CONTACT US sitemap

Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

di Hattie Crisell

Caftano, sandali e cappello di paglia: scegliere il look per la calura estiva in vacanza è semplice. Più complesso, invece, è trovare la soluzione giusta per le lunghe estati afose in città. Ci vogliono capi chic in tessuti che non sgualciscono nell’arco di una giornata. E capaci anche di reggere nel caso si creasse l’occasione di un aperitivo dopo il lavoro.

Per venirvi in aiuto Vogue ha pensato di dare un occhio ai look delle regine dello street style mondiale. Ed ecco qui, nella nostra foto gallery, otto idee da imitare per sopravvivere in città quando le temperature crescono al limite del sopportabile.

L'articolo Summer in the city: 8 look da ufficio dallo streetstyle sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

X-Rays Voyeur family é una storia fotografica che racconta il contrasto fra l’apparenza pubblica e le reali e abitudini private (fatte di stranezze e perversioni) di una famiglia di nuovi ricchi.

Fotografo: Diego Diaz Marin Fotografo e direttore creativo spagnolo, nato nel 1987 a Torre del Mar (Malaga) Completamente autodidatta, Diego ora vive in Italia, lavorando nel mondo dell’alta moda. Con il designer Roberto Ferlito (fondatore di Schield) crea un mondo creativo in cui fotografia e moda si fondono in un’unica cosa. Il suo punto di vista provocatorio, i colori e un pizzico di ironia lo rendono uno dei più giovani e irriverenti nel mondo della moda. Tra le ultime opere di Diego Diaz Marin, ci sono pubblicità e lookbooks per marchi come Roberto Cavalli, Just Cavallli, Schield, Aquazzura, e copertine ed editoriali di riviste come Vogue Italia e Harper’s Bazaar. Recentemente alcune delle sue foto sono state nominate al Photography Award al Festival internazionale di fotografia di Cannes nel 2014 e nel 2015, ed esposte in due mostre di Vogue Italia, e vincendo la Honorable Mention nel Prix de la photographie di Parigi.

Stylist: Ramona Tabita  Laureata all’accademia di Belle Arti di Roma, con master in moda alla Naba di Milano. per vari anni ha unito allo styling il fashion writing, collaborando come contributor con l’Officiel Italia e Vogue.it ha lavorato come stylist e consultant per brand come Alberta Ferretti, Versace, Dolce e Gabbana, Missoni. Da circa 2 anni è la fashion editor di Flofferz una rivista indipendente con base a Parigi.

TEAM CREDITS Photo: Diego Diaz Marin Styling: Ramona Tabita Producer: Federico Morgantini @CATTURAproduction Ass. styling: Riccardo Di Maio Video operator: Claudio Giordano Hair & Make-up: Matteo Bartolini Ass. Ph: Alessandro Sellini Sound Designer: Dino Zoor

Starring: Clara | Next Model Management Liza Plotnikova | The Fabbrica Hernàn Cano Lopez | Brave Models Chiara Pino | Brave Models

FASHION CREDITS Annakiki, Marley Alba, Arcosanti, One Thousand, Magliano, Marco Laganà, Valerievi, Salvatore Vignola, Francesco Fellone, Gogo Philips, Costumeria LariulàDaizy Shely, Valenti, Marley Alba, Vien, Cattiva, Dissona

L'articolo X-Rays Voyeur Family. The talents shooting by Diego Diaz Marin sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

È il trucco sfoggiato dall’attrice Zoey Deutch alla sfilata di Dior. Uno smokey eyes dorato realizzato dal make-up artist Vincent Oquendo, perfetto sia sui visi abbronzati sia su quelli pallidi. Sulla palpebra mobile Vincent ha applicato un ombretto dorato dal finish iridescente, mentre su quella fissa ha abbinato un color ruggine polveroso. Due tonalità perfette per l’estate, che enfatizzano i look bronze, e allo stesso tempo si adattano anche alla tintarella di luna, regalando un effetto sofisticato.

L'articolo Lo smokey eyes perfetto per l’estate sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Se star come Gwyneth Paltrow, Kourtney Kardashian, Justin Bieber e Suki Waterhouse rendono pubblica la notizia che, dietro alla loro pelle distesa e luminosa, esiste un prodotto che possiamo usare anche noi “comuni mortali” ecco che il prodotto in questione diventa virale in pochissimi istanti. Si chiama Altrient Vitamina C (30 bustine, 47,99 euro) è un integratore alimentare liposomiale e ha il potere di rinforzare le difese immunitarie e contrastare i segni di invecchiamento prematuro. Questo integratore – senza zucchero, glutine, lievito, latticini, carne, esano, proteine delle soia, colori e aromi artificiali – non riduce infatti solo il senso di debolezza dovuto allo stress, ma aumenta anche la normale produzione di collagene ed elastina della pelle del 60,8% in 12 settimane e del 61,4% in 16 settimane. Vanno assunte 3 bustine al giorno e, se si rispetta la routine, garantiscono un alto tasso di assorbimento. Questo grazie alla tecnologia al loro interno, la LET (Liposomal Encapsulation Technology), che incapsula le sostanze nutritive nei fosfolipidi, sorpassando l’apparato digerente e trasportando il contenuto direttamente alle cellule più bisognose.

L'articolo Scelto da Glamour: l’integratore, amato anche da Gwyneth Paltrow e Justin Bieber, per una pelle luminosa e distesa sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

L’annuncio ufficiale lo ha fatto il cantante sul profilo Instagram, pubblicando la sua dichiarazione d’amore e d’intenti matrimoniali accanto ad alcune foto che ritraggono la coppia in atteggiamenti romantici. Ma la proposta di matrimonio l’aveva già espressa sabato sera (platealmente) nel ristorante di un resort delle Bahamas, dove inginocchiatosi davanti a tutti, Justin Bieber ha chiesto alla modella 21enne Hailey Baldwin di diventare sua moglie. Un destino scritto forse nelle Stelle, visto che già nel 2016, lo stesso Justin aveva “predetto” in un’intervista che sarebbe stata proprio lei la donna che avrebbe portato all’altare!

Sta di fatto che, mettendolo adesso nero su bianco, il cantante 24 enne, ha ufficializzato il suo sentimento attribuendovi anche una forte valenza spirituale: «Avrei voluto attendere ancora un po’ prima di dirlo, ma le parole viaggiano veloci. Ascolta, pura e semplice Hailey: io sono totalmente innamorato di te e di come sei! Desideroso di trascorre la mia vita a conoscere ogni singola parte di te, con pazienza e delicatezza. Prometto di portare avanti la nostra famiglia con onore e integrità, facendo sì che Gesù attraverso lo Spirito Santo possa guidarci nelle azioni e nelle decisioni che prenderemo. Il mio cuore è totalmente e pienamente tuo e tu verrai per me prima di qualunque cosa. Sei l’amore della mia vita, Hailey Baldwin, e non desidero viverla con nessun’altra donna! Tu mi fai stare davvero bene, insieme ci completiamo perfettamente. Non vedo l’ora che arrivi la stagione migliore della vita! Ed è divertente, perché adesso con te tutto sembra acquistare un senso… La cosa che più mi elettrizza è che il mio fratellino e mia sorella potranno vedere un altro matrimonio stabile e sano per poter fare lo stesso. Il tempismo di Dio è perfetto: ci siamo fidanzati il settimo giorno del settimo mese e il numero sette è quello della perfezione spirituale, ed è vero, guardate su GOOGLE!!!! Non è folle? In ogni caso, non l’avevo pianificato per nulla, e questo buon auspicio sarà auna sicurezza per il nostro futuro! Saremo migliori a 70 anni, tesoro! “Colui che trova una moglie, trova una cosa buona e ottiene il favore del Signore”. Questo è proprio l’anno del favore!!».

L'articolo Justin Bieber vuole sposare Hailey Baldwin sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

La nostalgia anni ’90 continua a mietere “vittime” e dopo lo scrunchie, il fermacoda tornato prepotentemente alla ribalta negli ultimi tempi, indossato da molte star, è la volta della fascia elastica per capelli. Vista nei giorni scorsi sulla testa di Bella Hadid al Gran Premio di MOntecarlo, di un bel rosa pallido e abbinata a una blusa legata in vita.

L'articolo Nostalgia ’90: il ritorno della fascia sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Home Costumi scritte

Beyoncé indossa un costume di Ivy Park la sua linea di activewear lanciata nel 2016

Atletici e pratici, con dettagli che fanno la differenza. I costumi più funny di questa stagione hanno scritte divertenti e colorate. Un giorno della settimana, una meta per le vacanze o il logo della griffe: il beachwear più cool del momento ha la stampa lettering. Tinta unita o multicolor, olimpionico o super fashion, sempre intero e grintoso. E non solo in spiaggia: il costume con la scritta è ideale da portare anche come top, con shorts e bermuda per il mare, gonna lunga o denim fino all’ora dell’aperitivo. Per comunicare con stile…

L'articolo Tendenze d’estate 2018: l’intero con stampa lettering che ci conquista sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Un sabato tra amiche. Meghan Markle e Kate Middleton hanno deciso di regalarsi una pausa – dagli impegni ufficiali la prima e dalla maternità la seconda – per andare a vedere la finale femminile di Wimbledon, tra l’amica Serena Williams e la tedesca Angelique Kerber.

Un tributo dovuto, quello di Meghan a Serena, che aveva presenziato come invitata speciale al suo matrimonio con Harry e ai festeggiamenti che ne erano seguiti.

Dopo aver salutato alcune campionesse di tennis del passato come Martina Navratilova e Billie Jean King e aver scambiato due parole con i raccattapalle, la duchessa di Cambridge e quella del Sussex, sorridenti, hanno preso posto nel Royal Box di Wimbledon, riservato alla famiglia reale a i suoi ospiti.
Prima, le due si sono concesse un pranzo all’All England Tennis Club, dove sono tornate per il tè delle cinque e per l’aperitivo. Insomma, per Meghan si è trattato del debutto nel rituale ufficiale di Wimbledon, riservato alle teste coronate e ai grandi campioni.
Mentre Kate ha scelto un leggero abito dal look decisamente estivo di Jenny Packham, Meghan ha optato per una camicia a righe bianche e azzurre e un paio di pantaloni bianchi in seta di Ralph Lauren.
Avvistata tra gli spettatori del match anche Emma Watson, elegantissima in completo tre pezzi e cappello total white.
Guardate qui altri look di Meghan e Kate a confronto

L'articolo Kate e Meghan insieme a Wimbledon sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

In his delicate series Tisser, Damien Fry strips photography to the minimum: what is left is a trace, as gauzy as it’s quietly powerful. We reached out the artist and here’s our Q&A:

When and how did your interest in photography start? From a very young age I would obsessively draw from family photo albums and wildlife books. I remember a particular time where my parents would come home and find the house completely redecorated with crayons and pencil drawings much to their dismay, so art was very much my preoccupation. When I was 11 my father passed away and I inherited his Asahi Pentax Spotmatic 35mm camera. I found the mechanics of those old cameras fascinating and incredibly satisfying to use. Losing my father had open-end a door to a new type of creativity and I decided to pursue a career in the arts from that moment on.

Can you talk to me about your project Tisser? This project was about creating a space for me to work more freely, outside of the constraints that commercial and editorial work often pose. Tisser is the French for ‘to weave’ and the subject matter I have chosen is both organic and synthetic material where the purpose is to form a layer to protect. I wanted to strip back the process of making a perfect photograph and find something of value in the mistakes that were being made along the way. Seeing something special in the imperfections of the subject matter and the photographic process of making it. For this I used a range of film, polaroid and digital formats which I think over time will expose the longevity of these three different processes.

How did you develop your style and aesthetics? Photography is a great tool for examining the human condition in all its facets, be it through fashion magazines, photo documentaries or personal projects. Stylistically, I like to take cues from documentary photography by shooting people with a direct gaze. I want my images to convey truthfulness, so that the viewer is not left wondering what was hidden out of frame or what has been manipulated. Creating a mutual understanding and respect between the subject and viewer is really important to me. Street photography is also a great source of inspiration in terms of composition between subject and environment. I look to paintings to understand the balance of colour and composition, whether it is something complementary or conflicting.

What is the most thought-provoking and challenging picture you took in your opinion? Photography is very subjective and what’s considered to be thought provoking can change and fluctuate over time. I guess some of my favourite images from my work are very subtle and personal, moments that might not have any impact on anyone other than myself.

Do you have any boundaries when it comes to take a picture? I feel that my photography is quite boundless but at its core is the desire to create an understanding between subject and photographer/viewer. It’s incredibly important to respect people when taking pictures, I don’t like painting people in a way that they are not comfortable with. Although, I do believe that in the modern era of digital photography we have become too critical of ourselves and how we look to the rest of the world. That is the beauty of analogue photography and capturing those mistakes which cannot be deleted or manipulated.

Are you interested in the reactions that your work induce in the viewers? To be honest I guess I’m more interested in how they make me feel rather than other people, which might sound selfish but I’m my own worst critic.

What kind of art inspires you the most? I get inspiration from lots of different aspects of art, there isn’t really a particular form that inspires me the most. I try to go to as many good exhibitions in London that I can. Right now the BA and MA shows are on which I think can be the most inspiring when you see new ideas coming to fruition. I guess what is currently interesting is how artist are dealing with the emergence of the internet and how it is changing our lives so rapidly. I also think that work that challenges how we cope with environmental issues and sustainability will be key in the next 20 years.

Which emerging photographers do you admire? I think social media outlets like instagram are fantastic because it throws in such wider spectrum of untapped potential. In many cases it gives a platform to those who would never have the opportunity to go to art college or afford expensive cameras or video equipment. It is amazing that we have created this visual vortex linked by hashtags that can be navigated with the touch of a button.

