Servizio in salone o lavoro fai da te a casa ?

capelli fai da te

Meglio un servizio in salone, anche se non perfetto,
che un lavoro “fai da te” a casa.
È vero che forse è costato qualcosa in piu ma… anche solo il fatto
di aver ricevuto qualche coccola, giustifica la scelta
di andare dal parrucchiere. Troppo spesso il “fai da te”
fa cattiva pubblicita a tutto il settore della moda-capelli.

read more Servizio in salone o lavoro fai da te a casa ? Gossip & News.

Rate this post | vota questo articolo


Francia, sui Social Network scatta la caccia all evasore… e in Italia?

controllo autorita

Social Network sotto controllo da parte delle Autorita francesi che avvieranno un programma per controllare i Social Network alla caccia dell’evasore. Le Autorita fiscali francesi saranno in grado di mettere tutti i Social in un unico grande database, che riuscira a controllare tutte le foto scattate. I risultati verranno poi confrontati con la dichiarazione dei redditi presentata dai contribuenti e se dovessero emergere delle discrepanze, allora si aprira un ulteriore controllo, da parte dall Agenzia delle entrate.
Il progetto finale è pero in fase di sperimentazione. Si vuole infatti cercare di capire la potenzialita e quante extra entrate potra portare.
Ci sono persone che guadagnano molto poco e hanno uno stile di vita ben oltre il loro reddito. Il periodo di prova sara dunque molto breve,
dato che la legge è stata votata ed entrara in vigore a inizio 2019 … e in Italia quando si comincera?

read more Francia, sui Social Network scatta la caccia all evasore… e in Italia? Gossip & News.

Rate this post | vota questo articolo


Futuro incerto per molti distributori

paura

I tempi che stiamo vivendo non sono dei piu facili e non sono paragonabili a nessun periodo simile precedente. I cambiamenti di abitudini negli acquisti sono molto evidenti. Oltre a contrazioni di servizi il parrucchiere è schiacciato dall invasione dell e-commerce e di conseguenza anche i suoi fornitori ne sono coinvolti. I grossisti (generalisti) avevano avuto in un recente passato un incremento delle vendite dovuto al fatto che i parrucchieri avevano diminuito gli acquisti diretti dalle Aziende per rifugiarsi in piccoli acquisti di riassortimento per non fare inutili scorte di prodotti. Oggi l evoluzione commerciale continua e i grossisti/distributori che hanno basato la loro offerta commerciale solo sul “prezzo” sono in evidente grande difficolta: non solo non guadagnano ma addirittura non coprono nemmeno le spese ! Urge una veloce professionalizzazione.

read more Futuro incerto per molti distributori Gossip & News.

5 (100%) 1 vote


Brand, ora conta un impatto sociale

customer care

Il customer care ? È la maggiore fonte di aspettative e delusioni. 
A pesare sulla reputazione di una marca sono sicuramente i benefici provenienti dai prodotti o servizi che offre,  ma anche l impatto sociale si fa sempre piu spazio da questo punto di vista. Le aspettative su cui i consumatori si concentrano riguardano invece il customer care (assistenza ai clienti) e l innovazione, mentre la fonte considerata piu attendibile per le informazioni sulle imprese sono i dipendenti stessi.
Ci attendiamo il successo della relazione brand-cliente sia ancora dipendente dalla componente umana. L elemento che pesa di piu sulla reputazione e sul percepito di una marca è costituito, per il 50%, dai benefici provenienti da prodotti e servizi, che significa offrire proposte a maggior valore, grazie per esempio alla trasparenza sulla produzione o sull erogazione del servizio e sulle origini delle materie prime, ma anche affidabilita, maggiore attenzione per i clienti e innovazione.

read more Brand, ora conta un impatto sociale Gossip & News.

5 (100%) 1 vote


I consumatori senior? Sono hi-tech

senior

Dal mondo della salute e del benessere a quello della cultura e della attivita ricreativa, fino all alimentare, le aziende non dovrebbero sottovalutare il peso che stanno assumendo i consumatori oltre i 55 anni, un pubblico che sta diventando sempre piu importante anche per il marketing e la comunicazione. Tenendo presente che i senior italiani oggi sono molto tecnologici, soprattutto grazie allo smartphone, oltre che attivi sia sociale e culturale.
Si tratta di un pubblico, insomma, con cui le aziende dovranno sempre di piu fare i conti, anche perche, per quanto riguarda l Italia, si tratta di una parte della popolazione piuttosto attiva, sia a livello sociale (8 su 10 frequentano i parenti e oltre 4 su 10 vedono gli amici almeno una volta alla settimana) sia in termini di attivita ricreative e culturali: per esempio il 28% va al cinema almeno una volta al mese (il 16% negli altri paesi) e il 23% visita musei e partecipa a escursioni organizzate (contro 11% oltreconfine).
Da non sottovalutare, anche in un ottica di comunicazione e marketing, la propensione per la tecnologia dei senior nella Penisola: sono grandi utilizzatori dello smartphone e, insieme con gli statunitensi, sono quelli che si collegano a internet piu spesso durante il giorno.

read more I consumatori senior? Sono hi-tech Gossip & News.

Rate this post | vota questo articolo


I prodotti che costano poco… valgono poco !!!

qualita prodotto

Non è in discussione la qualita dei prodotti (perche oggi le formulazioni
si equivalgono) ma il valore aggiunto che generano.
Sicuramente i prodotti che vengono venduti a prezzi stracciati non possono dare “servizi”, “supporto tecnico”, “aiuto artistico”, “aggiornamento”, etc.
Non aiutano di certo a creare richiesta perche non facendo pubblicita
non partecipano a sviluppare la richiesta spontanea di trend e moda.
Sfruttano la scia creata da BRAND piu importanti che lanciano un idea nuova: sono solo copie che costano poco !
È semplice e vile speculazione commerciale.

read more I prodotti che costano poco… valgono poco !!! Gossip & News.

Rate this post | vota questo articolo


Lo STORYTELLING per distinguersi dalla concorrenza

brand

Oggi i buoni marchi sono quelli che sanno raccontare la propria identita, che è cio che li distingue dalla concorrenza. 
I consumatori infatti non comprano solo prodotti e servizi ma una storia, che deve essere autentica e in grado di creare emozioni e un senso di appartenenza, e che potrebbe, se narrata bene, 
anche trasformare i clienti nei migliori testimonial dell impresa. 
Il tutto anche grazie ai nuovi media digitali che consentono
di coinvolgere sempre di più il pubblico
in un interazione diretta con l’azienda. 
Tutto parte quindi dal racconto che i BRAND riescono a fare di se
ai consumatori, ma anche ai collaboratori e ai partner.
Con lo STORYTELLING di fatto si trasferiscono dei concetti di comunicazione per valorizzare quello che le imprese hanno nella loro storia, piuttosto che fare un tipo di comunicazione asettica basata su numeri e dati: il trend è sempre piu raccontare la vera storia,
comprese le imperfezioni, con l’obiettivo di far arrivare delle emozioni. 
L’opportunita di distinguersi sul mercato passa sempre di piu dalla capacita di far percepire i caratteri distintivi
della propria identita d impresa
I consumatori sono sempre piu infedeli, perche c è tanta offerta e concorrenza: oltre al prodotto e al servizio in se i BRAND devono trasmettere un senso  di appartenenza, peraltro oggi le persone non sono solo potenziali acquirenti ma anche potenziali FAN del marchio che comunicano con gli altri: se l azienda riesce a creare una relazione forte e ad ingaggiare il cliente, lui stesso diventa il miglior veicolo della marca
e puo anche essere una fonte preziosa di consigli per i marchi,
dicendo quello che gli piace o che non gli piace,
diventando quasi un partner.
Insomma il cliente, se riusciamo ad ingaggiarlo e a motivarlo con il nostro racconto, diventa uno strumento di MARKETING potentissimo. 
In questo i nuovi media e la tecnologia hanno un ruolo fondamentale, perche disintermediano i rapporti, aiutano i consumatori a essere piu preparati e consentono loro di sentirsi protagonisti. 
Affinche tutto cio funzioni è pero indispensabile essere realmente trasparenti e coerenti.

read more Lo STORYTELLING per distinguersi dalla concorrenza Gossip & News.

Rate this post | vota questo articolo


Google memorizza le pagine dei siti: classifica

Google memorizza le pagine dei siti

Il calcolo delle probabilità si può anche
applicare al sistema che Google usa per
il suo algoritmo e ricavarne il numero
indicativo di visite al sito.

Più pagine sono memorizzate dal motore
di ricerca e più c’è la possibilità di essere visti !

google

Ecco un elenco di domini/siti con il relativo numero
di pagine memorizzate da Google in data 8-11-18:

GLOBElife.com
185.000
Parrucchieri-italia.it
43.100
Parrucchieri.sm
42.100
BEAUTYbazar.net
19.200
Estetica.it
17.600
Wella.com
17.400
GLOBElife.it
16.900
Gossip.sm
14.400
Lorealprofessionnel.it
9.410
BEAUTYbazar.it
8.170
BEAUTbazar.com
7.930
Parrucchieriitalia.com
7.080
GLOBElife.net
6.530
Davines.it
6.300
BEAUTYbazar.international
5.720
Parrucchierando.com
4.490
Cosmoprof.it
3.600
Kemon.com
3.540
Gammapiu.com
2.770
Maletti.it
2.170
Aveda.it
1.620
Parlux.it
771
Nika.it
230

read more Google memorizza le pagine dei siti: classifica Gossip & News.

Rate this post | vota questo articolo


L Oreal, vendite boom grazie al lusso e alla Cina

oreal

jean paul agon

L Oreal continua a crescere e mette a segno nel terzo trimestre l aumento delle vendite piu rapido in dieci anni con un fatturato in salita del 6,8% e a 6,47 miliardi di euro. Questa performance è stata generata grazie all andamento positivo delle divisioni Luxury e Cosmetics Active, in particolare nei mercati emergenti guidati dalla Cina. Inoltre, i marchi di lusso, come Lancome, Yves Saint Laurent, Giorgio Armani e Kiehl s, hanno riportato una forte crescita (+14,8%) spinta da Asia Pacifico e soprattutto dalla Cina e dai negozi degli aeroporti. Anche la divisione Cosmetique Active, ha proseguito col suo ritmo di crescita molto dinamico (+9,7%), sia grazie all Asia che al Nord America.

Nei nove mesi, il colosso beauty ha totalizzato oltre 19,8 miliardi di euro di ricavi in aumento del 6,8 per cento. “A causa dell accelerazione nel terzo trimestre, che ha riportato il piu alto tasso di crescita trimestrale degli ultimi dieci anni, le vendite di L Oreal hanno mostrato una forte crescita nei primi nove mesi dell anno”, ha commentato il presidente e AD di L Oreal Jean-Paul Agon.

read more L Oreal, vendite boom grazie al lusso e alla Cina Gossip & News.

Rate this post | vota questo articolo