Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Elettra Lamborghini ha lanciato la hit dell'estate 2020, si chiama "La Isla" ed è stata realizzata in collaborazione con Giusy Ferreri. Attualmente è alle prese con la creazione del video e per l'occasione ha puntato tutto su un trend di stagione, ovvero un look tropical con dettagli ispirati al mondo della giungla.Continua a leggere

Continua a leggere

Souvenir Official lancia la capsule collection Protect Peace di felpe e T-shirt pastello per difendere la pace attraverso il supporto dell'organizzazione umanitaria Heyva Sor.

Il marchio berlinese, fondato nel 2017 da David Mallon e Karin Önder in risposta alla Brexit, è diventato famoso grazie all'approccio attivista e alla linea EUnify contraddistinta da un logo con 11 stelle ispirato alla bandiera dell'Unione Europea.

Nella nuova collezione Protect Peace ritroviamo l'ormai celebre logo EUnify stampato su felpe e T-shirt tinte in tonalità pastello per simboleggiare la necessità più urgente che mai di un messaggio di pace globale.

Per amplificare il messaggio la nuova capsule collection Souvenir Official è protagonista di una campagna pubblicitaria realizzata dal fotografo Vitali Gelwich, noto per la sua narrazione schietta delle sottoculture giovanili. Una serie di immagini scattate per le strade di Berlino che ritraggono gruppi eterogenei formati da caratteri unici rivolti a simboleggiare le molteplici possibilità di unione tra le diversità presenti nel mondo.

«Il mondo è un luogo di diversità che deve riflettersi anche nella nostra unione. Ora, più che mai, è tempo di abbracciare la molteplicità e di opporsi a ogni discriminazione e odio.», ha commentato David Mallon, co-fondatore di Souvenir Official.

Il 10% dei proventi dalle vendite della collezione di felpe e T-shirt pastello Protect Peace sarà devoluto a supporto dell'organizzazione umanitaria Heyva Sor, l'unica rimasta attiva nell'area autonoma di Rojava, a nord della Siria.

A maggio 2019 Souvenir Official ha collaborato con Vogue Italia per la campagna #WELOVEU.



Continua a leggere

Il Cirque du Soleil risorgerà?”. Questo il titolo che più di un mese fa il New York Times dedicò alle gravi difficoltà economico finanziarie della famosa show company, nata in Canada nel 1984 con un’idea di circo nuova e originale che ha avuto grande successo: niente animali ma solo “acrobazie, danze, costumi bellissimi, musica dal vivo, nuove tecnologie, grandi scenografie e trovate narrative”, diceva sempre il NYT.

E ora, il 29 giugno, Il Cirque du Soleil ha diramato un comunicato in cui dichiara di fare ricorso alla bancarotta controllata per ristrutturare il suo debito.

"Con zero entrate dalla chiusura forzata di tutti i nostri spettacoli a causa del COVID-19, il management ha dovuto agire con decisione per proteggere il futuro dell'azienda", ha dichiarato in una nota Daniel Lamarre, presidente e CEO del Cirque du Soleil Entertainment Group.

Del resto il gruppo è stato costretto a sospendere dall’inizio della pandemia circa 44 spettacoli in decine di città, lasciando senza lavoro il 95 per cento dei suoi dipendenti, che sono quasi 5mila persone. L’accordo proposto dal fondo che controlla il Circo dal 2015 quando il fondatore Guy Laliberté aveva ceduto le sue quote, richiede un investimento di 300 milioni di dollari da parte degli azionisti che sono TPG, Fosun e Caisse de dépôt et placement du Québec, oltre a Investissement Québec come fornitore di debito. In cambio della sostanziale cancellazione del debito, i creditori dovrebbero ricevere il 45 per cento della proprietà della nuova società.

La proposta con la richiesta di bancarotta controllata sarà esaminata, martedì 30 giugno, dalla Corte superiore del Quebec.



Continua a leggere

Wimbledon è l'evento sportivo più amato dalle royal d'Inghilterra, appassionate tifose di tennis

Una compostezza quasi marmorea caratterizza i membri della famiglia reale, irremovibili e incrollabili in ogni circostanza. O quasi. La foga da tifoseria scompiglia anche i capelli perfetti di Kate Middleton, che per un tiro sbagliato porta istintivamente le mani sulla nuca come ogni appassionato sportivo. Le royal inglesi mostrano il loro lato più spontaneo a Wimbledon, tra smorfie immortalate dai fotografi, gesti esultanti e il sorriso soddisfatto di chi condivide una vittoria con gli atleti. 