BIO

Damien is a photographer and budding filmmaker who divides his time between the UK and the US, working across fashion, portraiture and advertising. He’s currently working on a new zine and personal projects, enabling him to explore his love for documentary photography.

L'articolo Tisser / Damien Fry sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

Amanti dello shopping online gioite. Dopo il Black Friday, vero e proprio bengodi per chi ama il binge-buying, ora sono in arrivo gli Amazon Prime Day. Dedicati a tutti coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento Amazon Prime (che non solo garantisce consegne più rapide ma ormai comprende anche streaming musicale, serie tv, sconti sui videogiochi e un abbonamento “flat” a una vasta collezione di e-book per Kindle), i giorni della piattaforma di Jeff Bezos arrivano come sempre con il loro bastimento carico carico di offerte più o meno imperdibili. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Chi può partecipare?

L’Amazon Prime Day, come è facilmente intuibile, sono destinati esclusivamente agli utenti che hanno sottoscritto l’abbonamento ad Amazon Prime. Il costo dell’abbonamento è di 4,99 euro al mese o 36 euro all’anno. Per iscriversi ad Amazon Prime cliccate qui.

Quando sarà l’Amazon Prime Day e quanto durerà?

La corsa al prezzo migliore inizierà lunedì 16 luglio alle ore 12.00 e proseguirà per le successive 36 ore per quello che è l’Amazon Prime Day più lungo di sempre.

Come saranno strutturate le offerte?

Come sempre Amazon suddividerà i suoi sconti in 3 diverse tipologie. Offerte Lampo: durano poco e sono su un numero limitato di pezzi. Offerte del giorno: durano un giorno intero o fino a esaurimento scorte Best Deals: più lunghi come durata e con sconti interessanti.

Quali saranno le categorie merceologiche comprese nei prime day?

Le più disparate. Hi-tech, videogames, libri, DVD, elettrodomestici e anche la moda. Amazon Moda infatti disponibili alcune offerte per tutti i clienti Prime sui propri Private Brands: Truth & Fable, Iris & Lilly e find., il brand uomo e donna d’ispirazione street-style. Inoltre le offerte in campo moda saranno strutturate per essere inserite in un bagaglio a mano, così da poter organizzare la propria vacanza perfetta (o un weekend fuori porta) senza il pensiero del sovrapprezzo del bagaglio in stiva.

I nostri consigli per affrontare adeguatamente l’Amazon Prime Day

Primo e indispensabile punto: stabilite l’ordine di priorità di ciò che desiderate accaparrarvi durante gli Amazon Prime Day. La dispersività, in questo caso, è il peggior male e si finisce per fare la fine dell’asino di Buridano. O di prosciugarsi il conto. Se non siete tra gli appassionati del refresh compulsivo del vostro browser internet, vi consigliamo di scaricare sul vostro device mobile la app di Amazon, con cui monitorare le offerte e ricevere notifiche in tempo reale. Se invece volete affrontare le offerte comodamente seduti al desktop, potete installare Amazon Assistant che, peraltro, vi regalerà 10 euro di sconto (su un acquisto di 25 euro) se siete abbonati a Prime.

Indecisi su come sfruttare l’Amazon Prime Day? Scoprite con noi i must-have delle beach bags 2018.

L'articolo Amazon Prime Day 2018: tutto quello che dovete sapere sembra essere il primo su Vogue.it.



Continua a leggere

Il mascara waterproof è comodo perché non sbava e vi evita gli occhi effetto panda al mare o col caldo in città. Per rimuoverlo, però, serve uno struccante bifasico  e, diciamoci la verità, qualche residuo è facile che rimanga, soprattutto se non si usa il detergente giusto. La soluzione per ciglia extra long e sguardo intenso per tutta estate e a prova di pigre è la laminazione alle ciglia. Un trattamento che incurva e cura allo stesso tempo. Nel salone LushBar di Milano questa tecnica viene chiamata lifting delle ciglia e prevede di allungare, colorare e rinforzare le ciglia naturali grazie alla tecnologia della permanente, alla tinta delle ciglia e con l’utilizzo di Lash Super Booster formulato con componenti naturali che nutrono, rinforzano e riempiono. Il risultato dura 8 settimane per un perfetto summer mood in cui potete dimenticarvi di dovervi truccare.

L'articolo Laminazione alle ciglia, l’alternativa al mascara per l’estate sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Il cumino possiede proprietà antiossidanti, depurative e digestive che lo rendono un ottimo alleato per il benessere del nostro organismo. Si tratta di una spezia ancora poco diffusa di cui è però importante conoscere proprietà e benefici. Scopriamo di più su questa spezia originaria della Siria, come consumarla e se ci sono controindicazioni.Continua a leggere

Continua a leggere


privacy policy