BEAUTY NEWS

I migliori fornetti per smalto semi-permanente

Buongiorno ragazze, come state? Nello scorso articolo ho premiato lo smalto semi-permanente sopra a tutti i trattamenti per le unghie. Come ben sapete non amo il gel, più che altro ho il terrore della sua rimozione e del trattamento in sé ...

Buongiorno ragazze, come state?

Nello scorso articolo ho premiato lo smalto semi-permanente sopra a tutti i trattamenti per le unghie. Come ben sapete non amo il gel, più che altro ho il terrore della sua rimozione e del trattamento in sé e dopo anni di semi-permanente dall’estetista ho deciso di voler fare il passo di acquistare il fornetto per smalto semi-permanente.

Immagine tratta da Pinterest

Photo Credit: Pinterest

 

Quindi oggi capiremo insieme quale scegliere.

Cos’è?

Il fornetto utilizza raggi ultra violetti o LED a seconda della tecnologia impiegata, i bulbi all’interno permettono l’asciugatura in pochi secondi di gel o smalti semipermanenti pensato appositamente per la nail art.

Fa male il fornetto?

Da quando si è diffuso l’utilizzo dei fornetti UV sono cominciati a sorgere alcuni dubbi riguardo la sua sicurezza. Vi devo dire che i fornetti dotati di un voltaggio molto alto sono potenzialmente più rischiosi per la salute rispetto a quelli a basso voltaggio. In più ho saputo che i fornetti per unghie sono completamente inoffensivi in quanto la loro emissione di UV molto bassa è comparabile a quella utilizzata in campo odontoiatrico per lo sbiancamento dei denti.

Consigli per gli acquisti.

E’ fondamentale acquistare sempre prodotti certificati dall’Unione Europea ed evitare invece il mercato cinese che per quanto all’apparenza potenzialmente più conveniente riserva spesso delle grandi fregature.

Lampada LED o UV?

Le lampade per smalto semipermanente LED sfruttano la polimerizzazione per mezzo di bulbi Led, che sono dei dispositivi luminosi semiconduttori, proprio per l’utilizzo di questa tecnologia sono più veloci degli UV. I LED hanno dei consumi molto bassi e consentono una durata decisamente più lunga, emettono inoltre una tipologia di luce fredda, il che è un vantaggio non da poco.

Oggi vi indico i migliori fornetti in produzione:

Io vi consiglio di iniziare con un kit. Ho provato quello firmato Mesauda ed è davvero il top! Pratico, professionale e comodo: il kit prevede prodotti professionali, un fornetto, uno smalto l’olio CUTICOLE ALTE’AX, il GEL POLISH 5ml.

Ma se avete già in casa degli smalti semi-permanente potete scegliere dei semplici fornetti.

I migliori tre:

- Molto interessante è il fornetto Abody SUNone per un’asciugatura rapida, ha delle lampade a lunga durata e ha una modalità soft a 24 W per evitare calore eccessivo su alcuni gel. La base è removibile e adattabile a mani e piedi.

- Non perdetevi la lampada Duomishu UV LED,  un apparecchio da manicure perfetto per la casa, e soprattutto per chi è alle prime armi con la cura delle proprie unghie. Esteticamente molto bella e seducente, comoda per chi non ha molta dimestichezza con questo genere di oggetti. Molto facile anche da pulire, in pochi secondi torna come nuovo.

- Potrete scegliere anche il fornetto Elyseer, una lampada UV professionale per ricostruzione unghie a 4 bulbi che sviluppano in totale 36W. È un fornetto per ricostruzione unghie tradizionale, diciamo, dotato di un timer manuale dove puoi selezionare l’accensione continua o il timer di spegnimento a 120s. Il fornetto è capiente e potrete utilizzarlo facilmente per manicure e pedicure.

Cosa ne dite di questi fornetti per smalto semi-permanente?

L'articolo I migliori fornetti per smalto semi-permanente sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy