CONTACT US sitemap
Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Con attrici e modelle siamo abituate a vedere le curve delle gravidanze smaltite in tempi record (prontamente annunciati su Instagram con scatti in déshabillé). Ma Blake Lively, 30 anni, è diversa: dopo la nascita della sua seconda figlia, Ines, nata nell’autunno 2016, l’attrice ha rivelato su Instagram di aver lavorato duramente 14 mesi per perdere i 27 chili guadagnati durante la gravidanza.

“Si è scoperto che non puoi perdere i 27 chili presi durante la gravidanza semplicemente facendo lo scroll su Instagram e chiedendoti perché non sei come le modelle in bikini che vedi. Grazie @donsaladino per avermi fatto sgobbare. 10 mesi per prenderli, 14 mesi per perderli. Sono molto fiera “, ha scritto Blake Lively su Instagram ringraziando il suo personal trainer, Don Saladino. Ines è la seconda figlia dell’attrice e del marito Ryan Reynolds dopo James, 4 anni.

Foto Instagram

Foto Instagram

L'articolo Blake Lively e la remise en forme post gravidanza: “Ho perso 27 chili in 14 mesi” sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Il mondo del comfort food sta dando grandi soddisfazioni al beauty. Prima la Nutella, ingrediente utilizzato dalle bionde per regalare ai capelli sfumature naturali e permanenti e adesso le patatine di McDonald’s. Sì, proprio lo snack visto da sempre come un peccato di gola non del tutto salutare, oggi, secondo lo studio fatto dalla Yokohama National University in Giappone, potrebbe aiutare a combattere la calvizia. Perché? La ricerca, pubblicata dalla rivista Biomaterials e resa pubblica per la prima volta da Refinery29, rivelerebbe che il dimeticone, ovvero un derivato del silicone usato come agente antischiuma insieme all’olio per friggere le chips, sarebbe un ottimo alleato per la ricrescita dei capelli. Bufala o realtà, vi chiederete voi? Al momento i test sono stati fatti su topi senza pelo e, si sa, che animali e uomo non sempre traggono gli stessi benefici da questi esperimenti. In più lo studio ha evidenziato che il dimeticone stimola il ringiovanimento del follicolo, ma non è sufficiente da solo per far crescere a 360° nuovi capelli. Nell’attesa di nuovi aggiornamenti sullo studio, possiamo ragionarci davanti a una bella porzione fumante di patatine McDonald’s.

L'articolo Le patatine fritte di McDonald’s aiuterebbero la crescita dei capelli. Ci crediamo o no? sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

È dimostrato da diversi test scientifici che dormire da venti a quaranta minuti dopo pranzo migliora l’efficienza del resto della giornata. La pausa che segue il pranzo è utile dal punto di vista metabolico, permette alla digestione di non essere intralciata da altre esigenze dell’organismo, abbassa la pressione e il ritmo cardiaco, favorendo il riposo e il recupero delle forze, mentre le sostanze nutritive vengono estratte dall’intestino e inserire nel torrente circolatorio.

(Fonte: L’Apericena non Esiste, magri e in salute tra aperitivi e cene fuori casa di Federico Francesco Ferrero)

L'articolo Venti minuti di riposo dopo pranzo migliorano la digestione e l’efficienza sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

GettyImages-913104358Kate Middleton “oscurata” da Meghan Markle? Non proprio, dato che la regina delle make up artist, Charlotte Tilbury, ha appena creato un rossetto chiamato The Duchess e dedicato proprio alla Duchessa di Cambridge. E non è cosa da poco, dato che la collezione trucco della Tilbury è tra le più amate, soprattutto da molte celebrities, che aspirano a un rossetto creato dalla truccatrice e che porti il loro nome. Per quanto riguarda la Royal Family, solo la regina aveva avuto l’onore di un rossetto a lei dedicato, Legendary Queen, un rosa quasi rosso e mat. Mentre The Duchess è un rosa tenue e lucido, a base di pigmenti e cere riflettenti.

L'articolo Un rossetto per Kate sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

 

I gatti… o li ami alla follia o preferisci i cani. Perché?

I felini domestici dimostrano l’affetto a modo loro. Vi osservano, per esempio, con lo sguardo killer mentre dormite, iniziano a correre per la casa senza un motivo a notte fonda, vi graffiano per fare un complimento e gettano a terra tutto quello che vogliono.

Per tutte le cat lovers tutto questo suonerà molto familiare. E sono proprio queste peculiarità del gatto che ve lo fanno amare alla follia.

Come voi, addicted, nel 1990 un’appassionata, la Signora Oriella Del Col, convinse la giornalista Claudia Angeletti della rivista Tuttogatto a creare la Giornata Nazionale del Gatto.

Perché si celebra il 17 febbraio? Febbraio è il mese dell’Acquario, ovvero degli spiriti liberi e anticonformisti. Il 17 è un numero che da sempre viene visto come un porta sfortuna e che, ça va sans dire, è anche associato ai gatti neri. In più un’antica tradizione sanciva febbraio come “il mese dei gatti e delle streghe” perché legati all’esoterismo, anche grazie alle loro doti extra-sensoriali.

E se la credenza popolare ci suggerisce, erroneamente, che il gatto nero porti sfortuna, quello bianco è da sempre ritenuto un simbolo benaugurante e di buon auspicio, perché utilizzato per tenere lontano i topi e difendere le scorte alimentari sulle navi che facevano viaggi molto lunghi.

Proprio il gatto bianco è tra i più popolari del momento. Il fashion designer Karl Lagerfeld, per esempio, ha elevato la sua Choupette a star, anche su vestiti e accessori.

I white cats sono i più popolari su Instagram e il più corteggiato di Hollywood e dintorni si chiama Tardar Sauce, meglio comosciuta con il soprannome Grumpy Cat.

 

Starina è invece l’iconico micio di Hendrick’s Gin che, come altri felini, sembra gradire particolarmente il cetriolo, uno degli ingredienti principali del famoso distillato. Da qui nasce l’interesse del brand di approfondire tutto, ovvero vita-morte-miracoli, intorno al gatto bianco.

Per esempio, sapete quale è la città italiana con la maggiore concentrazione di gatti bianchi? È Torino che vanta circa 1.505 colonie feline con oltre 29.000 gatti e più di 850 gattare che, secondo una ricerca di qualche anno fa, spendono oltre 500 euro al mese per sfamarli. Siamo appena sopra i 34 gatti per abitante, un terzo dei quali sono bianchi. Il capoluogo piemontese ha inoltre emesso un bando per cercare sostenitori che potessero occuparsi dell’alimentazione dei felidi e, tra gli appassionati in città, c’è Samuel Romano, frontman dei Subsonica, che ha un gatto bianco di nome Bonz.

Ma la curiosità più bella arriva dalla piccola cittadina di Seborga, in provincia di Imperia, dove, tra i vialetti ciottolati e le stradine caratteristiche, troverete 320 persone e tantissimi gatti. Alla domanda «come mai un numero così elevato di gatti?», gli abitanti vi risponderanno: «…tanti gatti? Non ci siamo mai accorti che ce ne fossero tanti», proprio perché in questo insolito borgo ligure gatti e persone si sono creati una felice e spensierata convivenza.

Che aggiungere… buona Giornata Nazionale del Gatto… Miao!

L'articolo Oggi è la Giornata Nazionale del Gatto. Ecco alcune cose che (forse) non sapete su di lui sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Dopo New York il fashion system si sposta a Londra, dove dal 15 al 20 febbraio è in programma la Settimana della Moda. Supermodel e It-girl, attrici e celebrity, oltre ai numerosi addetti ai lavori, sono volati nella capitale per assistere alle sfilate delle Collezioni Autunno Inverno 2018/19.

Le prime file degli show più ambiti sono affollate dalle personalità più importanti dell’industria: ad applaudire Jonathan Anderson, questa mattina, c’erano anche Alexa Chung, Tinie Tempah, Aymeline Valade. Parata di stelle tra le prime file di Simone Rocha, dove tra i numerosi ospiti sedevano Pixie Geldof, Daisy Lowe, Mary Charteris e Tallulah e Amanda Harlech.

15 photosView Gallery

L'articolo Front Row: Settimana della Moda di Londra, le star sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

Direttamente dalla London Fashion Week, in programma dal 15 al 20 febbraio, abbiamo immortalato tutto il meglio dello street style avvistato tra una sfilata e l’altra delle Collezioni Autunno Inverno 2018/19.

Tra new face e supermodelle, celebrity, buyer e giornalisti internazionali, per tutta la settimana le personalità più importanti del fashion system affollano ogni giorno le strade della capitale britannica, sfoggiando outfit di tendenza, assolutamente da copiare.

Sfogliate la nostra foto gallery per scoprire, giorno dopo giorno, i look di street style più belli e originali fotografati da Jonathan Daniel Pryce alla London Fashion Week. 

L'articolo Street Style: London Fashion Week Autunno Inverno 2018/19 sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

Trova qualcuno che ti rovini il rossetto, non il mascara“, diceva Marilyn Monroe sfatando così, con una frase, due miti: quello sulle bionde superficiali e quello che vorrebbe sempre valido il teorema “amore = sofferenza”. Nella colonna delle conferma invece resta, oltre a risate e baci come sintomo di felicità sentimentale, il mascara, compagno e alleato fedele di femminilità. Fra i prodotti più amati dalle donne, finisce spesso per passare dall’essere pratico a scontato. Non ci fraintendete: applicarlo non richiede un master di secondo livello, ma siamo ahinoi certe che – nonostante gli anni di esperienza sul campo – nessuna è immune all’errore. Volete un esempio? Guardate il divertente video di Dos & Donts realizzato da Annalisa Arcando per Condé Nast Social Academy. Come complice The Shock Volumizing Mascara firmato Yves Saint Laurent Beauté. Scommettiamo che il primo errore lo fate (quasi) tutte? E che nessuna può fare a meno del punto cinque?

.

L'articolo Mascara How to: 5 dos e don’ts per usare il mascara nel modo giusto sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

Collezionare i ricordi in album unici, fatti a mano e che riflettono il vostro stile. Sin dalla sua nascita nel 2001, Album Epoca ha avuto come obiettivo quello di raccogliere le immagini dei momenti più importanti della vita in album di grande qualità, che durano per sempre, proprio come le emozioni che racchiudono.

“La nostra missione è dare valore ai ricordi. Con questa visione abbiamo realizzato Album Epoca: album che raccolgono i momenti più belli degli amori più grandi, delle persone più care, dei personaggi famosi più seguiti, sempre ritratti dai migliori fotografi professionisti.” dichiara Andrea Mainetti, CEO dell’azienda.

Dal forte sapore sartoriale, la collezione presenta libri interamente realizzati a mano da abili artigiani che si distinguono per i materiali scelti, ispirati al fashion design e al mondo dell’arredamento, esaltati dall’eccellenza artigianale del Made in Italy.

La ricerca di design originale e creativa ha portato alla definizione di quattro differenti stili di album che riflettono altrettanti gusti e personalità: è proprio a partire da questi che i designer hanno pensato a linee di prodotto dall’alto senso estetico, in cui ogni donna possa riconoscersi e trovare il suo album.

Silk Style si basa su un’estetica classica che rivive in ambienti dall’atmosfera rassicurante, uno stile senza tempo. La collezione è adatta per una donna moderna che vuole sentirsi appagata da tutto quanto ruota attorno alla propria vita.

Le proposte all’interno della tipologia Gold Style sono invece ideali per chi ama il lusso classico senza ostentazione fatto di ambienti sofisticati e ricercati. Sono pensate per una donna che, sebbene eccentrica e stravagante, riesce a mantenere alta la sua classe innata.

Denim Style è l’unione tra il formale e l’informale, seguire le regole aggiungendo però dei tocchi personali. È la scelta giusta per chi ama i trend, si interessa a tutto ciò che è novità ed è alla ricerca di nuovi stimoli estetici unici.

Flower Style, poetico e intimista, è per chi cerca una visione vagamente retro e romantica; la collezione è perfetta per le più sognatrici ma concrete e determinate, affascinate dal passato ma attente anche al presente.

Credits Photos Hong Jang Hyun Fashion Editor Fabio Messana Assistant Nicola Pantano, Roberta Astarita. Hair stylist Simone Prusso @Atomo Management Make-up artist Andrea Costa using MAKEUP URBAN DECAY. NAKED HEAT PALETTE

L'articolo Album Epoca dona valore ai ricordi sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

Esiste qualcosa di più seduttivo, di più amabile di un gatto? Sarà per il fascino imperioso di pantere in miniatura, per la giocosità serissima, oppure per l’aura di mistero: li osserviamo vivere vite segrete e inafferrabili, di cui poco riusciamo a decifrare. Per questo forse hanno acceso l’immaginazione (e trovato posto nelle vite) degli artisti, conquistandosi un ruolo nella letteratura, nell’arte e nella moda, come nella nostra gallery di mici fashion, fotografati da grandi come Miles Aldridge e Tim Walker oppure “instagrammati” da top come Natalia Vodianova.

Il 17 febbraio, dal 1990 si festeggia la Giornata nazionale del Gatto: in questa occasione, nell’ambito del festival “La città dei gatti”, Milano e Roma si animano di appuntamenti dedicati al loro mito, al rapporto con l’uomo e con la vita urbana e all’influsso sulle arti.

La mostra Gatti neri/gatti bianchi presenta i protagonisti del cinema, del fumetto e dell’immaginario, da Felix a Plutone di Edgar Allan Poe a Cagliostro di Dylan Dog, e assegna il premio UrbanCat a gattofili doc, come  Bruno Bozzetto, autore  del mitico film Allegro ma non troppo del  1976, che in un episodio, Valzer triste,  indaga  il rapporto tra il gatto e la città degli uomini, e come le onlus Mondo Gatto e la Colonia felina del Verano, la più grande d’Europa, dove centinaia di randagi vivono indisturbati nell’area monumentale (17 febbraio/31 marzo al Museo del Fumetto di Milano e all’Accademia Spettacolo Italia, Lungotevere Arnaldo da Brescia, Roma).

E ancora, il calendario degli appuntamenti offre proiezioni cinematografiche all’amatissimo Crazy Cat Cafè, bistrot dagli arredi vintage in via Torriani a Milano, l’unico neko cafè lombardo; appuntamenti letterari nelle sedi del Libraccio di Romolo a Milano e di via Nazionale a Roma, e incontri dedicati ai gattomaniaci al milanese Circolo Cobianchi Duomo.

L'articolo Giornata del gatto 2018: fashion cats sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

A chi non è mai capitato di avere una fantasia hot ma di non trovare il coraggio di rivelarla al partner? La verità è che è molto più semplice di quanto sembra, basta lasciarsi alle spalle la vergogna e i tabù. Ecco quali sono i consigli per parlargli dei propri desideri senza essere fraintesi.Continua a leggere

Continua a leggere