BEAUTY NEWS

Alexander Wang Collection II: 4 acconciature anni ’90 da copiare nel 2019

Carolyn Bessette con il marito John F. Kennedy Jr.Lo stile hip hop della ragazza ribelle di Downtown New York e l’eleganza alla Carolyne Bessette Kennedy delle donne bon ton di Uptown si sono incontrati sulla passerella della Coll ...

Carolyn Bessette con il marito John F. Kennedy Jr.

Lo stile hip hop della ragazza ribelle di Downtown New York e l’eleganza alla Carolyne Bessette Kennedy delle donne bon ton di Uptown si sono incontrati sulla passerella della Collection 2 di Alexander Wang, presentata a Brooklyn fuori dal calendario della New York Fashion Week.

A unire i due stili delle “Wang girls” newyorchesi il momento storico di riferimento: gli anni ’90. Tra cerchietti vinilici, glass hair e loghi, il beauty look – curato dall’hairstylist Duffy per Dyson e dalla make-up artist Diane Kendal per Nars – è stato un tributo al decennio più amato del momento. Il trucco prevede sopracciglia decolorate in armonia con l’incarnato, effetti chiaro-scuri sugli occhi e labbra glossate ma naturali. A colpire di più però sono state le acconciature: di seguito i dettagli hairstyle anni ’90 da copiare dalla sfilata di Alexander Wang.

IL MAXI CERCHIETTO EFFETTO VINILE Grande, lucido e portato con capelli extra lisci: questo è il cerchietto secondo Alexander Wang, che l’ha voluto sulla testa di alcune modelle ispirandosi all’eleganza sofisticata e rétro di Carolyne Bessette Kennedy. D’altronde l’amore dello stilista per gli accessori per capelli non è nuovo, soprattutto per quelli più anni ’90.

Getty Images

Getty Images

 

IL LOGO Cosa c’è di più caratterizzante degli anni ’90 dei loghi? Wang non si è accontentato di farli indossare, ma ha voluto incidere la “W” del suo marchio sui capelli delle modelle. No, non esiste ancora una piastra firmata Alexander Wang che lo faccia, quindi per replicare il look meglio rivolgersi a un parrucchiere che sappia fare dei miracoli come Duffy.

Instagram @dysonair

Instagram @dysonair

 

LE CODINE Lunghissime, con extension, lisce a spaghetto, quasi rigide come nastri, ed esageratamente tirate: così le codine anni 90 alla Sailor Moon sono ricomparse in passerella, sulla testa, tra le altre, della modella Kaia Gerber.

Getty Images

Getty Images

 

LA MEZZA CODA EXTRA LISCIA Su alcune modelle tra cui Anok Yai e Adut Akech, Duffy ha creato infine una mezza coda tiratissima ed extra liscia, creata usando molti prodotti ma meno calore possibile, per rispettare i capelli delle modelle.

Instagram @dysonair

Instagram @dysonair

L'articolo Alexander Wang Collection II: 4 acconciature anni ’90 da copiare nel 2019 sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy