BEAUTY NEWS

Gel o smalto semi-permanente: quale scegliere?

Buongiorno ragazze, molte di voi almeno una volta nella vita si saranno poste il dilemma: “gel o semi-permanente per le mie unghie?”. Io ho provato entrambe le modalità e ammetto che la mia esperienza con il gel non è stata de ...

Buongiorno ragazze, molte di voi almeno una volta nella vita si saranno poste il dilemma: “gel o semi-permanente per le mie unghie?”.

Io ho provato entrambe le modalità e ammetto che la mia esperienza con il gel non è stata delle migliori quindi ho optato per il semi-permanente a vita.

Oggi li metteremo a confronto e capiremo i pro e i contro di entrambi.

Cos’è il semi-permanente?

E’ un prodotto fotoindurente che si applica sull’unghia come un normale smalto, con la differenza che è necessario fissarlo con l’aiuto della lampada a led specifica assicurando così un aspetto curato e perfetto per almeno due settimane che rende le unghie più resistenti e belle da vedere.

Pro: la sua facilissima applicazione e la velocità con cui lo si rimuove

Contro: è meno indurente rispetto al gel, va rimosso con una frequenza maggiore, non offre la sua stessa resistenza e durata.

Immagine tratta da Pinterest

Photo Credit: Pinterest

Cos’è il gel?

E’ l’unico metodo in grado di allungare, correggere e modificare la forma dell’unghia naturale. Una volta applicato il gel, questo deve essere modellato e  livellato mediante limatura. Il gel richiede perciò passaggi più specifici e complicati e anche la rimozione risulta essere più complicata perché necessità di una limatura quasi fino alla superficie ungueale, al fine di rimuovere tutto il gel residuo, per poi applicarne un nuovo strato.

Pro: La durata va dai 20 ai 30 giorni, sulle unghie dei piedi fino ai due mesi; resiste agli urti, non si scheggia facilmente e permette una maggiore libertà d’espressione in caso di decorazioni e nail art.

Contro: attenzione alla rimozione , si ha bisogno di una limatura profonda fino al limite della superficie dell’unghia naturale, per rimuovere completamente il prodotto; bisogna armarsi di tanta pazienza: l’applicazione del gel richiede un tempo piuttosto lungo (fino a due ore nel caso dell’allungamento) e l’esposizione ai raggi UV della lampada necessaria per la polimerizzazione è rischiosa tanto quanto quella della lampada abbronzante.

Immagine tratta da Pinterest

Photo Credit: Pinterest

Voi quale scegliereste per le vostre unghie?

Io semi-permanente tutta la vita!

Un abbraccio

L'articolo Gel o smalto semi-permanente: quale scegliere? sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy