CONTACT US sitemap
Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Gucci ha presentato la collezione Autunno/Inverno 2018-19 durante la prima giornata della Milano Fashion Week, mettendo in scena uno show al limite tra il rivoluzionario e l'inquietante. I modelli hanno sfilato su una passerella che riproduceva alla perfezione una sala operatoria, portando sotto braccio una testa mozzata.Continua a leggere

Continua a leggere

È la modella più attesa e il fatto che si aggiri per Milano fa notizia di per sé. Ma se Gigi Hadid approda in città per la Fashion Week con un outfit tutto logato, cerchietto di plastica anni Novanta (come quello che ha abbiamo visto sulla passerella di Prabal Gurung a New York) e manicure arcobaleno, allora siamo giustificate a parlarne. Gigi ha sfoggiato un colore diverso su ogni unghia: azzurro, rosa, verde, giallo… ciascuna con anche un prezzo in euro che, in realtà, dovrebbe corrispondere al compleanno di ogni membro del clan Hadid. Manicure fantasiosa creata dalla nail artist Mei Kawajiri. Seguitela su Instagram per dare aria di novità alle vostre mani di primavera.

L'articolo Gigi Hadid, che manicure! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Hanno il potere di contrastare lo stress psicofisico, infondere energia, favorire il benessere a 360 gradi. A seconda delle diverse proprietà terapeutiche delle erbe e delle spezie utilizzate possono inoltre svolgere un’azione depurativa, digestiva, sedativa, antipiretica o riequilibrante a livello ormonale. Le tisane sono il nuovo tè! Utilizzate da secoli come vero e proprio rimedio curativo nella medicina cinese, ayurvedica ed egiziana, sempre più amanti delle bevande calde le scelgono oggi per il loro sapore particolare, l’assenza di caffeina, ma soprattutto per i benefici che sono in grado di apportare all’organismo. Secondo i dati di una recente ricerca, il consumo di infusi e tisane naturali in Italia ha registrato un incremento dell’11,3% (dati Nielsen, 2017). Il fatto di consumarle calde rende peraltro doppiamente efficaci le proprietà officinali di tali bevande. Qualche esempio?

Attenuano i sintomi del raffreddore e prevengono le infezioni Secondo una ricerca condotta dall’Università di Cardiff, una bevanda calda può avere inaspettati effetti benefici quando si ha il raffreddore: calma l’irritazione della gola e agisce sul cervello mitigando il dolore, con un meccanismo simile a quello della morfina. In più, l’acqua bollente aiuta a ridurre i livelli di muco presenti nelle vie respiratorie, eliminando un terreno fertile per funghi e batteri.

Alleviano i dolori mestruali Bere bevande calde può essere di aiuto per alleviare i dolori mestruali. Il calore favorisce la vasodilatazione delle arterie e delle vene che regolano la circolazione e attenua il dolore che si genera all’interno della cavità pelvica in modo naturale.

Favoriscono l’aumento delle difese immunitarie Ci sono rimedi naturali molto utili per rinforzare il sistema immunitario. Lo zenzero, ad esempio, è una sostanza immunostimolante e antinfiammatoria e la sua assunzione sotto forma di infuso o tisana può dare una spinta alle difese del corpo. Stesso discorso per le bacche di goji e açaì, naturalmente ricche di vitamina C e in grado di contrastare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Conciliano il sonno In caso di insonnia, è ampiamente sconsigliato andare a dormire con lo stomaco appesantito da una cena o un dopocena ricchi di cibi grassi o elaborati. Bevande calde, come tisane e infusi, rappresentano invece l’ideale per conciliare il sonno grazie al loro effetto rilassante e confortevole. Meglio ancora se sono a base di valeriana: ha proprietà sedative ed è usata da sempre per contrastare i disturbi nervosi e gli stati d’ansia, favorendo il sonno.

Accelerano il metabolismo Secondo l’Ayurveda, l’antica medicina indiana, l’acqua calda aiuterebbe anche la digestione. In Oriente le bevande calde vengono associate anche ai pasti, un’usanza che aiuta ad assimilare i nutrienti, prevenire la ritenzione idrica e bruciare più calorie.

Sul mercato, le bevande calde firmate Pompadour spiccano per la qualità e l’eccellenza delle loro materie prime. Le erbe che compongono le tisane, in particolare, sono attentamente scelte e miscelate sulla base delle caratteristiche di ognuna, al fine di ottenere prodotti efficaci e naturali. Se consumate regolarmente (con una media di 2-3 tazze al giorno), le tisane Pompadour costituiscono un valido alleato nel dare un prezioso twist al benessere psicofisico (scopritele tutte nella gallery!).

E c’è di più: proprio per favorire e “coccolare” tutti gli amanti delle bevande calde, l’azienda Pompadour, con sede a Bolzano, ha creato un vero e proprio Club, al quale associarsi (con una quota unica di 15 euro) per ricevere omaggi, acquistare a prezzi vantaggiosi nell’online shop, partecipare a concorsi a premi, sondaggi, eventi organizzati in giro per l’Italia, usufruire di convenzioni, newsletter, esprimere le proprie opinioni e tanto altro ancora. Insomma: un ambiente esclusivo dove ogni socio potrà godere di innumerevoli vantaggi, sfruttando al meglio la propria predilezione per tutte le bevande calde! PS. Date anche una sbirciatina al regalo di benvenuto!!

L'articolo Perché siamo ossessionate dalle bevande calde sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

È stato definito il più grande film di sempre della Marvel e in effetti è già un successo. Black Panther è il primo con supereroi neri e in particolari personaggi femminili molto forti e ha il merito di avere lanciato anche delle tendenze beauty ispirate all’Africa. In trend con tutto il dibattito sulla diversità culturale e sull’org io black che passa anche dalle acconciatire rivendicate da star del calibro di FKA Twigs, Alicia Keys e Lupita Nyong’O. E dal successo improvviso di un nuovo beauty brand, Fenty Beauty che proprio della bellezza inclusiva ha fatto il suo messaggio principale. Un certo numero di blogger ha già ricreato look ispirati al film usando colori audaci e suggerendo che il film potrebbe guidare la tendenza per il trucco pigmentato nel 2018.

L'articolo Black Panther detta le nuove regole della bellezza sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

I tagli di capelli pari sono tornati a dominare, grazie anche al lob, il taglio di capelli medio – lungo e che tocca le spalle che già vediamo da qualche stagione ma che sta conquistando sempre più star. Meglio ancora se poco scalato, come ci hanno mostrato di recente attrici del calibro di Monica Bellucci e Salma Hayek, quest’ultima addirittura passata dal lungo al lob e dal castano scuro al biondo miele.

PERCHÉ SCEGLIERE IL TAGLIO PARI

Cosa rende speciale il taglio pari? All’apparenza può risultare noioso, in realtà è abbastanza versatile poiché si presta a molte varianti. Innanzitutto si può portare con o senza frangia e ciuffo e poi anche lo styling può subire delle varianti: la versione liscia è quella che rende al meglio, ma anche onde e ricci possono dare un certo twist. Le onde, in particolare, spesso lo rendono simile a un taglio scalato perché danno movimento su tutta la lunghezza. Inoltre, il taglio pari è perfetto per chi ha i capelli fini, perché li rende più corposi. Infine, i capelli pari e lunghi sono perfetti per ogni tipo di raccolto: dal più ordinato perché nessuna ciocca può sfuggire se non volutamente, al più messy, perché in tal caso l’effetto spettinato è voluto. Con i capelli pari anche trecce e code di cavallo sono l’ideale, compresi gli half bun che possono diventare non solo un’acconciatura casual ma anche elegante per la sera.

L'articolo Capelli: 20 star che hanno scelto il taglio pari sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

var videoRatio = 0.5636; var playerOverlays = { content : '', overlays: [{ content: '', start : 'loadeddata', end : 'pause' }, { align : "bottom-right", content: '
', start : 'play', end : 'ended' }, { align : "top-right", content: '
', start : 'play', end : 'ended' }, { align : "bottom-left", content: 'Torna al video originale', start : 'play', end : 'ended' }] }; bc('glamourVideo1794404800').overlay(playerOverlays); /* player styles */ var fontStyleObj = {}; fontStyleObj.fontColor = "#FFF"; fontStyleObj.fontFamily = "Helvetica"; fontStyleObj.backgroundColor = "#000"; fontStyleObj.fontSize = "16px"; fontStyleObj.fontAlpha = ".5"; fontStyleObj.progressBarColor = "#cd2229"; bc('glamourVideo1794404800').setPlayerStyle(fontStyleObj); /* player endscren settings */ var cnliveEndScreenOptions = { nextVideoCountdown: 5, videoID: 'ref:gl-5738432874001', playerName : 'Glamour Player Desktop', brandName : 'Glamour', resizable : false, showTornaBtn : true, advUrl : '', liveLink : { label: 'guarda su CNLive' }, cnliveLinkUrl: 'http://www.cnlive.it/brightcovewordpressapi/player-redirect.php' }; bc('glamourVideo1794404800').endscreenEmbed(cnliveEndScreenOptions); function resizeHandler(){ var _video = $('#glamourVideo1794404800'); _video.css('marginBottom', '20px' ); var hg = parseInt(_video.outerWidth()*videoRatio, 10); _video.css('height', hg+'px'); } $( window ).resize(function() { resizeHandler(); }); resizeHandler();

Una pigra di natura, dormigliona, che non ha mai fatto sport in vita sua e che fa palestra perché «deve». Insomma, una di noi. Lei è Aurora Ramazzotti e ha deciso di sfidare se stessa, il letargo invernale e mentale, e il richiamo pomeridiano della copertina sul divano. Ebbene sì, Aurora ci ha dichiarato che inzierà a correre. Obiettivo volersi più bene e cambiare in meglio la sua routine, rendendola molto più sana.

Aurora ha accettato la sfida anti-letargo di Nike: «Scommettiamo che con la nuova scarpa Epic React super reattiva non solo inizierai a correre ma ti piacerà anche?», le hanno detto. E lei ha accettato e racconterà la sua avventura da runner-to-be qui su Glamour.it. Perché qui? Perché anche noi della redazione abbiamo deciso di accettare la sfida, allacciarci le scarpe e smetterla di fare le pigrone davanti al pc e di far finta di non avere tempo. Ce la faranno Aurora e una beauty editor a uscire dall’inverno di corsa (nel vero senso della parola)?

Dalla nostra abbiamo, una scarpa che quasi corre per noi, leggerissima, morbida, talmente reattiva da sembrare una ciabatta che rimbalza su un materasso, e che abbiamo già testato a Londra durante il lancio ufficiale;  il fatto che due pigre insieme sono meglio di una e grazie alla challenge ci sproneremo a vicenda; e poi che in realtà abbiamo coinvolto anche 20 lettrici di Glamour, che si alzeranno dal divano per affrontare con noi questa sfida anti-letargo e anti sindrome da sedere (piatto) dormiente.

Non vogliamo diventare degli angeli di Victoria’s Secret, ma semplicemente toglierci la soddisfazione di dire a noi stesse: «Sì, ho imparato a correre». E così, non guarderemo più con aria da sufficienza tutti questi run lovers che popolano la città e che ci hanno sempre irritato un po’. Tutto questo atteggiamento da pro, tutta questa voglia, tutta questa costanza… Ma dove la trovano? Adesso ve lo dirà a Aurora. Stay tuned.

L'articolo La sfida di Aurora Ramazzotti: «Io pigra, inizio a correre» sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Non più soltanto pizze e cibi pronti. I servizi di consegna a domicilio ampliano la propria offerta e la nuova tendenza sembra essere quella di ordinare dal divano di casa e farsi recapitare anche prodotti come trucchi, creme e persino abbigliamento! Tra le App “pioniere” in questo senso, c’è la spagnola Glovo, specializzata nella consegna a domicilio in ben nove città italiane (Milano, Monza, Roma, Firenze, Bologna, Verona, Genova, Padova, Catania e Palermo), che in particolare nelle città di Milano e Firenze, ha visto crescere, da parte degli utenti, una richiesta di servizio proprio in questo senso. Usata per semplificare la vita di tutti i giorni e considerata un alleato di fiducia anche per gli acquisti, la App Glovo consente di acquistare e ricevere, oltre al cibo, qualsiasi prodotto venduto nei negozi della propria città: basta entrare nella categoria dell’app Di tutto e di più, e scrivere esattamente ciò di cui si ha bisogno qualora non lo si trovasse nelle sezioni gifts, markets e pharmacy. Il tutto avverrà in meno di un’ora, ad un prezzo che oscilla sui 2.50 euro, a seconda della distanza tra punto di ritiro e punto di consegna. Quale modo migliore per evitare code, delegare commissioni e recuperare prezioso tempo per sé?

L'articolo Il nuovo beauty trend? Ordinare via App l’acquisto e la consegna a domicilio dei prodotti di bellezza preferiti! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

La Milano Fashion Week, in programma fino al 26 febbraio, non è solo sinonimo della moda che indosseremo il prossimo Autunno/inverno 2018-19.

Ad attirare la scena ci sono anche i mood, le storie e i makeover scelti dai designer per rendere la settimana della moda ancora più accattivante, anche agli occhi dei non-addetti-ai-lavori.

Moncler ha aperto le danze con uno degli show che non verranno dimenticati facilmente. Questo grazie al suo nuovo progetto Genius che vede protagonisti otto designer per otto collaborazioni, da Pierpaolo Piccioli di Valentino a Francesco Ragazzi di Palm Angels, che verranno svelate una al mese per rendere il marchio specializzato in piumini deluxe ancora più accattivante.

Nella giornata del 21 febbraio, però, il mondo ha parlato più di tutto di una griffe: Gucci. Ancora una volta il direttore creativo Alessandro Michele ha portato in scena uno spettacolo hype. Il quartier generale si è trasformato in una sala operatoria intorno alla quale creature tra l’affascinante e l’inquietante, provenienti dal futuro o da epoche lontane, hanno sfilato portando tra le mani le proprie teste mozzate, serpenti e cuccioli di drago, come fossero borse di stagione. Il messaggio del designer è forte e chiaro… la moda altro non è che un luogo dove noi possiamo fare un “taglia e cuci” a nostra immagine e somiglianza, prendendo i trend e operando su di essi a seconda della nostra identità.

A concludere in bellezza la seconda giornata di fashion week è stato però Moschino. Il direttore creativo Jeremy Scott ha fatto un sogno a proposito di una cospirazione… «e se Kennedy e Marilyn Monroe fossero stati uccisi dagli alieni?». Risultato: una collezione a tinte pop che riporta in auge i classici tailleur di Jackie O’ sapientemente reinventati con gli occhi divertenti di Moschino e alternati ad abiti vecchia Hollywood con un twist ispirazione Studio 54.

var videoRatio = 0.5636; var playerOverlays = { content : '', overlays: [{ content: '', start : 'loadeddata', end : 'pause' }, { align : "bottom-right", content: '
', start : 'play', end : 'ended' }, { align : "top-right", content: '
', start : 'play', end : 'ended' }, { align : "bottom-left", content: 'Torna al video originale', start : 'play', end : 'ended' }] }; bc('glamourVideo1362790708').overlay(playerOverlays); /* player styles */ var fontStyleObj = {}; fontStyleObj.fontColor = "#FFF"; fontStyleObj.fontFamily = "Helvetica"; fontStyleObj.backgroundColor = "#000"; fontStyleObj.fontSize = "16px"; fontStyleObj.fontAlpha = ".5"; fontStyleObj.progressBarColor = "#cd2229"; bc('glamourVideo1362790708').setPlayerStyle(fontStyleObj); /* player endscren settings */ var cnliveEndScreenOptions = { nextVideoCountdown: 5, videoID: '5738551537001', playerName : 'Glamour Player Desktop', brandName : 'Glamour', resizable : false, showTornaBtn : true, advUrl : '', liveLink : { label: 'guarda su CNLive' }, cnliveLinkUrl: 'http://www.cnlive.it/brightcovewordpressapi/player-redirect.php' }; bc('glamourVideo1362790708').endscreenEmbed(cnliveEndScreenOptions); function resizeHandler(){ var _video = $('#glamourVideo1362790708'); _video.css('marginBottom', '20px' ); var hg = parseInt(_video.outerWidth()*videoRatio, 10); _video.css('height', hg+'px'); } $( window ).resize(function() { resizeHandler(); }); resizeHandler();

Ad attirare l’attenzione anche il beauty look creato da Kabuki per Mac Cosmetics e abbinato alle parrucche ormai diventate un cult nel mondo della moda di Paul Hanlon. La pelle delle modelle si dipinge infatti di colori vivi, come il rosa bubblegum, il verde menta, il giallo canarino e l’azzurro confetto, enfatizzati dal sapiente contrasto con le nuance dei capi indossati. Il risultato sono aliene glam ben camuffate tra le umane.

«I look sono uguali per ogni modella, grazie a un contouring evidente sullo zigomo e occhi rètro grazie ad eyeliner a virgola ed extra ciglia – spiega Kabuki – Per le aline girls siamo poi passati al body painting, riportando lo stesso colore su tutto il viso, labbra incluse».

Ma l’eyeliner ben marcato di nero, ripreso anche da Alberta Ferretti e N°21, non è l’unico protagonista beauty della Milano Fashion Week. Nella gallery i makeover più belli, capelli e unghie inclusi. Da seguire con noi day by day.

L'articolo I beauty look più belli avvistati alla Milano Fashion Week sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Per restare in forma non serve rinunciare al gusto. Basta adottare dei piccoli trucchi a tavola che ti aiutano a risparmiare calorie in eccesso e rendono i cibi che mangi ogni giorno più leggeri. I vantaggi? Mettono il turbo alla tua dieta quotidiana e ti aiutano a stare alla larga dai chili in più. Se pensi però che hai bisogno di mettere nel piatto prodotti “light” dovrai ricrederti. «Spesso», avverte la dottoressa Marta Ciani, biologa nutrizionista «questi sono quelli più deleteri per la linea e per la salute, perché ricchi di zuccheri aggiunti usati per esaltare il sapore». Scopri qui i trucchi da adottare, suggeriti dall’esperta, per fare ogni giorno il pieno di leggerezza e salute.

Taglia a pezzetti verdura, ortaggi, carne e pesce I pezzi piccoli, oltre a cuocere più velocemente di quelli interi e a mantenere maggiormente integri i nutrienti che tendono a disperdersi con il calore, occupano più spazio nel piatto e danno la sensazione di mangiarne di più.

Dai precedenza agli ortaggi crudi Rispetto a quelli cotti sono più voluminosi: riempiono lo stomaco e danno un maggior senso di pienezza.

Stai alla larga da zuppe e minestre confezionate Spesso sono ricche di sale (che sulle confezioni trovi indicato come cloruro di sodio) usato come conservante e per esaltare il sapore, dannoso per la linea e per la salute.

Condisci con l’olio extra vergine d’oliva Ricco di acidi grassi essenziali, rallenta lo svuotamento gastrico.  Per variare lo puoi alternare all’olio di lino (che aiuta la microflora intestinale a riequilibrarsi), di vinaccioli (che aiuta il sistema cardio vascolare), di girasole (che pulisce i vasi sanguigni dal colesterolo).

Abbina la pasta alle verdure La combinazione di carboidrati e fibre nello stesso pasto è l’arma vincente per ridurre e rallentare l’assorbimento degli zuccheri da parte dell’organismo e per abbassare il carico glicemico del piatto e di conseguenza a renderlo più leggero.

Mangia la pasta al dente Anche se quella ben cotta è più digeribile, quella al dente ha un miglior impatto sulla glicemia perché l’amido di cui è ricca viene assorbito più lentamente e prolunga il senso di sazietà.

Consuma la frutta intera Rispetto a macedonie e frullati, mantiene intatte le fibre di cui è ricca la polpa e di conseguenza rallenta l’assorbimento degli zuccheri da parte dell’organismo.

Al posto dello zucchero e del sale abbonda con le spezie Grazie al loro sapore gradevole aiutano a correggere il gusto amaro di piatti e bevande, sia calde che fredde, senza farti fare il pieno di calorie. E poi hanno anche un altro vantaggio: agiscono sull’insulina in modo positivo prolungando il senso di sazietà.

Mangia la cipolla cruda La cipolla è ricca di preziose proprietà digestive che con la cottura vengono meno.

Mastica i cibi lentamente Oltre a favorire la digestione e un migliore assorbimento dei nutrienti, ti fa sentire sazia prima e di conseguenza risparmiare calorie in più.

L'articolo Le mosse per rendere i cibi più leggeri sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Nel gergo degli esperti l’espressione si chiama AU101 ed equivale a quella che fanno i cani quando ci fissano intensamente con gli occhi spalancati, teneri e imploranti. Nel gergo del make-up la stessa espressione “occhi da cucciolo” si chiama invece Puppy Eyes e, arrivata qualche anno fa dalla Corea, nell’anno del cane (in cui siamo entrati ufficialmente secondo il calendario cinese il 16 febbraio) sta tornando di moda.

Il merito di questo ritorno è anche della scienza, che ha riportato l’attenzione sugli occhi canini con una nuova ricerca dell’università di Portsmouth secondo la quale i cani fanno gli “occhi dolci” volontariamente quando si sentono osservati dagli uomini, muovendo il muso come risposta diretta all’attenzione umana. Tenendo conto che quella espressione ha conquistato il 68% degli italiani, che considera cani e gatti come figli, la volontà di copiarla con il make-up non sembra più così assurda.

Foto Getty

Foto Getty

I filtri social con il muso e le orecchie da cagnolino non ci bastano più, così dalla K-Beauty abbiamo preso in prestito il trucco occhi Puppy Eyes. Come funziona? Tutto sta nel disegno della curva dell’eyeliner: nel make-up da gattina o da cerbiatta il tratto finale, nell’angolo esterno dell’occhio, va verso l’alto mentre in quello da “cucciolo” scende leggermente verso il basso, seguendo l’arco dell’occhio.

Manga Eyes giapponesi, in cui il focus del make-up è dato dalle ciglia XXL oltre che dal trucco nella rima inferiore, qui il protagonista è l’eyeliner, che abbandona il “feline flick” da gatta per seguire la forma naturale dell’occhio. Una volta che poi con la punta dell’eyeliner si arriva nell’angolo più esterno, la linea va collegata con il trucco – con eyeliner o matita nera – della rima inferiore, creando come un minuscolo triangolino.

Chiara Ferragni e Zooey Deschanel (Foto Instagram)

Chiara Ferragni e Zooey Deschanel (Foto Instagram)

BubzBeauty:

L'articolo Puppy Eyes: nell’anno del cane tornano gli “occhi da cucciolo” sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

GettyImages-1462280482

Self confident. Questa pare essere la parola chiave che caratterizza lo stile effortless di Meghan Markle e che la fa apparire a suo agio in qualunque situazione, che sia l’annuncio ufficiale del fidanzamento o una visita non ufficiale a una scuola, pettinata con un semplice messy bun. Una forte fiducia in se stessa che deriva anche dall’aver svolto il lavoro di attrice per anni e che oggi la porta a non temere il ruolo di futura moglie del sesto candidato al trono britannico, condizione che avrebbe fatto tremare i polsi a molte. Ma lei no, Meghan dal perenne sorriso e dalla costante aria soddisfatta non fa mai un plissé, sempre truccata e pettinata a modo ma mai fuori dalle righe, che pare non temere il confronto con nessuna, tantomeno con l’ingombrante cognata Kate che, secondo il protocollo di casa Windsor, è costretta a regole ben più rigide come il non poter indossare pantaloni in situazioni ufficiali e certi colori, seguire un certo hairstyling e make up. A parlare dell’autenticità di Meghan è la sua ex truccatrice ed hair stylist, Lydia F. Sellers che in un’intervista a Refinery 29 ha dichiarato: “Ha fatto un ottimo lavoro nel restare se stessa sotto i riflettori. Anche adesso, il suo look è rimasto uguale, raccoglie i capelli in uno chignon all’apparenza improvvisato ed è bella e chic perché sicura di sé e del suo aspetto”.

Sfoglia gallery {{imageCount}} immaginiimmagine

Inoltre, pare che la beauty routine della futura principessa non sia granché cambiata da quando era attrice e Sellers confida quali sono i prodotti che Meghan utilizza abitualmente: brand green come Tatcha e RMS e, per quanto riguarda la pelle, il fondotinta Armani Luminous Silk Foundation. Oltretutto, tempo fa era scoppiata una polemica poiché la Markle aveva denunciato l’uso di Photoshop per “schiarire” la sua pelle olivastra: “Ogni volta che la truccavo – spiega ancora Sellers – lei mi chiedeva di far trasparire le lentiggini, senza coprire troppo la pelle”. Dunque un fondotinta fluido come Luminous Silk è l’ideale perché dona un colorito luminoso e uniforme ma non stratificato, grazie alla tecnologia Micro-Fill che lo rende leggero e impalpabile. Inoltre, pare che la Markle sia molto informata tanto che in passato ha tenuto per un po’ un blog di bellezza e che il suo intento sia sempre stato quello di non stravolgere la sua immagine, solo migliorarla un po’ apparendo sempre se stessa.

GettyImages-9177653904

Lo stesso approccio che pare applichi ai capelli: “Abbiamo mantenuto lo stesso hairlook di quando l’ho conosciuta”, spiega ancora Sellers aggiungendo che ama le onde morbide e che la sua capigliatura lucida è dovuta a prodotti come Kérastase Oléo Relax mentre il volume è dato dallo spray volumizzante Oribe. Infine, la Sellers si spinge a fare delle previsioni su quella che potrebbe essere l’acconciatura di nozze: sciolta e con morbide onde, ma trattandosi di matrimonio reale è più probabile che sfoggi uno chignon elegante come da protocollo. Il mondo starà a vedere!

L'articolo Svelato il fondotinta di Meghan Markle. Puoi comprarlo anche tu sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

E’ sempre difficile trovare prodotti per capelli buoni e validi, che fanno al caso nostro. Capelli fragili e che si spezzano sono solo alcuni dei motivi che ci spingono a cercare rimedi per la loro salute. Spesso però la cura non è efficace e i risultati non sono quelli sperati.

1

photo credit pinterest

Trai vari trattamenti abbiamo:

- TRATTAMENTO PROTEICO: Necessario per chi ha capelli fini caratterizzati da assottigliamento dovuto a squilibri del cuoio capelluto o prodotti troppo aggressivi. Il trattamento in questione porta ad una ricostruzione del capello, aumentandone resistenza e corposità. La proteina più utilizzata a questo scopo è la Cheratina. In commercio esistono sia prodotti singoli come quelli di Keratase oppure veri e propri kit hair repair come quello di Magnetika o L’Oreal, composti da shampoo e prodotto proteico.

- TRATTAMENTO ANTI-CADUTA: La sua azione è quella di rinforzare il cuoio capelluto favorendo l’ancoraggio del capello. La fibra si fortifica sin dalla radice  aumentando la resistenza del cuoio capelluto. Il capello risulta così più spesso grazie anche all’applicazione dell’arginina, amminoacido che si occupa proprio di ricrescita del capello. Anche in questo caso i kit sono gettonatissimi come quelli di Vichy, o Biopoint e spesso sono sotto forma di fialette.

- TRATTAMENTO ALL’OLIO CALDO: Particolarmente adatto a chi ha capelli secchi e spenti. Proprio come una vera maschera di bellezza, vi aiuterà a ritrovare quella lucentezza dei capelli ormai persa.  I prodotti utilizzati per questo trattamento contengono spesso l’olio di jojoba per ammorbidire il capello, l’olio alla menta per rinfrescare oppure l‘olio di noce per  idratare fin dalla radice. Questo è un trattamento che si fa solitamente prima dello shampoo, applicandolo sui capelli asciutti e sciacquando abbondatemene. E’ facilmente realizzabile in casa oppure potete affidarmvi a brand come Lush o  Adorn.

L'articolo Prodotti per capelli? I trattamenti per una chioma sana e forte! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Udite udite make-up addicted! Se fino ad ora abbiamo visto trasformazioni di sopracciglia di ogni genere, tenetevi pronte alla loro ultima moda: l’effetto ”spina di pesce” in inglese semplicemente chiamate, ”fishtail brows”. Sono molto particolari e conferiscono allo sguardo un qualcosa di particolare, ma andiamo a scoprirle insieme in questo post.

Se smokey eyes e red lipstick non passeranno ma di moda, le sopracciglia invece vedranno spesso come in questi casi, affrontare nuovi trend. Prima siamo partiti con l’effetto monociglia, detto anche unibrows (ispirato ad una famosa pittrice,  Frida Kahlo) poi a quello weavy fino ad arrivare alle eyebrows con le trecce. Ma ancora non si parlava di ciò che ha fatto clamore su instagram le fishtail brows.

photo credits  @alzartistry

photo credits @alzartistry

Sto parlando del cercare di ricreare le sopracciglia in modo tale da risultare come vere e proprie spine di pesce. La famosa blogger Huda Kattan, fautrice del trend, aveva in realtà postato una foto con uno smokey eyes molto intenso e poi modificato le sopracciglia con photoshop. Eh sì, non sono reali come potete ben vedere ma solo altamente modificate ad opera di @skyzhighlight. Ma ciò non ha fermato le beauty lovers a ricreare tale look nella vita reale.

Se volete ricrearle per davvero senza alcun programma di foto ritocco, allora provate così: dopo aver fatto normalmente le vostre eyebrows, con il correttore ”cancellate” l’angolo alto delle sopracciglia facendo una codina verso l’alto con la matita.

Bé che il trend sia un po bizzarro non è da escludere ma per le più temerarie perché non provarlo, almeno per qualche selfie!

L'articolo E poi arrivano le fish brows e spopola il nuovo trend per le sopracciglia! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Rossymakeup FondotintaIl fondotinta è la base del trucco. A meno che tu non abbia una pelle davvero perfetta, il fondotinta è fondamentale in qualsiasi make-up. Potrai notare tu stessa che un make-up occhi perfetto non risalterà se la pelle del tuo viso apparirà spenta, arrossata e colma di imperfezioni. A mio parere realizzare un bel trucco senza applicare il fondotinta è come pitturare su una tela sporca.

