BEAUTY NEWS

VICENZAORO: Trendvision Jewellery

Alessio Boschi Brooke GregsonChaumet Tokyo Exhibition 2018MessikaDaniela VillegasMimmiMOKSH Fine Unseen JewelsRoberto CoinSylvie CorbelinVictor MayerYoko LondonOsservatorio è un termine affascinante. Fa pensare a un podio da cui osservare ...

Alessio Boschi Brooke GregsonChaumet Tokyo Exhibition 2018MessikaDaniela VillegasMimmiMOKSH Fine Unseen JewelsRoberto CoinSylvie CorbelinVictor MayerYoko London

Osservatorio è un termine affascinante. Fa pensare a un podio da cui osservare a distanza per produrre ricerche e indagini. Nel nostro immaginario ha un connotato tecnico-scientifico e al contempo alchemico, proiettato sul futuro, su ciò che sta per accadere. Così è nato nel 2002 l’Osservatorio indipendente di VICENZAORO, specializzato nel dare risalto alle nuove tendenze del gioiello. A parlarcene è la Dottoressa Paola De Luca, Direttrice e fondatrice di “The Trendbook”, libro guida in questo settore.

«Trendvision Jewellery + Forecasting è il primo osservatorio specializzato nel forecasting nel mondo della gioielleria. The Trenbook è la sintesi di studi e ricerche sul mercato luxury internazionale, sulle attitudini dei consumatori e sulle future tendenze».

Con che spirito è stata creata questa “guida”, diventata negli anni un riferimento globale per il settore di gioielli e orologi? The Trendbook è frutto di importati ricerche su fenomeni socioculturali nell’arte, nell’architettura e nella moda. Oltre alla ricerca si propone di ispirare e incoraggiare una prospettiva visionaria, creando punti di partenza significativi per un vivace dibattito e scambio di idee

Questo “distillato di tendenze” ci trasporta nel futuro del gioiello, come se avessimo la sfera di cristallo.

In anteprima per Vogue può anticiparci i macro trend per il 2019? Incominciamo da qui: dalle macrotendenze nel mondo del lusso che paiono, almeno apparentemente, aver soverchiato ogni canone estetico. Per raccontarle abbiamo scelto titoli immediati: “neutralia” (che si riferisce alla riduzione delle distanze di genere), “visioni etniche” e “referenze passate” Nomi significativi da cui si deduce che il mondo del lusso è influenzato dai fenomeni socioculturali Assolutamente. Anche il mondo del jewellery and watches, come si evince da quanto visto sfilare in passarella, non è esente dalle trasformazioni socioculturali. Scopriamo gioielli quasi unisex che vedono annullata ogni distinzione di genere, creazioni che risentono di una mescolanza sempre più forte tra culture differenti, e al tempo stesso vediamo rinascere un gusto classico che si ispira al passato

Sembra un ossimoro Ma non lo è affatto. L’arte – e la creazione di monili è una forma artistica – è da sempre espressione del suo tempo e sintesi dei vari fenomeni culturali. Stupisce dunque fino a un certo punto scoprire che al vortice di stili proprio della nostra cultura si accosta un gusto più classico e minimale

Alcuni esempi parlando di gioielli? Monili tribali, vistosi e maxi. Gioielli asimmetrici, imperfetti, irregolari e dunque unici. E al tempo stesso monili classici, essenziali, appena stilizzati

Gioielli asimmetrici… Dalla non perfezione al monile prezioso? Sì, prezioso anche perché unico e dunque collezionabile: i gioielli asimmetrici, che possono essere indossati singolarmente e con ogni capo, scelti in base al proprio mood, sono la tendenza più fashion nel mondo del gioiello. Un vero e proprio guardaroba di creazioni per ogni mattina

Un caleidoscopio di gusti e tendenze In un certo senso sì e il fascino intramontabile per le pietre preziose ne è la prova: gioielli le cui pietre valicano tempi e luoghi conservando il loro fascino consolidato per il futuro

di Gloria Guerinoni

L'articolo VICENZAORO: Trendvision Jewellery sembra essere il primo su Vogue.it.


+

X

privacy