INTERCOIFFURE MONDIAL Paris
World of Hairfashion and Beauty Business

ERVAS & HAIR


ERVAS & HAIR

Le Erbe nei Capelli

erbe in ordine alfabetico

Lampone

LAMPONE
Rubus idaeus

Pianta nota a tutti per i suoi frutti rossi e dolci, ha nelle foglie delle sostanze specifiche in particolare i tannini che hanno proprietà astringenti. Viene usato anche per scurire i capelli.

Lappola

LAPPOLA
Xanthium strumarium

Favorisce la regolarizzazione delle disfunzioni degli organi interni che determinano un’eccessiva secrezione di seborrea e di forfora grassa.

Lauro

LAURO
Laurus vulgaris

Foglie e bacche di LAURO sono note come blandi stimolanti e antisettici del cuoio capelluto.

Lavanda

LAVANDA
Lavandula angustifolia

Grazie alle sue proprietà stimolanti e rubefacenti, rinvigorisce e attiva la circolazione sanguigna del cuoio capelluto agendo da coadiuvante nella prevenzione della caduta dei capelli. Inoltre, le virtù purificanti ed antisettiche contribuiscono a normalizzare la produzione di sebo dei capelli grassi e donano brillanti riflessi alla capigliatura.

Ligustro

LIGUSTRO
Ligustrum vulgare

I fiori di questa pianta hanno proprietà schiarenti dei capelli.

Lingua di Cane

LINGUA DI CANE
Phyllitis scolopendrum

Ha proprietà astringenti e rinfrescanti del cuoio capelluto; indicata nei prodotti dopo-shampoo per il risciacquo dei capelli grassi.

Lino

LINO
Linum usitatissimum

I semi di LINO contengono sostanze rinforzanti della fibra capillare; inoltre, conferiscono protezione e morbidezza a tutta la lunghezza dei capelli. L’olio estratto dei semi di LINO favorisce il ripristino del naturale mantello lipidico protettivo senza appesantire. Ridona lucentezza, morbidezza, brillantezza ai capelli fortemente devitalizzati, trattati, inariditi.

Luppolo

LUPPOLO
Humulus lupulus

Ottimo ristrutturante balsamico per capelli tinti, secchi o sfruttati.

In ogni civiltà passata si è fatto ricorso all’utilizzo di erbe e piante per trovare rimedi, cure e trattamenti di bellezza per corpo e capelli. Ancor oggi si cerca la soluzione ai problemi di salute in ciò che la natura stessa offre spontaneamente senza dover necessariamente ricorrere a formule chimiche. Si ritiene infatti che quasi tutte le piante abbiano una parte terapeutica che contiene principi attivi o sostanze utili nei vari trattamenti curativi. Anche i centri di ricerca tricologici sviluppano gli studi in questo settore per affrontare non solo problemi comuni, quali forfora e seborrea, ma anche malattie più gravi, come l’alopecia. Non si tratta semplicemente di una moda del momento che genera un effetto traino nel settore, ma di una volontà di riuscire a sfruttare le risposte date dalla natura alle nostre domande. Ecco perchè vi presentiamo una panoramica delle erbe più utilizzate nell’industria tricologica con la descrizione delle loro caratteristiche e delle loro proprietà.

BIBLIOGRAFIA

*Bonadeo I., Cosmetici extra-cutanei, Ed. Ulrico Hoepli, Milano, 1961
*Bremness Lesley. Il grande libro delle erbe, Serie Gorlich, A. Mondadori, Verona, 1988
*Dietmar Aichele, Che fiore è?, Illustrati BUR, RCS Rizzoli Libri, 1987
*Messeguè Maurice, Il mio erbario, Oscar Mondadori, Milano, 1983
*Curarsi con l'erbario. Le erbe e i capelli, Ed. Del Drago, Vicenza, 1990
*Scoprire riconoscere usare le erbe, Fabbri Ed., Milano, 1984
*Guarire con le erbe - una farmacia naturale fuori dalla nostra porta, La casa verde, 1989
* Scoprire riconoscere usare le erbe, Fabbri Ed., Milano, 1984

X

privacy
Your browser is too old for our new website. It would be best if you went to a more recent and secure browser version. Using this browser may cause security or usage problems.
X