Capelli e Moda

CATEGORIA:
Grandi marchi k.O.!

.
Mi volete spiegare perché in Italia i vecchi grandi marchi (TESTANERA, WELLA, L’ORÉAL, EUGENE, PERMA, INDOLA) non fanno pubblicità mentre in Inghilterra e Spagna (altrove non so) sono sempre presenti su tutte le riviste? Secondo voi è una strategia o è solo un problema di portafoglio (soldi)? Non è per caso un chiaro segnale che queste Aziende hanno ormai cominciato ad abbandonare il parrucchiere e si stanno dedicando alla GRANDE DISTRIBUZIONE? Pensate che il parrucchiere non dia più guadagni e neanche “immagine” a queste Aziende? Se così fosse, è grave, molto grave! Forse, ragazzi, è il momento di prendere decisioni importanti per il nostro futuro. Colleghi parrucchieri uniamoci. La nostra categoria è fra le poche a non essere rappresentata in Parlamento. Io vorrei avere ancora anche domani il mio salone.
Ciao, Gianni.

29 commenti su “Grandi marchi k.O.!

  1. alice

    Fino a quando le aziende pensano che i parucchieri sono tuttiincapaci e altri aggettivi…… le cose purtoppo non cambieranno.
    E’ INDISPENSABILE ELEVARE LA QUALITà PROFESSIONALE LA CONOSCENZA , SOLO COSì IL PARUCCHIERE POTRà ESSERE PIù FORTE NEI CONFRONTI DELLE AZIENDE

    Replica
  2. alice

    Fino a quando le aziende pensano che i parucchieri sono tuttiincapaci e altri aggettivi…… le cose purtoppo non cambieranno.
    E’ INDISPENSABILE ELEVARE LA QUALITà PROFESSIONALE LA CONOSCENZA , SOLO COSì IL PARUCCHIERE POTRà ESSERE PIù FORTE NEI CONFRONTI DELLE AZIENDE

    Replica
  3. Luigi

    cercate prodotti professionali di altissima qualità, ebbene visitate globelife.com/xtro
    se nella vostra zona non c’è l’agente, potete rivolgervi direttamente a noi info@xtro.biz
    Saluti
    xtro srl

    Replica
  4. Luigi

    cercate prodotti professionali di altissima qualità, ebbene visitate globelife.com/xtro
    se nella vostra zona non c’è l’agente, potete rivolgervi direttamente a noi info@xtro.biz
    Saluti
    xtro srl

    Replica
  5. silvio

    Questo è il momento delle rivoluzioni o cambiamenti radicali: lo dicono le stelle. Vedete cosa sta succedendo, ad esempio, in Egitto, Tunisia, Libia ? Forse anche per noi parrucchieri c’è da cambiare qualcosa . Ciao

    Replica
  6. silvio

    Questo è il momento delle rivoluzioni o cambiamenti radicali: lo dicono le stelle. Vedete cosa sta succedendo, ad esempio, in Egitto, Tunisia, Libia ? Forse anche per noi parrucchieri c’è da cambiare qualcosa . Ciao

    Replica
  7. ARTWORK MODA

    E’ forse arrivato il momento di prendere in maggiore considerazione aziende come la nostra che da anni fa solo la politica del parrucchiere?
    MEDITATE GENTE,MEDITATE,
    PER TUTTI NOI(NOI E VOI)SAREBBE UNA BELLA RIVINCITA.

    MARKETING DEPARTEMENT
    ARTWORK MODA.

    Replica
  8. ARTWORK MODA

    E’ forse arrivato il momento di prendere in maggiore considerazione aziende come la nostra che da anni fa solo la politica del parrucchiere?
    MEDITATE GENTE,MEDITATE,
    PER TUTTI NOI(NOI E VOI)SAREBBE UNA BELLA RIVINCITA.

    MARKETING DEPARTEMENT
    ARTWORK MODA.

    Replica
  9. cinzia

    E’ verissimo ! Vendono nella grande distribuzioni prodotti con “formula professionale” . Ci prendono proprio per cretini. Abbasso aziende come queste. Ciao

    Replica
  10. cinzia

    E’ verissimo ! Vendono nella grande distribuzioni prodotti con “formula professionale” . Ci prendono proprio per cretini. Abbasso aziende come queste. Ciao

    Replica
  11. karin

    secondo me wella e l’oreal sono i colori migliori ma le donne cercano di risparmiare e si buttano in testa i prodotti del supermercato! purtroppo poi tocca a noi parrucchieri correggere i loro sbagli.

    Replica
  12. karin

    secondo me wella e l’oreal sono i colori migliori ma le donne cercano di risparmiare e si buttano in testa i prodotti del supermercato! purtroppo poi tocca a noi parrucchieri correggere i loro sbagli.

    Replica
  13. emily

    Sappiamo tutti che le multinazionali vogliono solo fare profitti perchè è un loro imperativo. Non dobbiamo quindi meravigliarci se fanno più attenzione alla grande distribuzione che a noi poveri parrucchieri.Noi piuttosto sapremmo farne a meno ? Dai risultati dei loro fatturati, si direbbe di no. Cosa continuamo a dirci sempre le stesse cose ? Facciamo invece come hanno fatto i fratelli Mascolo creando una linea loro di prodotti. Ciao

    Replica
  14. enzo

    Bravo Gianni. Hai fatto un’ottima riflessione che però da anni conosciamo. Non è da oggi che la strada è tracciata. Io le mie scelte le ho gia fatte da tempo. Vi aspetto nel futuro. Ciao

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *