CONTACT US sitemap

Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

tendenze colore Instagram#ROSEGOLD#ASHBLONDE#ASHBLONDE#COPPER#COPPER#COPPER#CHOCOLATEBROWN#CHOCOLATEBROWN#CHOCOLATEBROWN#CHOCOLATEBROWN#CARAMELHAIR#CARAMELHAIR#MUSHROOMHAIR#MUSHROOMHAIR#MUSHROOMHAIR#LIVINGCORALHAIR#LIVINGCORALHAIR#LIVINGCORALHAIR#OPALHAIR#OPALHAIR#OPALHAIR

È davvero possibile parlare di tendenze colore su Instagram? Di certo, il social network che fotografa in tempo ultra reale le scelte di stile di 1 miliardo di persone nel mondo, è il luogo dove chi esplora trova tutto e il contrario di tutto. Anche in termini di tendenze beauty, è ben chiaro come il social network più amato dalle nuove generazioni si faccia principale testimone di quel nuovo corso che vede nelle scelte di look un fatto puramente personale, sempre più lontano dalle mode e sempre più inteso come un’espressione dei propri gusti e della propria personalità. In fatto di colori per capelli, in particolare, Instagram offre un patrimonio immenso di ispirazioni e sperimentazioni che toccano un’infinita palette di colori e relative sfumature. Detto ciò, abbiamo cercato di individuare gli hashtag di quei “macro trend” del colore che risultano particolarmente diffusi o in fase emergente quest’inverno. Eccone otto su cui puntare adesso e per tutto il 2019!

#ROSEGOLD Lo abbiamo visto protagonista dell’estate 2018, ma il suo successo tra le beauty addicted di tutto il mondo prosegue ancora adesso. Il rose gold, reso celebre dall’hair stylist Guy Tang, è una vera e propria “mania” che si estende a tutte le stagioni. Questa sfumatura nasce dalla fusione dell’oro e del rosa, e può essere allo stesso tempo più chiaro, per mettere in risalto le carnagioni più delicate, o più scuro, per esaltare al meglio gli incarnati olivastri.

#ASHBLONDE Tra le colorazioni più amate del momento in cima alle classifiche troviamo il biondo cenere. Un grande ritorno, in realtà, poiché questo colore che torna a far innamorare le donne di mezzo mondo è stato particolarmente in voga negli anni ’90. Adatto a chi ha un incarnato chiaro, lunare, quasi bianco, con sottotono freddo o rosato, sulla pelle olivastra, invece, ha senso distribuito solo sulle ciocche, come punto luce.

#COPPER I red hair sono uno dei trend più hot di stagione! Su Instagram, il rosso lo hanno sfoggiato in tante, desiderose di cambiare radicalmente look, optando soprattutto per le sfumature copper, la sua versione “ramata”. Per diventare rosse, è sempre bene tener presente il proprio incarnato. L’ideale? Chiaro con un sottotono rosato, meglio se con qualche lentiggine sul viso.

#CHOCOLATEBROWN Uno dei trend più amati dell’Inverno 2019 è il castano nella sua sfumatura più calda. Fra tutte le nuance di castano in voga, i capelli color cioccolato sono quelli che, più di tutti, riflettono una tinta monocromatica che abbandona le schiariture naturali e si focalizza su di un solo tono, al massimo, con qualche riflesso ramato naturale. Se mischiato ad una punta di rosso, il cioccolato scalda la pelle e mette in risalto gli occhi verdi.

#CARAMELHAIR È la tonalità più calda del momento! Una schiaritura amata dalle castane e dalle bionde che dà un tocco di luce alla chioma, senza allontanarsi troppo dal colore naturale. Il Caramel può essere realizzato in varie versioni: con un colore di base biondo scuro si può declinare nel Caramel Latte Hair (letteralmente un latte ghiacciato al caramello) formulato dall’hairstylist Jessica Warburton attraverso la tecnica del balayage; chi ha la carnagione olivastra potrà optare per il Salted Caramel Mocha Hair, ispirato al caffé e creato dal colorista Eric Vaughn.

#MUSHROOMHAIR Un colore indicato per le bionde che vogliono apparire un po’ più scure, ideale anche per le brune che desiderano sulla chioma quel tocco in più di luminosità.  I mushroom hair, ispirati alle sfumature chiaroscure dei funghi champignon, è una perfetta via di mezzo tra bruno e biondo. Una scelta in perfetto mood invernale.

#LIVINGCORALHAIR Il corallo, ovvero la tinta Pantone del 2019, sarà una delle sfumature che indosseremo e useremo di più nel 2019. Anche sui capelli. Una tinta che è un mix tra arancione, rosa e pesca e che vediamo anche declinata in una versione più morbida e delicata, in una sfumatura corallo dai toni più caldi e dorati.

#OPALHAIR In Inverno resistono anche gli Opal Hair, il trend nato nel 2018 – a rappresentare una versione più soft degli Unicorn Hair – che in versione 2019 si sublima con un raffinato effetto glossy. Ideato dall’hairstylist Mike Lowenstein insieme alla moglie Melody, proprietari del salone Ross Michaels Salon di Bremerton, a Washington, l’effetto Opal si realizza schiarendo i capelli fino a ottenere un biondo platino e usando poi un tonalizzante nella nuance lavanda, così tenue da sfumare nel biondo, leggero e trasparente. Si conclude applicando direttamente dei pigmenti nelle sfumature dell’arcobaleno e oltre, dal rosa al color menta metallico.

L'articolo Colore capelli inverno 2019: le otto tendenze da Instagram sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Street Style - Tokyo - December 2017Nail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalistiNail Art per minimalisti

C’era una volta un tempo in cui il termine ‘nail art‘ evocava immagini non proprio chic ed eleganti. Ma ora, grazie a saloni esclusivi e agli account Instagram di artisti delle unghie l’idea di abbandonare il solito nude per qualcosa di meno banale è diventata addirittura cool. Non ci credete? Allora date un’occhiata al profilo di Park Eunkyung in arte @Nail_Unistella o di Betina Goldstein e cambierete subito idea. Non vedrete design complicati e multicolor, perchè l’ultima tendenza vuole tratti grafici ed essenziali. Ideale per chi non vuole sperimentare con look estremi ma cerca un twist in più alla solita manicure. Il plus? Se avete una buona manualità sarete in grado di ricreare le Nail Art anche a casa. Prima però ricordatevi che l’importante è avere mani curate e in ordine.

La salute delle unghie parte anche dalla loro cura: stendete la crema idratante prima di andare a dormire, eliminate le pellicine e tenete le lunghezze sotto controllo (rigorosamente con la lima di cartone).

Evitate di battere con forza le dita sulla tastiera o di usare le unghie come leva per aprire/staccare/tamburellare: alla lunga perderanno forza e risulteranno sfibrate.

Per avere mani in ordine vi basterà seguire i due step precedenti e aggiungere solo un velo di smalto trasparente. Et voilà, con poco sforzo le mani avranno un aspetto curato e in ordine.

Se scegliete di applicare lo smalto da sole, preferite una base mat che vi renderà molto più semplice (specialmente se siete poco esperte) la stesura dello smalto, in particolare quello chiaro come il bianco o il rosa pastello.

Scegliete la formula giusta: troppo liquida, risulterà striata. Eccessivamente densa, avrà bisogno di molto tempo per asciugare e probabilmente apparirà disomogenea.

Il top coat è il vostro migliore amico: non solo renderà lo smalto ultraluminoso ma creerà un film protettivo che farà durare il colore più a lungo. In commercio ne esistono tanti ma voi preferite le formule ad asciugatura rapida.

Infine, sembra banale, ma si tende a dare per scontato: fate asciugare bene lo smalto. L’ideale sarebbe almeno un’oretta. Chi di voi ha fatto la manicure e poi è andata a dormire trovando, al mattino, i segni delle lenzuola sulle unghie potrà capire.

 

L'articolo 10 Nail Art per minimalisti sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

gigiEach x OtherEmilia WicksteadGigi HadidAreaByblosTaylor HillMasha MaRosie Huntington-Whiteley

Ricorda la discoteca per antonomasia degli anni Ottanta, ovvero lo Studio 54, location nella quale non ci si sentiva a proprio agio con un look sobrio. E ricorda anche l’inverno perché la sua texture è calda e avvolgente. Il metallizzato, insomma, oggi torna di moda e non si deve avere paura di ostentarlo. Vale per i capi da appendere in guardaroba e vale anche per i rossetti da aggiungere ai must-have di stagione. Il metal dà subito luce e riscalda qualsiasi incarnato. Sta a ciascuna di voi scegliere la nuance che meglio si addice ai colori di incarnato, occhi e capelli.

Sulle passerelle Primavera/estate 2019 il metallic look torna prepotentemente sui defilés di Each x Other, Byblos, Area ed Emilia Wickstead. A riportarlo invece in auge nelle trousse di bellezza è Deborah Milano, con i rossetti Milano Red Metal in 8 tonalità in edizione limitata che vanno dal classico nude all’audace bordeaux. Il finish è intenso, shiny e portabile dalla mattina alla sera. Al suo interno c’è la polvere di diamante, capace di conferire una ultra-luminosità, mentre l’acido ialuronico lascia le labbra morbide, piene e idratate e e i pigmenti mantengono il colore saturo della bocca.

E se state pensando che questi metallic lipstick siano difficili da stendere non temete: non ci vuole nemmeno la matita per ottenere un effetto corposo. Possono essere semplicemente picchiettati con il polpastrello, per un effetto più soft, oppure basta una passata per dare luminosità immediata al viso. Indossatelo, scattate un selfie e capirete l’effetto social che il rossetto metallizzato è capace di donare.

L'articolo Metal, è trend dalle labbra ai vestiti sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

rossetto bond

Bond No. 9, il marchio newyorchese di profumeria deluxe, ha lanciato la sua prima collezione di rossetti: Bond No. 9 New York Lips, nove rossetti rossi che, come i profumi, sono dedicati ad altrettante zone di New York (c’è il rosso Astor Place, il Nolita, ma anche il Chelsea e il Noho). Quello che stupisce di più è la formula, vegana e gluten-free, oltre al pack, tra i più lussuosi della cosmetica: a base di diversi oli (vinaccioli, olive, argan, mango e burro di karitè), la texture è setosa e cremosa, il colore intenso e opaco, mentre il packaging oro riprende il flacone dei profumi di Bond No. 9 ed è ricaricabile (il refill è il rossetto in un semplice pack bianco pensato per essere inserito nella cover dorata).

Bond No. 9 Lipstick Set

Bond No. 9 Lipstick Set

L'articolo Scelto da Glamour: i rossetti rossi ricaricabili e deluxe di Bond No.9 sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Charlie2

Charlie2Su Instagram conquista 230.000 follower a settimana. O meglio, 230 k. Per un totale di oltre 32 milioni. In pratica, il doppio di Chiara Ferragni, il triplo di Madonna. Su YouTube, con quasi 14 milioni di iscritti al suo canale, carica video da 200 milioni di visualizzazioni l’uno. L’ultimo è il singolo Celoso, con cui l’influencer venezuelana Eleonora Pons Maronese, in rete “solo” Lele Pons, tenta la scalata del pop latino. E se i numeri non mentono, la vetta non è poi così lontana. Per chi di voi fosse sconnessa – letteralmente, s’intende – la sua storia in breve. A 17 anni i primi video su Vine, per non restare indietro rispetto ai compagni di classe; i temi delle clip: i classici problemi adolescenziali e, una volta finito il liceo, le difficoltà del trasloco a Los Angeles, le questioni famigliari… cose così. Da Vine, che chiuderà nel 2017, il passaggio a YouTube e Instagram sembra naturale. Così come il successo. Nel 2016 il Time la inserisce nella classifica delle personalità top del web, a seguire Forbes in quella delle celebrità più influenti del pianeta. Intanto, Lele “diversifica”: sfila per Dolce & Gabbana, presenta gli MTV Millenarian Awards, recita e canta appunto. Oggi, questa ventiduenne che parla tre lingue (compreso il veneto, perché il nonno materno è di Venezia) ha mille progetti e una spiegazione per tutto questo favore di pubblico: «All’inizio non parlavo. Mi esprimevo soltanto con i gesti, le facce buffe… Come Charlie Chaplin nel cinema muto. Il che mi rendeva internazionale, senza confini. Avevo una voce, senza averla.». Qualche volta condividi anche foto sexy. «Ho cominciato un paio d’anni fa: non posso essere una ragazzina per sempre. Certo è che se vuoi vedere gli scatti di una modella, non vieni sul mio profilo». Che cosa, cascasse il mondo, non posteresti mai? «Parole volgari: ho parecchi bambini tra i miei follower. E poi, evito accuratamente argomenti che la gente possa strumentalizzare: dal razzismo al governo venezuelano». Quanto tempo passi sui social? «Fino a 12 ore al giorno». Quanto tempo dura la batteria del tuo smartphone? «Non mi separo dalle tre esterne che ho di riserva». Nessun parente o amico che ti dice: “Lele, metti via il cellulare!”? «In genere, la mamma (Anna Maronese, ndr) e il papà (Luis Pons, ndr)». Loro che mestiere fanno? «Lei era una dottoressa esperta in cardiologia pediatrica: ha lasciato il lavoro per venire con me a Los Angeles. Lui è un architetto e designer d’interni: ha creato un account Instagram per seguirmi».  A te chi diverte seguire? «Cardi B, la YouTuber Greta Menchi, Laura Pausini, Fedez…». Diversi italiani… «Sogno un duetto con Andrea Bocelli». Canzone italiana preferita? «Ti scatterò una foto di Tiziano Ferro». La tua, di canzone, parla della gelosia. «E degli uomini che perdono la testa se le fidanzate, a un certo punto, smettono di riempirli di attenzioni». Ne hai mai incontrato uno così? «Solo uno». Nel video, un lungo piano sequenza, balli il reggaeton e continui a cambiare parrucca in un dining losangelino. «Quella rossa mi sta davvero bene, quella azzurra invece è difficile da portare». Quando uscirà l’album? «A maggio, di sicuro entro l’estate». Nel frattempo, quali altri progetti in cantiere? «Sto girando un documentario intimo, nel quale racconto alcuni disturbi di cui soffro. È arrivato il momento che la gente conosca la vera Lele e non la giovane donna che crede di conoscere». Un sogno nel cassetto. «Interpretare la cattiva in una soap opera, per giocarmi la chance di essere qualcuno che non sono». Charlie

L'articolo Lele Pons: «Sono Charlie Chaplin delle influencer» sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

erinoconnorErin O'connor sfila incinta per Schiaparelli alla settimana della moda Haute Couture a ParigiErin O'connor sfila incinta per Schiaparelli alla settimana della moda Haute Couture a ParigiErin O'connor sfila incinta per Schiaparelli alla settimana della moda Haute Couture a ParigiErin O'connor sfila incinta per Schiaparelli alla settimana della moda Haute Couture a ParigiErin O'connor sfila incinta per Schiaparelli alla settimana della moda Haute Couture a Parigi

Difficile vedere una modella sfilare in passerella incinta. Poche elette come Alessandra Ambrosio, Irina Shayk, Lily Aldridge, Ana Beatriz Barros, Slick Woods e Bianca Balti hanno avuto l’onore di calcare il defilé con il pancione in vista. Ma quello che è successo durante la sfilata Primavera/estate 2019 di Schiaparelli Haute Couture è stato decisamente il modo migliore per svelare una gravidanza.

View this post on Instagram

A post shared by Katie Eleanor Grand (@kegrand) on Jan 21, 2019 at 2:04am PST

La Maison, capitanata da Bertrand Guyon, ha portato in scena Florea Ursae Majoris (Tradotto: un sogno di fiori stellati), ovvero una collezione sfarzosa dedicata alla creatrice della griffe, Elsa. Lo zio della stilista, nel suo osservatorio di Brera, aveva infatti battezzato i nei sulla guancia della nipote dalla creatività strabiliante, come la costellazione dell’Orsa Maggiore. E da quel momento l’astronomia, insieme ai fiori dei giochi di bambina nei giardini di Palazzo Corsini, hanno accompagnato tutto il lavoro di Schiaparelli. Da qui la collezione di alta moda, caratterizzato da tailleurs scolpiti, silhouettes sagomate, abiti ricamati da zodiaci e comete, abiti e cappe caratterizzate da piume incandescenti e fiori opulenti.

Il gran finale sarà ricordato per molto tempo. Complice un abito realizzato con strati e strati di tulle rosa shocking e indossato da una delle top model più storiche e amate di sempre: Erin O’connor. Ed è proprio lei a regalare il “fuoco d’artifico” finale, aprendo l’abito e mostrando il suo pancione che, grazie alle dimensioni voluminose del vestito, non era stato minimamente notato. E se nessuno ancora sapeva che la modella aspettasse il suo secondogenito, ecco che Erin ci ha regalato il miglior momento ad ora della Paris Couture Week.

L'articolo Erin O’connor sfila incinta per Schiaparelli Haute Couture e il suo defilé diventa social sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

makeup rosa

Il giorno più triste dell’anno, che nel 2019 è caduto ieri 21 gennaio, è passato ma la tristezza che portano i mesi più freddi e bui può durare ben più di 24 ore. Per illuminare le ultime settimane di gennaio scegliere un make-up colorato può essere il migliore antidoto. Noi ne abbiamo scelti due rosa fragola, il colore del “think pink” positivo per eccellenza. Il primo (a destra), molto anni’ 80, lo ha suggerito Sarah Feingold su Instagram (@sarah.feingold): eyeliner, mascara e blush dello stesso rosa. L’altro, invece, (a sinistra) lo abbiamo scovato nell’account del make-up artist David Velasquez (@mugopus): uno smokey eyes rosa scuro metal con gli angoli interni degli occhi brillanti tanto quanto gli zigomi. Per scaldare l’aria e portare una ventata di buonumore, a voi e a chi vi guarda.

L'articolo Rosa-fragola contro blu-tristezza: se l’effetto del Blue Monday non è passato prova con questi make-up in pink sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

GettyImages-1097576744La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture La matita nera di Dior Haute Couture

È stata una parade fantasmagorica con tutti i codici stilistici del circo. Sulla passerella di Dior Haute Couture Primavera/estate 2019, scandita dal ritmo della compagnia circense femminile Mimbre, non hanno sfilato né uomini né donne, ma clown. Uno show inclusivo, che va al di là del concetto di maschile e femminile attraverso una bellezza androngina, espressione di eguaglianza, dove ciò che conta è l’audacia.

Insieme a busti in pelle, giacche nere da domatore, abiti da clown reinterpretati con ricami, e gonne incrostate di paillettes opache che da lunghe si trasformano in dei tutù per acrobate, il trucco ha completato lo spettacolo.

Peter Philips, Direttore della Creazione e dell’Immagine del Make up Dior ha concentrato tutta la sua attenzione sugli occhi. Attraverso la matita nera ha ricreato un look alla Pierrot. Con un tratto spesso ha delineato tutto il contorno dell’occhio disegnando delle lacrime nere. L’effetto è volutamente sbavato, dal finish leggermente punk e disordinato, come ha spiegato su Instagram.

I prodotti chiave per realizzare questo make-up circo-chic sono Dior Onstage Liner nella nuance Matte Black , Dior black Kholl Liner e Dior 5couleur eyeshadow palette per sfumare gli angoli. L’incarnato è diafano e privo di imperfezioni, mentre le labbra sono delicatamente glossy. E per moltiplicare la magia, Maria Grazia Chiuri, direttore creativo della maison Dior, ha voluto delle velette di rete e dei bonnet glitterati.

Schermata 2019-01-22 alle 11.37.25

L'articolo Come applicare la matita nera, l’ispirazione arriva da Dior sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

unghie san valentino 2019

Le più belle unghie da indossare per San Valentino 2019 e i consigli per realizzarle.

unghie san valentino 2019

Photo credits: babywhatsup.com

 

Quali sono le unghie San Valentino 2019 più chic? Meglio optare per una nail art monocromatica o fare spazio a pattern e fantasie?

Le domande in merito alla manicure sono sempre tantissime e, con l’avvicinarsi del giorno degli innamorati, vi svelo alcuni consigli utili a proposito delle unghie per San Valentino 2019.

Oggi vedremo insieme le più belle nail art per il giorno degli innamorati e ci concentreremo sulle due colorazioni preferite per il 2019 tratte da questa gallery di unghie per San Valentino.

unghie san valentino 2019

Photo credits babywhatsup.com

 

In prima posizione, viaggiando parallelamente ai trend per le unghie invernali del 2019, abbiamo gli adesivi per unghie. Sono la scelta giusta se non amate la micro-pittura ma vorreste qualcosa di unico sulle vostre unghie. Qui trovate una gallery di adesivi per unghie, sono comodissimi anche per chi ha già una base monocromatica in gel o semi-permanente.

unghie san valentino 2019

Photo credits babywhatsup.com

Tra i top trends per unghie San Valentino 2019 troviamo le nail hearts, una manicure super romantica e semplicissima da realizzare. Stendete una base nude o trasparente sulle vostre unghie, una volta asciutta realizzare due “gobbe” sulla punta dell’unghie, et voilà! Più le unghie sono a punta più il cuore sarà bello.

Se non avete amato queste idee e vorreste qualcosa di unico ma adatto anche ad altre stagioni ecco a voi desert manicure, le glass nails e le migliori unghie primavera estate.

L’appuntamento è sul canale youtube, su Alice Cerea e nelle stories di Instagram con tantissimi tips beauty e non solo, alla prossima!

L'articolo Unghie San Valentino 2019: l’amore a portata di mano! sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

glamourart1

Per un colloquio di lavoro o il primo giorno in ufficio, la domanda nasce spontanea: come mi trucco? Non andate nel panico!

Meglio optare per un make-up semplice ma curato!

Photo Credit: @glamouritalia

Photo Credit: @glamouritalia

Prediligete sicuramente una base ben fatta con un colore non troppo scuro.

Optate per un fondo coprente e resistente, se avete una pelle con imperfezioni.. usate un prodotto come il DermaBlend di Vichy, io uso spessissimo questo prodotto che ha ottime prestazioni e durata, copre anche i tattoo nel caso vogliate eliminarne qualcuno ;)

Si stende con facilità, sia con i pennelli adatti che con le classiche spugnette ad ovetto.

Photo Credit: @glamouritalia

Photo Credit: @glamouritalia

 

Oppure una BBcream, crema colorata, come quella di Garnier che da una coprenza medio/leggera se avete una pelle giovane e con poche imperfezioni.

 

Photo Credit: @glamouritalia

Photo Credit: @glamouritalia

Completate il tutto fissando con un’ottima cipria, preferite quella in polvere libera, minerale sia colorata della tonalità del vostro incarnato, che quella translucida trasparente, che quindi va ad adattarsi ad ogni colore della base!

Photo Credit: @glamouritalia

Photo Credit: @glamouritalia

 

Al bronzer preferite invece un blush dai colori freddi sul rosato, o pescato per avere delle guance sempre fresche anche al mattino presto.

Evitate matite nere, piuttosto usate una sul marrone, eyeliner che possono andare poi a sbavare durante l’arco della giornata e rossetti troppo scuri che sono poi difficoltosi da ritoccare .

Non dimenticate la cura delle sopracciglia, con matite adatte, pomate o mascara, la regola ovviamente e non eccedere e non osare troppo con linee marcate e troppo definite e scure.

Usate un mascara leggero e waterproof, dando allo sguardo un di più rendendo i vostri occhi più accattivanti e curati, personalmente non userei ombretti, ma se ne avete voglia usate delle tonalità nude andando a sfumare bene la parte più esterna, dando equilibrio globale all’occhio, con le giuste ombre!

La regola fondamentale per questa tipologia di make-up, è truccarsi con personalità, tenendo sempre un profilo basso ma di classe!

 

 

L'articolo Colloquio di lavoro: qual’è il make-up più indicato sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Photo credit Pinterest @cliomakeup

Insomma, avere i capelli sporchi o unti è molto fastidioso! Ma se non avete tempo a disposizione per lavare la vostra chioma ed avete urgenza di trovare qualche rimedio veloce ma super efficace, siete nel posto giusto!

Photo credit Pinterest @cliomakeup

Photo credit Pinterest @cliomakeup

Scopriamo insieme come “camuffare” i capelli sporchi:

SHAMPOO SECCO Anzitutto, il miglior alleato in questo caso è lo shampoo secco. Se ne trovano di tutti i tipi e di tutte le marche, molto spesso suddivisi anche in base al colore dei capelli. Utilizzarlo è molto molto semplice: basta agitare la bottiglia e spruzzare un po’ di prodotto sulla cute a circa 20 cm di distanza, lasciare agire qualche minuto e rimuovere l’eccesso con un asciugamano asciutto. Et voilà, il gioco è fatto.

CAPPELLO Sembrerà banale, ma visto che quest’anno i cappelli sono super trendy, approfittatene per abbinarne uno al vostro look e nascondere, quindi, la cute sporca.

SHAMPOO SECCO LA NOTTE Se già sapete che il giorno successivo non avrete tempo a disposizione per potervi lavare i capelli, la soluzione migliore è quella di raccogliere i capelli in uno chignon, cospargerlo di shampoo secco e lasciarlo agire tutta la notte. Il mattino seguente togliete l’eccesso dello shampoo con un asciugamano ed i vostri capelli appariranno freschi e lucenti.

LAVATE SOLO LA FRANGIA In vere situazioni da S.O.S, il rimedio più efficace è lavare solo la frangia, che è la parte che si sporca più facilmente e velocemente stando a contatto con la fronte.

BOROTALCO Se non avete shampoo secco a portata di mano, un valido aiuto può venire dal borotalco: mettetene un po’ sulle radici, massaggiate a fondo, pettinate ed eliminate l’eccesso con un asciugamano asciutto.

BAGNATE I CAPELLI Un altro modo per risolvere la situazione è bagnare i capelli e passare un prodotto di styling come la spuma per le beach waves, che darà ai vostri capelli un aspetto “appena tornata dalla spiaggia”. In questo modo potete camuffare i capelli sporchi un altro po’.

Se siete curiose di scoprire di più, vi invito a leggere l’ultimo articolo in cui vi spiego tutto ciò che c’è da sapere sul microblading; Qui, invece, la più belle nail art ed ispirazione make-up a tema Disney!

Venite a trovarmi sul mio Blog e su Instagram e Facebook!

L'articolo S.O.S capelli sporchi: 6 trucchi per mascherarli sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Photo-credits: pinterest

Ciao amiche oggi vi svelo quali sono i tre segreti per avere capelli sani e più forti. Forse non tutte lo sanno, ma bastano davvero piccoli accorgimenti per far risplendere i nostri capelli.

Photo-credits: pinterest

Photo-credits: pinterest

 

In primis, bisogna utilizzare prodotti adatti al nostro tipo di capelli. Non tutti gli shampoo sono uguali, quindi avremo bisogno di detergerli in modi diversi. Oltre a saper riconoscere lo shampoo giusto, bisogna anche considerare gli elementi di cui è composto quest’ultimo.

Per non danneggiare i capelli, io vi consiglio di acquistare shampoo biologici con buoni INCI.

Photo-credits: Pinterest

Photo-credits: Pinterest

Il secondo accorgimento è quello di utilizzare la maschera prima del conditioner, e mai il contrario. Questo perché il balsamo ha un ph acido capace di trattenere nelle fibre dei capelli tutte le proprietà benefiche della maschera.

Photo-credits: Pinterest

Photo-credits: Pinterest

Infine ma non per importanza, nella fase di asciugatura bisogna asciugare i capelli dall’alto verso il basso, per evitare la formazione di nodi.

Photo-credits: pinterest

Photo-credits: pinterest

L'articolo Capelli sani: 3 segreti da inserire nella hair routine sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

Foto tratta da Pinterest

Dopo le feste rimettersi in forma è una vera rottura ma bisogna farlo. I consigli che ti darò oggi ti sembreranno scontati ma vedrai che ne varrà la pena!

Quindi cerca di seguire tre regole d’oro per tornare in forma dopo le feste:

Foto tratta da Pinterest

Foto tratta da Pinterest

Prima regola d’oro: drena e sgonfia l’organismo, eliminando i liquidi in eccesso scegliendo cibi detox bevendo molta acqua. Puoi anche scegliere di iniziare la tua giornata con un bel bicchiere di acqua tiepida con del limone. Stop con le bevande gassate e alcolici: nei giorni che seguono le feste natalizie, sarebbe meglio evitarli del tutto per concedere al tuo organismo una bella tregua. Ottime anche le tisane, meglio se a base di piante dalle virtù digestive, come carciofo, finocchio, boldo, ramolaccio e melissa.

Seconda regola d’oro: non digiunare

Prediligi proteine come uova sode o carni bianche, pesce o latticini magri e verdure crude senza olio e/o al vapore a volontà – ricche di fibre, vitamine e minerali, per soddisfare e rimettere in sesto l’organismo – e uno yogurt magro senza zucchero – per un apporto supplementare di proteine ed calcio.  Se scegli la frutta al posto dell yogurt, assicurati di mangiarla lontano dai pasti: meglio infatti utilizzarla come spuntino di metà mattina e merenda, per saziarti adeguatamente ed evitare di ritrovarti ai pasti con molto appetito rischiando di esagerare poi con le dosi. Da evitare evitare cibi grassi, zuccheri e dolci limitare al massimo i carboidrati.

Foto tratta da Pinterest

Foto tratta da Pinterest

Terza regola, non meno importante: fare movimento!

L’attività fisica è un perfetto alleato per sgonfiarsi e ritrovare la forma, soprattutto dopo le feste natalizie! Cerca di andare in palestra o di fare delle lunghe camminate può essere un ottimo modo. Scegli le attività che più ami e dedicati a un po’ di sano sport. Fidati, il tuo corpo ti ringrazierà.

L'articolo Tornare in forma: ecco le tre regole d’oro sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

sgarro

Bisogna ammetterlo: uno strappo programmato alla dieta alimentare aiuta a vivere con maggiore serenità e dedizione le scelte quotidiane più sane. È bene considerare, tuttavia, che esistono modi e tempi ottimali per concedersi di tanto in tanto una fetta di torta, una porzione di patatine fritte o una semplice barretta di cioccolato alle nocciole. La prima colazione è certamente un’occasione in cui mangiare qualcosa di “buono” può rivelarsi utile: qualche caloria in più, anche se meno sana, stimola maggiormente il metabolismo rispetto ad altri momenti della giornata. Anche il post-allenamento è una condizione ottimale per godersi i carboidrati a rapido assorbimento: i canali che portano il glucosio nei muscoli sono stati aperti dall’attività fisica e l’energia fornita è pronta a essere usata in modo più funzionale rispetto ad altri momenti.

(Fonte: Incredibilmente in Forma di Mattia Cappelletti e Michela Carola Speciani)

L'articolo Il momento migliore per uno “sgarro” alla dieta sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere

GetFileAttachmentGigi HadidModellaCarolina Di BorboneRosie Huntington-WhiteleyImmam HammamModella Nina AgdalKendall JennerDakota JohnsonStreet StyleTiffany HsuNicole WarneGiovanna Engelbert

L’eleganza gioca con l’imprevisto e genera un’estetica insolita: è l’asimmetria. Sorprende, colpisce, non passa mai inosservata, è uno scambio di forme e proporzioni, un connubio tra maschile e femminile, di lunghezze a contrasto. Facile da indossare, non richiede particolari sforzi di styling e da un twist alle solite forme o al basico con cui lo abbini.

 

 

L'articolo Viva l’asimmetria sembra essere il primo su Glamour.it.



Continua a leggere


X

privacy