Il tennis ha un potere rivelatore che porta alla luce gli aspetti più intimi e nascosti di queste personalità costrette da una rigida etichetta - la maestria di Roger Federer e la forza di Serena Williams non possono che suscitare una reazione insieme naturale e carica di meraviglia. Ciò che rimane invariato è lo stile. Wimbledon è una kermesse di abiti e accessori freschi, leggeri, di occhiali da sole e cappelli di paglia, dove il candore di polo e gonne che si agitano sul campo trova un riflesso nei look degli spettatori.

Lady Diana è la raffinatezza di un tailleur d'ispirazione navy, con ampio revers bianco e bottoni dorati. È un abito morbido con un intreccio di tessuto sul davanti, un mix di colori primaverili come il celeste, il lavanda e il rosa antico. Kate Middleton è il tubino midi declinato in mille varianti: giallo limone con le maniche corte, verde bosco con colletto decorato da un fiocco, bianco a pois neri con maniche a tre quarti. Meghan Markle è più sportiva e sceglie la camicia azzurra, la gonna plissé, il cappello modello Borsalino, in un'allure quasi vacanziera che porta il casual chic americano sugli spalti britannici.

Sebbene la crisi sanitaria abbia portato alla cancellazione del torneo nel 2020, si fibrilla per la prossima edizione grazie a un video, recentemente pubblicato sui social di Wimbledon, in cui la Duchessa di Cambridge promette ai fan un evento epico e memorabile il prossimo anno, che varrà la lunga attesa. Per celebrare lo storico match e compensare la nostalgia, ecco i più bei look sfoggiati dalle royal a Wimbledon.

Lady DianaTennis - The Championships, Wimbledon - All England Lawn Tennis and Croquet Club - LondonGetty ImagesLady DianaTennis - The Championships, Wimbledon - All England Lawn Tennis and Croquet Club - LondonGetty ImagesLady DianaAlbert de Monaco et Diana à Wimbledon
Lady Diana e il Principe Alberto di Monaco assistono al torneo di Wimbledon nel luglio 1981
Getty ImagesLady DianaWIMBLEDON TENNIS
Diana Spencer e il Principe William
Getty ImagesLady DianaPrincess Diana
La Principessa del Galles durante la finale di Wimbledon nel 1993
Getty ImagesLady DianaPrincess Diana
Alla Lawn Tennis Championships a Wimbledon nel 1995
Getty ImagesKate MiddletonThe Championships - Wimbledon 2011: Day Seven
A Wimbledon nel 2011 con una mise Temperley London
Getty ImagesKate MiddletonThe Championships - Wimbledon 2012: Day Thirteen
La Duchessa di Cambridge in completo bianco Joseph a Wimbledon 2012
Getty ImagesKate MiddletonTennis - 2012 Wimbledon Tennis Champs Day Nine - Andy Murray vs. David Ferrer
Nel 2012 in Alexander McQueen
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend The Wimbledon Championships
Durante il match fra Simone Halep e Sabine Lisicki nel 2014 con outfit Zimmermann
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend The Wimbledon Championships
Kate Middleton alla finale fra Novak Djokovic e Roger Federer nel 2014 con un abito Jonathan Saunders
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities At Wimbledon 2015
Abito midi rosso L.K. Bennett per l'edizione 2015
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon
Nel 2016 durante le finali maschili in total look Alexander McQueen
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon
Con un abito giallo Roksanda nel 2016
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon
Con un abito Dolce & Gabbana al Wimbledon Tennis Championships nel 2017
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon
Nel 2017 con un abito Catherine Walker
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon
Nel 2018 con abito a pois di Jenny Packham
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon
Nel 2018 in tubino giallo limone Dolce & Gabbana
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon 2019
A Wimbledon 2019 con look total-white Suzannah
Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon 2019Getty ImagesKate MiddletonCelebrities Attend Wimbledon 2019
Kate Middleton durante le finali maschili del 2019 in Emilia Wickstead
Getty ImagesMeghan MarkleCelebrities Attend Wimbledon
Meghan Markle nel 2016 con abito nero e borsa Ralph Lauren
Getty ImagesMeghan MarkleCelebrities Attend Wimbledon 2019
Durante il torneo di Wimbledon 2019 con jeans Outlaw Denim, giacca L'Agence e cappello di paglia Madewell
Getty ImagesMeghan MarkleCelebrities Attend Wimbledon
Meghan Markle sceglie Polo Ralph Lauren per Wimbledon 2018
Getty ImagesMeghan MarkleCelebrities Attend Wimbledon 2019
Meghan Markle nel 2019 con outfit Hugo Boss
Getty Images


Continua a leggere

Rosé delle Blackpink è la nuova testimonial global della maison Saint Laurent. Il direttore creativo Anthony Vaccarello ha scelto la star per la sua campagna pubblicitaria Prefall 2020. Lei si dichiara incredula e onoratissima per questo ruolo.

Il legame tra Saint Laurent e la musica continua. La maison ha annunciato una nuova testimonial per la sua campagna pubblicitaria Prefall 2020. Si tratta di Rosé, cantante della girl band coreana Blackpink. Nello scatto in bianco e nero svelato dal brand, la star posa con una camicia animalier. Un video, invece, la mostra mentre balla con un mini dress monospalla di pizzo e shorts. Dietro l'obiettivo e la macchina da presa c'è David Sims. La liaison tra Saint Laurent e Rosé sarebbe iniziata un anno fa: il direttore creativo Anthony Vaccarello aveva voluto la cantante seduta in prima fila durante il suo fashion show.

"Non riesco ancora a credere di essere global ambassador per un marchio che pensavo considero super cool da sempre", ha detto Rosé a Elle Korea. "È un onore. Naturalmente ho conosciuto il direttore creativo Antony Vaccarello e sto imparando molto dalla sua creatività, dalla sua competenza e dalla sua umanità. È incredibile poter lavorare con una persona tanto meravigliosa".

Rosé vanta più di 25 milioni di follower, e ha voluto dare la notizia personalmente, postando la campagna sul suo profilo. Tanti i commenti di gioia e i complimenti da parte dei suoi fan. “Sei la regina dello stile”, si legge sul suo account. E ancora: “È stato davvero emozionante cercare ‘Saint Laurent’ e trovare te”.

Non è l'unica della sua band a diventare volto di un marchio di moda. La sua 'collega' Lisa è stata scelta come testimonial di Celine. Il brand ha svelato le foto - di Hedi Slimane - la scorsa settimana su Instagram.

Guardate il video della campagna pubblicitaria Fall 2020 di Saint Laurent con Rosé delle Blackpink.



Continua a leggere

Una cicatrice, lascito di un'operazione per correggere la scoliosi, lungo la schiena: la principessa Eugenia di York non ne ha mai fatto mistero né tantomeno se ne è vergognata. Il giorno delle sue nozze ha deciso di non nasconderla scegliendo un abito da sposa di Peter Pilotto con una scollatura a V sulla schiena: un messaggio body positive di accettazione e fiducia in se stessa.

Ieri la nipote della regina Elisabetta II, figlia di Sarah Ferguson e del principe Andrea, ha ribadito il concetto, postando su Instagram un'altra immagine della sua cicatrice in occasione della Giornata internazionale di sensibilizzazione sulla scoliosi. Un messaggio di incoraggiamento per chi, scrive Eugenia, “ha avuto un'esperienza simile alla mia”. E continua: “dobbiamo essere orgogliosi delle nostre cicatrici”.

La principessa, cugina del principe Harry e del principe William, è la madrina di alcune associazioni di beneficenza che aiutano le persone affette da scoliosi, tra cui il Royal National Orthopaedic Hospital Appeal.

L'abito di nozze di Peter Pilotto con scollo a V sulla schiena
L'abito di nozze di Peter Pilotto con scollo a V sulla schiena

In passato ha parlato dell'intervento chirurgico che ha subito da adolescente, pubblicando su Instagram nel 2018 l'immagine di una radiografia che mostra i tutori nella sua colonna vertebrale e nel collo. Lo stesso anno, parlando in una trasmissione tv inglese, ha detto “Penso si possa cambiare che cosa si intende per bellezza. Dobbiamo mostrare le nostre cicatrici e difenderle”.



Continua a leggere

Dopo l'annuncio della conversione a digitale della Paris Fashion Week dedicata alla collezioni maschili, arriva la comunicazione ufficiale che anche la presentazione della Haute Couture sarà solo online. A confermarlo la Fédération de la Haute Couture et de la Mode francese che sta organizzando una piattaforma dedicata alle presentazioni di Alta Moda dal 6 luglio all'8 luglio 2020.

Il principio del calendario ufficiale rimane invariato e ogni maison sarà rappresentata sotto forma di film e video creativi. Come per la Paris Men's Fashion Week, la piattaforma online dedicata alla Haute Couture sarà arricchita da contenuti editoriali e avrà visibilità in tutto il mondo.

Tra i grandi assenti alla prima edizione digitale della Paris Couture Week, Giorgio Armani che poco tempo fa aveva reso nota la decisione di riportare la collezione Armani Privé a Milano.

Il calendario ufficiale della Paris Couture Week
  • lunedì 6 luglio 2020

10:00 Schiaparelli

11:00 Ulyana Seergenko

12:00 Iris Van Herpen

13:00 Maurizio Galante

14:30 Christian Dior

16:00 Maison Rabih Kayrouz

17:00 Ralph&Russo

17:30 Azzaro Couture

18:00 Antonio Grimaldi

18:30 Xuan

19:30 Giambattista Valli

20:30 Georges Hobeika

  • martedì 7 luglio 2020

12:00 Chanel

13:30 Alexis Mabille

14:00 Aganovich

14:30 Stéphane Rolland

15:00 Yuima Nakazato

15:30 Julien Fournié

16:30 Alexandre Vauthier

17:00 Aelis

17:30 Rahul Mishra

18:00 Ronald Van Der Kemp

19:30 Imane Ayissi

  • mercoledì 8 luglio 2020

10:00 Maison Margiela

11:00 Franck Sorbier

11:30 Guo Pei

12:30 Elie Saab

13:30 Bouchra Jarrar

14:00 Christophe Josse

15:00 Adeline André

16:00 Viktor&Rolf

17:00 Julien De Libran

18:00 Valentino

Valentino Haute Couture: la performance sarà digitale
L'8 luglio la maison svelerà l'anteprima di una performance live, trasmessa online e incentrata sulla collezione Couture  autunno inverno 2020 2021 


Continua a leggere

beach1.jpgRiccardo Dubitantebeach2.jpgRiccardo Dubitantebeach3.jpgRiccardo Dubitantebeach4.jpgRiccardo Dubitantebeach5.jpgRiccardo Dubitantebeach6.jpgRiccardo Dubitantecaorle croce.jpgRiccardo Dubitantecasone1.jpgRiccardo Dubitantecasone2.jpgRiccardo Dubitantecasone3.jpgRiccardo Dubitantecasone4.jpgRiccardo Dubitantelagoon1.jpgRiccardo Dubitantelagoon2.jpgRiccardo Dubitantelagoon3.jpgRiccardo Dubitantelagoon4.jpgRiccardo Dubitantelagoon5.jpgRiccardo Dubitantelagoon6.jpgRiccardo Dubitantelagoon7.jpgRiccardo Dubitantelagoon8.jpgRiccardo Dubitantepapà.jpgRiccardo Dubitantetomba.jpgRiccardo Dubitantezia1.jpgRiccardo Dubitantezia2.jpgRiccardo Dubitantezia3.jpgRiccardo Dubitante


Continua a leggere

Vacanze in Italia? E magari gratis? Una storica villa in pietra immersa nella campagna toscana, tra querce secolari e ettari di ulivi; un gruppo di dieci amici riuniti dopo tanti mesi trascorsi lontani; 10 giornate da vivere in compagnia tra la quiete del luogo e, al posto delle novelle, una selezione di Esperienze Online per viaggiare, almeno virtualmente, in tutto il mondo.

Sono queste le premesse del nuovo ​Decameron di Airbnb​ per l’estate 2020, pensato per offrire ai Millennials l’occasione unica di staccare da tutto e trascorrere insieme un’avventura, proprio come i protagonisti del capolavoro di Boccaccio. Così, 700 anni dopo, la storia prende nuova vita e diventa un modo non più per fuggire, ma per ritrovarsi: dal 22 al 31 agosto 2020 infatti, un ospite e nove amici potranno recuperare i mesi passati separati a causa del lockdown, godendosi l’estate in totale sicurezza. Alloggeranno all’interno della dimora ​La Selva​, costruita nel Settecento nel mezzo di un parco incontaminato di diciotto ettari, tra ulivi e boschi di querce. Nell’estate del distanziamento sociale, la dimora, con le sue sette camere da letto e sei bagni, consente agli ospiti di tutelare se stessi e i compagni d’avventura, godendo comunque del tempo insieme lontano dai ritmi e il caos della città grazie a servizi come una piscina d'acqua salata, un anfiteatro romano e un forno a legna.

La Selva
La Selva

Insieme, potranno conoscere le tradizioni di paesi lontani e incontrare persone da tutto il mondo grazie a una selezione di ​Esperienze Online​, da provare durante il soggiorno. Come delle moderne novelle, queste esperienze intratterranno gli ospiti e daranno loro modo di entrare in contatto con culture diverse, senza bisogno di lasciare la villa. A partire dal primo giorno e fino alla fine del soggiorno avranno la possibilità di dedicarsi ad attività sportive come una ​lezione virtuale di yoga​ o una ​sessione di allenamento in compagnia di un campione olimpico​; preparare gustosi piatti ispirati alle cucine più diverse, come un ​brunch turco​, una ​cena marocchina​ e ​una indiana​; assistere a ​concerti privati dall’Islanda​ e ​bagni sonori da Singapore​; rilassarsi con la ​meditazione cullati dalle note di un violoncello​, divertirsi con uno ​spettacolo di drag queen​ e festeggiare ​preparado cocktails​.

La Selva
La Selva
Case vista mare: 10 proposte Airbnb per l’estate 2020
Da Stintino a Scicli, da Recco a Ostuni. 10 bellissime dimore da prenotare quest'estate con una splendida vista sui mari italiani

Come partecipare Per aggiudicarsi la possibilità di vivere il Decameron di Airbnb, i candidati dovranno scrivere un racconto breve sulla storia di amicizia che li lega al proprio gruppo di amici, spiegando cosa significherebbe per loro rivivere il Decameron ai giorni nostri. Una giuria selezionerà il racconto più creativo e originale, il cui autore sarà invitato, con i propri amici, a prendere parte al soggiorno. Le candidature dovranno essere inviate attraverso il sito www.airbnb.com/decameron​ entro le ore 23:59 di mercoledì 15 luglio luglio 2020. 

Vacanze in barca: 5 consigli e itinerari sul mare 
Mare, mare, mare: ecco 5 itinerari in giro per l'Italia per le vostre indimenticabili vacanze in barca all'insegna della bellezza e relax
La piscina
La piscina
Una delle camere da letto
Una delle camere da letto
Un'altra stanza
Un'altra stanza
Il giardino della villa
Il giardino della villa


Continua a leggere

Michael Kors annuncia una donazione di 35 milioni di dollari in prodotti all'organizzazione no profit di New York, Delivering Good. Vestiti e accessori in regalo che, attraverso una rete di oltre 700 partner dell'organizzazione, raggiungeranno le persone più colpite dalla crisi economica e dalle catastrofi naturali negli Stati Uniti.

"Ho sempre creduto che un cambiamento duraturo dovesse avvenire sia a livello locale che nazionale", ha affermato Michael Kors. "Con Delivering Good siamo in grado di donare i nostri prodotti e sapere che verranno forniti alle comunità e alle organizzazioni locali che ne hanno più bisogno in tutto il paese. Se durante questo periodo di sfida abbiamo imparato qualcosa è che quando si è in grado di aiutare bisognerebbe farlo."

Fashion News
Michael Kors contro la fame nel mondo con la nuova T-shirt LOVE
Lo stilista continua il supporto al World Food Program con la campagna Watch Hunger Stop

"La donazione dei prodotti Michael Kors fornirà speranza, dignità e autostima alle famiglie e agli individui che affrontano le sfide finanziarie che si presentano in una crisi", ha dichiarato Lisa Gurwitch, Presidente e Amministratore delegato di Delivering Good. "I nostri partner della comunità distribuiranno la merce alle persone bisognose in quanto forniranno anche servizi per ambienti di vita più stabili."

35 milioni di dollari in vestiti e accessori Michael Kors saranno regalati e donati attraverso una rete di organizzazioni in tutti gli Stati Uniti

John D. Idol, Presidente e Amministratore Delegato di Capri Holdings, ha dichiarato: “La filantropia è stata a lungo un valore fondamentale del marchio Michael Kors, con il supporto continuo di varie organizzazioni che forniscono assistenza alle comunità bisognose, sia a livello globale che locale. La nostra donazione di prodotti a Delivering Good segue altre donazioni fatte dalla nostra azienda per sostenere una serie di iniziative di soccorso e continua il nostro impegno a offrire supporto a coloro che ne hanno maggiormente bisogno."

Intervista
Michael Kors: un messaggio di ottimismo globale
Lo stilista celebra l'amore e la positività con i maglioni della nuova collezione primavera estate 2020


Continua a leggere

Giorgio Armani ha raggiunto l'ennesimo traguardo della sua carriera: ha ricevuto il Premio Parete 2020 per essere un'eccellenza nel campo dell'economia. Non ha abbandonato l'Italia in un momento difficile, ha donato ingenti somme di denaro a ospedali e protezione civile e ha spostato la sfilata della collezione Haute Couture in Italia.Continua a leggere

Continua a leggere


X

privacy