SITEMAP

Il mondo della moda capelli e della bellezza e moda
The world of hair fashion and beauty business
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schönheitspflege
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beauté
El mundo profesional de la moda-cabello y de la bellezza
世界上的时尚发型及美容业务
عالم الموضة الشعر والتجارية تجميل
Мир бизнеса моды и красоты волос
Encyclopedic hair website
0% played

23 Feb 18

advertising globelife

Da un esame approfondito sia tecnico che emotivo, emerge che la prima azienda che avrà il coraggio di investire massicciamente in pubblicità, guadagnerà importanti quote di mercato e..VINCERÀ il CAMPIONATO dell’HAIRSTYLING nei PROSSIMI ANNI.

Il mercato è alla ricerca di un leader che indichi i nuovi trend con decisione, forti contenuti chimici, etici e lungimiranza.

Meglio sarebbe, poi, che la massa pubblicitaria fosse orientata oltre che al parrucchiere anche alla donna per facilitare il completamento del circuito informativo e moltiplicarne gli effetti commerciali.

23 Feb 18

blade art hair gamma più

BLADE ART HAIR: il PRIMO PHON che TAGLIA e ASCIUGA i CAPELLI nello STESSO MOMENTO ! 

Lame giapponesi riscaldate che chiudono le cuticole e permettono un taglio scolpito. Realizzato in speciale materiale plastico antiurto e resistente alle alte temperature. Estremamente facile da usare ed è molto più sicuro di una forbice durante l’uso. Utilizzabile con una o due lame a seconda dello stile che si vuole ottenere.

#BLADEARTAIR è social: SCOPRILO CLICCANDO QUI !

23 Feb 18

F.A.M.E. Team

 

Ph: Michael Young
Make-up: Kelly Covell
Art Director: Gary Hooker & Michael Young

hair-collections

23 Feb 18
 

Collection: Black Rock
Ph: Michael Young
Make-up: Kelly Covell
Styling: Jo Levy

hair-collections

23 Feb 18

Craig Chapman

 

Collection: After Dark
Ph: Barry Jeffrey
Make-up: Elizabeth Rita
Styling: Clare Frith

hair-collections

22 Feb 18

Ecco tutti i finalisti del concorso indetto da Cosmoprof per premiare il miglior prodotto per la categoria Make-up - Skincare - Nail - Hair - Natural & Organic:

MAKE-UP

make up

SKINCARE

skincare

NAIL

nail

HAIR

hairproducts

NATURAL & ORGANIC

natural e organic

22 Feb 18

novità-prodotto

Cosmoprof Bologna in collaborazione con GLOBElife ha lanciato una RUBRICA SPECIALE con tutti i PRODOTTI NOVITÁ che vedremo esposti durante l'evento il prossimo marzo.

GLOBElife pubblicherà, in anteprima, tutti i prodotti professionali dedicati a parrucchieri ed estetiste che si sono distinti per packaging, formulazione e qualità.

 

22 Feb 18

televisore informazione

Cresce internet, ma è considerato meno affidabile, mentre la tv in Italia resiste a internet per l'informazione. Il 68,8% delle persone, infatti, utilizza il piccolo schermo per questo scopo tutti i giorni.

Ovviamente la rete fa la sua parte ed è in crescita, usata dal 41,8% delle persone, quotidianamente per le news, sebbene l'affidabilità percepita delle fonti informative online rimanga mediamente inferiore rispetto a quella riscontrata per le fonti tradizionali.

Emerge anche una scarsa tendenza ad informarsi dei più giovani così come delle fasce con minor reddito ed istruzione.

21 Feb 18

Amparo Fernández

 

Behind of DAGA Collection, there are a refined cutting technique, a meticulous work of shapes, textures and volumes that culminates with the color tones of raging trends: ICE-STRAWBERRY, DARKBLUE, ORANGERER or INDIANRED. The most important makeup on the lip stands out, it can be define as METAL-LIP. DAGA allows us to make the imagination fly, evoking the beauty of the ornamentation of daggers and the splendor of a timeless craftsmanship.

Collection: Daga
Ph: Rebeca Saray
Make-up: Trini F. Silva
Styling: La Condesa

hair-collections

19 Feb 18
 

Collection: On The Waterfront
Ph: Barry Makariou
Styling: Emma Lee
Colour: Vivienne Howe

hair-collections




Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >


Dalle passerelle della settimana della moda milanese arrivano le tendenze sopracciglia per il prossimo autunno - inverno. L'arcata sopracciliare sarà folta, scura e in primo piano, fino a diventare un vero e proprio monociglio.
Continua a leggere

Lo step più importante per i make-up artist nei backstage delle sfilate? Preparare bene la pelle prima dell’applicazione del trucco. Se il guru Tom Pecheux ama massaggiare il viso delle modelle per distendere la pelle ed eliminare i segni di stanchezza, nel backstage di Victoria Beckham il nuovo device UFO (Ur Future Obsession) di Foreo è stato il beauty secret che ha regalato un viso radioso in soli 90 secondi alle modelle prima della sfilata. Si tratta di una maschera intelligente che inizia con 30 secondi di termo-terapia e luce LED rossa per preparare la pelle e aprire i pori. I successivi 30 secondi integrano le pulsazioni T-Sonic per aumentare l’assorbimento dei principi attivi della maschera mentre, mentre gli ultimi 30 secondi, vedono l’impiego della luce LED verde e di pulsazioni a bassa frequenza per rendere più compatto il tono della pelle conferendole un tocco di radiosità. A partire da aprile sarà disponibile anche per noi beauty junkies!

L'articolo Victoria Beckham, il suo beauty secret usato nel backstage della sfilata sembra essere il primo su Glamour.it.



Le maschere in tessuto hanno benefici idratanti per la pelle del viso. Perché non potrebbero essere utilizzate anche per il corpo, per un momento di relax? Questa domanda se l’è posta Hatch Mama, il brand fondato nel 2011 dalla business woman e mamma Ariane Goldman, ed è arrivato a un prodotto innovativo: una sheet mask per il pancione delle donne incinta. Il suo nome è Belly Mask e ha una formulazione creata appositamente per coccolare il corpo delle future mamme. Nutriente, con aloe vera e collagene marino idrolizzato, aiuta a ridurre l’ aspetto delle smagliature e a lenire le cicatrici post-parto. In più viene assorbire rapidamente dalla pelle, così da evitare di ungere magliette & Co.

L'articolo Esiste una maschera anti-smagliature per la pancia delle donne incinta sembra essere il primo su Glamour.it.



Tra i protagonisti alimentari dell’inverno c’è proprio lui: lo zenzero! La radice bitorzoluta dalle proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e riscaldanti offre un valido aiuto per contrastare tipici disturbi invernali, quali raffreddore e mal di gola.
Un rimedio eccellente, in questo senso, è infatti il decotto di zenzero. Si prepara così: fai sobbollire 3 cm di radice di zenzero tagliata a fettine sottili e un limone biologico con la scorza, per 7-8 minuti. Poi spegni il fuoco. Appena la bevanda si è intiepidita, filtra e aggiungi una spruzzata di succo di limone fresco.

(Fonte: Meglio un giorno da vegana di Claudia Zanella)

 

L'articolo Decotto di zenzero: come prepararlo per contrastare raffreddore e mal di gola sembra essere il primo su Glamour.it.



240
Beauty news
February 25, 2018

Sì, ancora una volta. Ormai la giovane attrice e cantante ci ha abituati ai suoi colpi di testa. Dal bob biondo platino con shadow roots, preceduto da un lob castano a sua volta, è passata a una chioma extra long con frangia, ovviamente risultato di extension. Così, infatti, ha fatto il suo debutto alla Fashion Week di New York, precisamente alla sfilata Coach 1941, con tanto di onde morbidissime e ampie, ovviamente.

L'articolo Selena Gomez cambia look. Ancora? sembra essere il primo su Glamour.it.



239
Beauty news
February 25, 2018
Dal libro AdR Book: Beyond Fashion (Phaidon).

Dal libro AdR Book: Beyond Fashion (Phaidon).


1-
A sei anni Anna Dello Russo collezionava le etichette dei vestiti: le staccava, le stirava e le sistemava in uno di quei raccoglitori destinati ai francobolli.

2- A 12 anni i suoi coetanei volevano i jeans, Anna le camicie di Versace e le giacche di Armani, che comprava nella boutique Mincuzzi di Bari. Si faceva accompagnare dal nonno materno. Nessuno poteva scegliere per lei e non ha mai gradito i regali a sorpresa.

3- Tra i suoi primi innamoramenti fashion, anche un paio di pantaloni turchesi di Americanino, che ancora conserva.

4- I compagni di scuola la prendevano in giro per i look ton sur ton, ma poco importava ad Anna. Una volta, al ginnasio, in piena contestazione studentesca, le dissero: «Per piacere, almeno domani rinuncia al foulard di Hermès». Non li accontentò.

5- Le piacciono le Barbie, di cui colleziona gli accessori: dalle borse di Louis Vuitton in miniatura scovate in America alle microcollane di perle. Li custodisce gelosamente nella libreria all’ingresso del suo appartamento milanese.

6- In passato ha sempre tenuto dei diari personali. Li conserva tutti.

7- Nel guardaroba-archivio di Anna Dello Russo, prima di smantellarlo e metterlo un po’ in vendita e un po’ all’asta, c’erano oltre 4.000 paia di scarpe. Gli altri pezzi? Non è riuscita a contarli: erano «mostruosamente tanti», parole sue. Alcuni non se li ricordava proprio. E si è persino spaventata. Con l’ironia che la contraddistingue, racconta di essere andata dal medico: «“Mi prescriva una risonanza, la prego”. Lo convinco e riesco a farla. L’esito: il dottore non ha mai visto un cervello così giovane. Allora, obietto: “Ma io non ho memoria dei look che possiedo”. Lui: “Signora, forse ne ha troppi”. Aveva ragione».

8- In effetti, Anna ha trasformato in depositi per abiti anche le cantine delle sue case, facendo foderare alla perfezione le pareti.

9- Si definisce una vampira. Una vampira della moda.

10- Il suo mantra da taschino estraibile al bisogno: «Per essere leggeri ci vuole rigore e disciplina».

L'articolo 10 cose che non sapete di Anna Dello Russo sembra essere il primo su Glamour.it.



238
Beauty news
February 25, 2018
Sign us up!

Nel backstage di Ermanno Scervino, dove siamo entrati grazie a Dyson, le modelle mostrano un hairlook che promette di diventare un must per il 2018: chiome di capelli lunghi dove le radici sono piattissime e le lunghezze lasciate morbide e lavorate a onde. James Pecis, hairstylist statunitense molto richiesto che sta diventando un habitué della Milano Fashion Week, lavora solo con Dyson Supersonic, l’ormai mitico phon dal motore digitale – 2000 ingeneri e 4 anni per costruirlo – che non rovina i capelli. Più che una promessa, una certezza.

Le capigliature sono ottenute anche grazie all’uso di extension. Ne è pieno un intero tavolo dove sono disposte a gruppi, dal nero al biondo platino. «Il look di oggi mixa maschile e femminile perché, in parte, la collezione di Ermanno Scervino propone capi d’ispirazione militare. L’hairstyle prevede la riga di fianco, capelli super piatti ottenuti grazie alla potenza del Dyson Supersonic (James ne sta testando un nuovo modello professionale) e poi lavorati con la piastra per creare onde piatte. Non ci siamo voluti allontanare molto dal mood della precedente collezione e abbiamo creato un look adatto a una donna che vuole apparire forte e bella», ci ha detto James Pecis.

Il trucco, curato da Kiko Milano, ha previsto incarnato “make-up no make-up”, occhi incorniciati solo da eyeliner e matita nera allungati verso l’esterno e rossetto gloss nei toni del rosa.

L'articolo Milano Fashion Week 2018: capelli a onde piatte by James Pecis da Ermanno Scervino sembra essere il primo su Vogue.it.



236
Beauty news
February 25, 2018

How very un-Versace! Natalia Vodianova wearing a shiny burgundy trench coat with a prim collar underneath. She faced off Gigi Hadid in a smart camel coat. Had Donatella gone all ladylike, with the chosen venue a historic Milanese building and seating so limited that the favoured clients had to come to a second show?

Then POW! We were in Scotland, plaid skirts thigh high and Highland check on everything from berets to knee-high socks. The clothes were youthful but useful, with a hint of the junior Versus line in plaid bags and floppy high-rise boots. Designer sneakers are, of course, an essential offering.

“We are the Versace family and we have got different characters: mystery women in all the black clothes, cool ones with sneakers – it’s for all kind of women, every generation,” said Donatella.

This was not some fabulous show that changed the course of the Versace heritage. In fact, ever since the brand played around with Gianni Versace’s golden years last autumn, bringing onstage the supermodels of an earlier era, Donatella seems to find fun in looking back, cherry-picking pieces she likes and pairing them with the models of the moment.
Back, then, to the Eighties logo years – reflecting a general revival across fashion brands for the Autumn/Winter 2018 season. And judging by the “1978” marked on the invitation, the Versace legend was being taken back to its beginning.

The idea – and it made for a lively show – was to reduce four decades to a few choice pieces and send them down the runway under the war-wounded ceiling of a building that looked out on the Duomo, or cathedral.

The Scottish parade, with vivid plaids that were too bright to belong to any existing tribe, especially when decorating a cowboy shirt, moved into wild patterns, clinched with a stretch waist. To cool that down, a black leather mini dress, with drapes at the front, delivered the not-so-hidden Gianni weapon: sex.

A trio of cut-and-strut black dresses looked like an homage to the late Azzedine Alaïa.

There was a feeling that this collection had been created to raise shopping desire at a time when sales are often stationary. Thigh-high boots dressed up in multicoloured feathers looked like one of those surefire objects of desire.

Will these clothes change the course of fashion history? They looked much too familiar to create a revolution, although a big padded coat stabbed with rivets and decorated with a giant patterned bow was designed to make a statement.

Donatella seems eager to mine the Gianni years, especially his play on ‘Rock Royalty’ And why not, since other brands are already cherry picking his designs? Perhaps Donatella has her eyes on another possibility for the brand: dressing Meghan Markle. Go for it! Marrying into the royal family with a Versace T-shirt, a tightly fitted bodice and a digitally patterned skirt would bring the house down – even it was Windsor Castle!

L'articolo #SuzyMFW: Versace rocks the baroque sembra essere il primo su Vogue.it.



235
Beauty news
February 25, 2018

Usa, riusa ricicla.

Metamorphosis è un progetto speciale nato dalla collaborazione tra Rossella Jardini e Aspesi. La nota stilista ha interpretato attraverso il recupero i basic piece dell’azienda italiana, dalla giacca Mao alla field jacket, dal caban al trench. Un modo nuovo per raccontare la storia del prêt à porter casual e raffinato.

Rossella Jardini ha trasformato i classici di Aspesi in oggetti del desiderio, unici e inimitabili, sdrammatizzandone il carattere formale con l’ironia che caratterizza la sua signature stilistica.

Metamorphosis è un manifesto di sostenibilità prima ancora che un progetto: oggi che il sistema moda offre tutto in maniera eccessiva e rapida, è necessaria una nuova consapevolezza di quello che si indossa e della storia che un capo conserva, che è il suo vero valore” spiega Rossella Jardini.

Il rigore dei capispalla è stato reso così più femminile dall’applicazione di ricami e passamanerie; impreziosito da toppe d’archivio e da broderie; racchiuso da bottoni vintage per un risultato finale che esalta una visione contemporanea e gioiosa della moda. Il tutto con lavorazioni rigorosamente a mano che cambiano la modalità d’uso delle giacche: il casual diventa chic, l’informale si arricchisce di una vena choc, in una vera e propria metamorfosi di stile. E non solo di uso.

L'articolo Rossella Jardini & Aspesi: Metamorphosis sembra essere il primo su Vogue.it.



unknown-55-1519420421Ebbene sì, Emily Ratajkowski si è sposata. A darne l’annuncio è stata proprio la stessa Emrata sul suo profilo Instagram e più nello specifico nelle sue Insta Stories.

Sooo, I have a surprise, I got married today,” ha scandito con magistrale suspance effect. A 26 anni quindi la it girl è convolata a nozze con l’attore e produttore Sebastian Bear-McClard, al suo fianco da poche settimane. Alla cerimonio, avvenuta a New York, hanno partecipato solo pochissime persone.

La sposa ha preferito al classico abito bianco, un cappello scuro a falda larga aSchermata 2018-02-24 alle 14.21.46bbinato a un completo color senape che – udite udite – potete anche voi. Con un click. La Ratajkowski non ha confermato la fonte, ma quelli che sembrano la giacca e i pantaloni da lei scelti per il “grande sì”, sono infatti in vendita su Zara.com per la cifra, rispettivamente, di 79,95 euro e 49,95 (qui i link per chi fosse interessato: blazer + pantaloni). Per un totale di quasi 130 euro. Niente male.

Lo sposo, ha risposto al total look yellow con un “sobrio” un completo azzurro.

L'articolo Matrimonio da star 2018: Emily Ratajkowski si è sposata! L’annuncio su Instagram sembra essere il primo su Vogue.it.



La classifica degli interventi di chirurgia plastica più gettonati – che vede sul podio la mastoplastica additiva, la rinoplastica e l’addominoplastica – potrebbe essere insidiata e sconvolta da una new entry, l’ombelicoplastica. L’icona di riferimento? Emily Ratajkowski.

Parlando con il Daily Mail il chirurgo plastico americano Matthew Schulman ha affermato che il numero di ombelicoplastiche eseguite è raddoppiato negli ultimi cinque sei anni. 12-15 procedure al mese alimentate – secondo il dottore – da quei “templi dell’immagine” che sono social media. La continua esposizione di corpi a cui anelare solleciterebbe il desiderio di poter migliorare il proprio fisico.

Secondo RealSelf – community americana online focalizzata su recensioni, classifiche e altre informazioni generali riguardanti la medicina estetica e i trattamenti cosmetici – le richieste di ombelicoplastica negli Stati Uniti sono aumentate del 12% rispetto al 2017. Una percentuale che è ancora più alta nel Regno Unito: 21% in più.

Secondo il dottor Schulman l’ombelico ideale è un ovale orientato verticalmente, perché fa sembrare il busto più lungo e gli addominali più magri. «Quando si tratta ombelichi, i pazienti portano ad esempio i cataloghi di Victoria Secret», racconta. Altre sue pazienti hanno portato foto della Jessica Simpson di Hazzard o di Emily Ratajkowski

Al di là delle velleità estetiche molte persone vogliono eseguire l’ombelicoplastica perché si sono stufate dei piercing oppure dopo una gravidanza o dopo interventi laparoscopici.

L’ombelicoplastica può essere eseguita in anestesia locale con sedazione.

Una pancia al top senza ricorrere alla chirurgia? Guarda qui

L'articolo Chirurgia plastica: tutte vogliono l’ombelico di Emily Ratajkowski sembra essere il primo su Vogue.it.



229
Beauty news
February 25, 2018

L'articolo Cividini Autunno Inverno 2018/19 Live Streaming sembra essere il primo su Vogue.it.



228
Beauty news
February 25, 2018

L'articolo Jil Sander Autunno Inverno 2018/19 Live Streaming sembra essere il primo su Vogue.it.



227
Beauty news
February 25, 2018

L'articolo Giorgio Armani Autunno Inverno 2018/19 Live Streaming sembra essere il primo su Vogue.it.




Belén Rodriguez si è mostrata in una versione inedita ai suoi followers, trasformandosi in una ballerina di danza classica. Con body, scaldamuscole e scarpette da ballo, l'argentina ha incantato tutti con la sua sensualità.
Continua a leggere


Laura Pausini ha preso parte all'evento Premio Lo Nuestro A La Musica Latina, tenutosi a Miami qualche giorno fa, e ha sfoggiato un look inedito. La cantante ha detto addio ai lunghi abiti da sera e alle gonne pompose per dare spazio a un elegante completo dal taglio maschile.
Continua a leggere

Page: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7   next >
      KONTAKT      
The world of hair fashion and beauty business
Il mondo della moda capelli e della bellezza
Die professionelle Welt der Haarmode und der Schnheitspflege
El mundo profesional de la moda-cabello y de la belleza
Le monde professionnel de la mode cheveux et de la beaut
Το πιο σημαντικό portal στον κόσμο εξειδικευμένο στην μόδα μαλλιών
Самый важный портал в мире,специализирующийся по моде волос
أكبر موقع في العالم مختصّ في موضة الشّعر
是世界上在发型时尚专业领域中最重要的网站。

GLOBElife Advertise   -   Beauty Store
GLOBELIFE Group

©2018 Globelife.com All rights reserved