BEAUTY NEWS

CIE Denim

La designer Kelcie Schofield, nata ad Atlanta ma di base a New York, ha lanciato la sua linea CIEDenim nel febbraio 2017. Il nome del brand nasce dalle ultime tre lettere del suo nome, ma Schofield di recente ha fatto una piacevole scoperta ...

La designer Kelcie Schofield, nata ad Atlanta ma di base a New York, ha lanciato la sua linea CIEDenim nel febbraio 2017. Il nome del brand nasce dalle ultime tre lettere del suo nome, ma Schofield di recente ha fatto una piacevole scoperta: è anche l’abbreviazione di compagnie, “azienda” in francese, e quindi il nome del brand è anche un riferimento ironico al significato letterale della sua attività legata al denim. Schofield ci racconta una storia un po’ diversa, anche se molto condivisibile, di come è nato il suo brand, Dopo la laurea alla scuola di design, Schofield ha fatto una mossa temeraria,  trasferirsi a New York senza avere già un lavoro. Ha poi trovato un’occupazione nel settore retail, con l’intenzione di restare solo qualche mese; ma alla fine ha capito che le piaceva molto e ha continuato a lavorare nel settore fino a poco tempo fa, quando ha lasciato per dedicarsi al suo brand. Schofield ha fatto un ragionamento ammirevole quando ha deciso di mettersi alla prova come designer: “Mi piace quello che faccio ora, ma se non provo a fare la designer me ne pentirò per tutta la vita. Mi do tempo tre anni, e se non funziona almeno avrò avuto un’esperienza meravigliosa.”

 Schofield ha ultimato il suo primo prototipo in otto mesi. Oggi, dopo poco più di un anno, ha tre modelli di pantalone e tre di shorts. Il tema generale della sua collezione sono i jeans decostruiti con elementi classici come tasche e passanti applicati al contrario. Un fatto curioso che ha raccontato Schofield è che ciascun paio di jeans è stato battezzato con il nome di un personaggio della serie TV Netflix Stranger Things, giocando con il fatto che i suoi jeans sembrano proprio sottosopra,  (se non avete visto la serie, il concetto di ‘sottosopra’ è molto importante).

La sostenibilità è un elemento importante per Schofield che usa denim riciclato per le sue creazioni. Ci spiega così il processo: “I capi sono tutti taglia e cuci, non c’è lavaggio. Tutte le parti dei jeans vengono utilizzate. Gli shorts hanno la zip nuova e i pantaloni anche, hanno la chiusura nuova, ma tutto il resto è riciclato.” Schofield adora l’idea di poter dare una nuova vita al denim, e apprezza però anche la sua ‘vita’ precedente. “La morbidezza, la texture e i vari segni lasciati da chi li indossava prima, come quelli del cellulare nella tasca posteriore, rendono i jeans  davvero unici e morbidi quando sono indossati, soffici come il burro.” Schofield ha appena lanciato la sua linea e noi attendiamo di ammirare gli altri  modi in cui riuscirà a dare nuova vita al denim, celebrando il loro passato.

L'articolo CIE Denim sembra essere il primo su Vogue.it.


+

X

privacy