Probabilmente a volte potrai farne a meno, soprattutto se la mattina non hai voglia o tempo di truccarti e applichi solo una passata di mascara sugli occhi, però almeno per le occasioni speciali il fondotinta non deve mai mancare. Ma quindi quale scegliere? Qual è il migliore?

Tutto dipende dalla tua pelle, dalla tua età, dalle tue necessità e dai tuoi gusti personali. Il fondotinta è un prodotto molto personale, ma basterà scegliere la formula giusta per trovare il fondotinta perfetto! Ecco allora qualche consiglio.

1. Hai bisogno di un fondotinta che duri moltissime ore, che opacizzi l’incarnato e faccia risplendere la tua pelle?

Scegli un fondotinta liquido no-transfer a lunghissima durata. Questa tipologia di fondotinta è studiata per rendere l’incarnato perfetto ma allo stesso tempo naturale e avere un look impeccabile da mattina a sera. E’ consigliato soprattutto per le occasioni speciali e per le pelli da normali a miste. In questo mini-video ti mostro un fondotinta veramente ottimo che presenta queste caratteristiche:

2. Stai cercando un fondotinta da tutti i giorni, leggero, che lasci traspirare la pelle ma che al tempo stesso risvegli l’incarnato?

Scegli un fondotinta molto liquido dalla texture leggera, facile da applicare anche con le dita. Questa tipologia è più indicata per le pelli da normali a secche, con poche imperfezioni, o per le pelli mature che hanno bisogno di essere illuminate. Insomma, il fondotinta perfetto a prova di errore per le mattine in cui siamo ancora addormentate! In questo video ti mostro un prodotto con queste caratteristiche:

3. Hai la pelle grassa che si lucida facilmente, ma che al tempo stesso ha bisogno di respirare per evitare la comparsa di brufoli e comedoni?

Scegli un fondotinta in polvere libera o compatta che controlli la lucidità. Da qualche anno in commercio esistono tantissimi fondotinta minerali che sono perfetti per questa tipologia di pelle perché opacizzano l’incarnato, mascherando le imperfezioni, ma allo stesso tempo non occludono i pori, evitando così l’insorgere di fastidiosi brufoli. Consigliati per un uso giornaliero.

Altrimenti, per un’occasione speciale preferisci un fondotinta liquido opacizzante, che oltre a regalarti un incarnato da star, sia in grado di coprire perfettamente tutte le imperfezioni della tua pelle. In commercio potrai trovare diversi livelli di “coprenza” dai più leggeri ai più pesanti. In ogni caso, le nuove tecnologie permettono un’ottima copertura di brufoli e imperfezioni, garantendo allo stesso tempo un effetto confortevole sulla pelle. Provare per credere!

4. Odi gli effetti pastoni e vuoi un fondotinta che illumini molto la pelle, ma allo stesso tempo copra qualche imperfezione?

Scegli un fondotinta liquido attivatore di luce che esalti la naturale luminosità del tuo viso. Anche in questo caso esistono diversi marchi che propongono questa tipologia di fondotinta, ma a me piace particolarmente questo:

Un ultimo consiglio? Scegli la colorazione giusta! 

Se compri un fondotinta di una tonalità sbagliata, troppo chiara o troppo scura per la tua pelle, otterrai un effetto veramente sgradevole alla vista, e sprecherai soldi inutilmente perché il fondotinta verrà meno al suo compito, regalandoti una brutta cera! Pertanto, scegli una colorazione il più simile possibile a quella della tua pelle. Vai in negozio e prova il colore sul collo e al centro della fronte, paragonandone due-tre: quella che si fonderà al meglio con il tuo incarnato sarà la colorazione giusta.

E ricorda: il fondotinta serve a rendere l’incarnato omogeneo, non a scurirlo! Per un effetto abbronzato potrai successivamente applicare una terra, e in questo modo otterrai un effetto naturale, ed eviterai il terribile “mascherone” odiato da uomini e donne!

Vuoi altri consigli sul tema “fondotinta”? Guarda i miei video make-up tutorial e continua a leggere i miei articoli qui su Glamour!

A presto,

Rossella

L'articolo Fondotinta: quale scegliere in base alle tue necessità sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere