BEAUTY NEWS

Il ritorno della French Manicure

Il ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French Manicure Se all’inizio degli Anni 2000 eravate abb ...

Il ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French ManicureIl ritorno della French Manicure

Heavenly Bodies: Fashion & The Catholic Imagination Costume Institute Gala

Se all’inizio degli Anni 2000 eravate abbastanza grandi da essere fissate con la manicure, ricorderete sicuramente quanto disegnare la perfetta lunetta bianca fosse l’obbiettivo numero uno della vostra beauty routine. Non esistevano ancora unghie cromate, effetti mat, design pazzi: la French Manicure regnava sovrana.

Non si sa come ma nel corso degli anni da look estremamente chic si è trasformata nel sinonimo del cattivo gusto: ha iniziato a ricordare più le mogli dei calciatori e le starlette di Jersey Shore dell’iconica eleganza francese che il nome suggerisce.

Eppure, grazie al ritorno ormai assodato di tanti trend moda e beauty dei mitici Nineties (dalle labbra mat ai toni nude/marroni nel make-up) anche la French Manicure sta vivendo un nuovo momento di gloria.

Se volete provare a realizzarla a casa, ricordate che:

-La scelta della base è fondamentale: trasparente effetto ‘naturale’ oppure lattiginosa e leggermente coprente (più indicata se avete le unghie macchiate).

- Per tracciare una lunetta impeccabile sappiate che esistono delle apposite guide adesive che annullano il pericolo di sbavature e sono ideali se non avete proprio la mano ferma.

- Per disegnare il tratto bianco evitate smalti troppo densi, finireste per creare un antiestetico ‘scalino’.

 

L'articolo Il ritorno della French Manicure sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy