BEAUTY NEWS

Cantare sotto la doccia non è mai stato così giusto

“La musica è per l’anima quello che la ginnastica è per il corpo”, sosteneva Platone. Cantare, poi, fa più che bene. La gioia, la tristezza, la rabbia, sentimenti contrastanti vengono fuori attraverso la voce che si ...

testo_xxx2

La musica è per l’anima quello che la ginnastica è per il corpo”, sosteneva Platone. Cantare, poi, fa più che bene. La gioia, la tristezza, la rabbia, sentimenti contrastanti vengono fuori attraverso la voce che si trasforma in una melodia (più o meno intonata) per l’anima. Tutti vorremmo (e dovremmo) saper cantare. Tempo fa vi avevamo già spiegato nel dettaglio come e perché.

Ma non sapevamo ancora che oggi una passione a cui si dà sfogo in solitaria, spesso sotto la doccia, potrebbe diventare l’occasione giusta per dare una svolta. Aloft Hotels, il brand di Marriott International dedicato a chi ama la musica e a chi fa musica, insieme alla Universal Music Group (UMG), ha lanciato l’edizione 2018 di Project: Aloft Star, la competizione musicale aperta ad artisti emergenti. In concomitanza con il lancio del progetto, ha trasformato le docce di alcuni suoi hotel europei in vere e proprie cabine di registrazione, dove gli ospiti possono mettere alla prova il proprio talento vocale.

REGISTRARE UNA HIT DENTRO LA DOCCIA Altro che X Factor. Niente riflettori, non serve il trucco e lo styling. Si può dare sfogo al proprio talento così come mamma ci ha fatto comodamente nel bagno dell’hotel. Oltre ai partecipanti del concorso, aspiranti cantanti che si sono iscritti e che verranno votati dal pubblico (avranno l’opportunità di registrare un singolo nientemeno che con la Universal!) anche gli ospiti  che normalmente danno sfogo alla propria passione musicale solo sotto la doccia, hanno la possibilità di entrare in cabine equipaggiate come sale di registrazione all’avanguardia. Si tratta di stanze molto speciali che sfruttano appieno l’acustica imitando l’esperienza del canto sotto la doccia grazie ad attrezzature da studio impermeabili che possono essere utilizzate per cantare una canzone, registrarla, ascoltarla o condividerla. 

testo_xxx

DOVE Aloft Hotels sperimenterà le docce di registrazione inizialmente a Londra, Bruxelles, Monaco e Kiev. QUANDO In concomitanza con il concorso Project: Aloft Star 2018 (è iniziato a metà agosto e la finale è il 15 novembre). Il vincitore verrà scelto dalla giuria, che comprenderà l’artista Ambassador JP Cooper e il vincitore dello scorso anno Kris Evans.

testo_xxx3

E ANCORA: ARRIVA IL FESTIVAL IN HOTEL A quanto pare la nuova tendenza musicale ha contagiato davvero parecchio il brand W Hotels di Marriott, che ha appena lanciato anche il festival itinerante Wake Up Call. Tra settembre e ottobre farà tappa in tre destinazioni: Los Angeles (W Hollywood), Barcellona (W Barcelona) e Bali (W Bali Seminyak).

In lineup, alcuni dei nomi più caldi della scena internazionale, tra cui Charli XCX, Chromeo, Martin Solveig, Gorgon City, Pete Tong, Angus & Julia Stone e molti altri. Oltre alle performance live e ai dj set, verranno organizzate anche attività siglate W come yoga sulla spiaggia, workout session, master class con i dj e degustazioni. Per chi della musica proprio non può fare a meno.

 

L'articolo Cantare sotto la doccia non è mai stato così giusto sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy