Capelli e Moda Varie / Critiche / Ricerche

QUAL È IL FUTURO DEL GROSSISTA?

.


Let’s talk about
Qual è il futuro del grossista? DOMANDE:
- A cosa serve il grossista?
- Fa il bene del parrucchiere?
- Ma quanti sono i grossisti?
- Grossista e Concessionario: qual è la differenza?
- È giusto che vendano anche ai privati i prodotti professionali?
- Le Aziende come li trattano?
Mi piacerebbe coinvolgere parrucchieri, rappresentanti, grossisti/distributori e responsabili commerciali di Aziende per attivare un BLOG dove esprimere il proprio pensiero su questa categoria e attivare un dibattito.

4 commenti su “QUAL È IL FUTURO DEL GROSSISTA?

  1. pietro

    salve a tutti sono un “utilizzatore finale”
    posso parlare solo per quelle che sono le mie esperienze in riguardo.
    dalle mie parti gli ingrossi sono molto poco professionali spesso non sono altro che commercianti
    senza nessuna conoscenza specifica di cio’ che distribuiscono.
    spesso poi interrompono i rapporti con i loro fornitori mettendo noi in condizione di dover cambiare i prodotti senza preavviso,in verita’ questo lo fanno anche le grosse case produttrici.
    senza ricordare poi che per quanto riguarda il settore maschile siete tutti in ritardo pazzesco visto che i prodotti dedicati sono giusto una piccola quantita’ contro un mercato in forte ascesa.
    tutte le critche fatte spero servano per migliorare il servizio.
    io mi sto rivolgendo verso il maschile ed ho rilevato una barberia.
    chiedetevi quante e quali linee vendete per la rasatura.
    con tutto il rispetto,pietro.

  2. angelo

    Bravo Pietro. Sono d’accordo con te su tutto : il grossista è troppo poco professionale e per me potrebbe anche scomparire. Io da tempo non mi servo più da nessun fornitore. Ciao

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>