eccesso di glamour».

Nella gallery le idee da copiare, da Colovos a Off-White, da Vionnet a Blumarine, e i prodotti per realizzare il trend.

L'articolo Viso mat con qualche flash wet: è trend sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy