INTERCOIFFURE MONDIAL Paris
World of Hairfashion and Beauty Business

ERVAS & HAIR


ERVAS & HAIR

Le Erbe nei Capelli

erbe in ordine alfabetico

Rabarbaro

RABARBARO
Rheum palmatum

È un colorante primario di tinte giallo dorate e un fissatore nelle tinture a base di ZAFFERANO e di CAMOMILLA. Dalle radici si estrae una sostanza generalmente utilizzata nelle lozioni doposhampoo per imbiondire i capelli e schiarire ulteriormente quelli chiari.

Ricino

RICINO
Ricinus Communis

Ha effetti benefici sulla capigliatura solo se abbinato ad altri olii vegetali. Svolge un'azione seboregolatrice del cuoio capelluto grasso e dona morbidezza e sofficit` ai capelli.

Riso

RISO
Oryza sativa

Presente soprattutto nei trattamenti di bellezza dei popoli orientali, gli viene riconosciuta la propriet` di pulire, nutrire ed idratare i capelli lasciando la chioma morbida e lucente. Indicato per tutti i tipi di capelli, è particolarmente consigliato per quelli secchi e sfibrati.

Rosmarino

ROSMARINO
Rosmarinus officinalis

Pianta dalle propriet` detergenti che riportano l'eccessiva produzione sebacea dei capelli grassi ai valori normali rendendo i capelli lucidi e sani. Svolge un'azione tonificante e stimolate del cuoio capelluto e previene la formazione della forfora. Gli viene riconosciuta anche la propriet` di scurire i capelli.

Rucola

RUCOLA
Eruca sativa

In fitocosmesi le radici della RUCOLA vengono utilizzate in abbinamento a quelle della BARDANA e dell'ORTICA; insieme formano un'ottima lozione stimolante del cuoio capelluto che favorisce la crescita del capello.

Rusco

RUSCO
Ruscus aculeatus

Meglio noto come PUNGITOPO, ha propriet` astringenti e antinfiammatorie che lo rendono adatto nei prodotti curativi di psoriasi e di capelli con forfora.

In ogni civiltà passata si è fatto ricorso all’utilizzo di erbe e piante per trovare rimedi, cure e trattamenti di bellezza per corpo e capelli. Ancor oggi si cerca la soluzione ai problemi di salute in ciò che la natura stessa offre spontaneamente senza dover necessariamente ricorrere a formule chimiche. Si ritiene infatti che quasi tutte le piante abbiano una parte terapeutica che contiene principi attivi o sostanze utili nei vari trattamenti curativi. Anche i centri di ricerca tricologici sviluppano gli studi in questo settore per affrontare non solo problemi comuni, quali forfora e seborrea, ma anche malattie più gravi, come l’alopecia. Non si tratta semplicemente di una moda del momento che genera un effetto traino nel settore, ma di una volontà di riuscire a sfruttare le risposte date dalla natura alle nostre domande. Ecco perchè vi presentiamo una panoramica delle erbe più utilizzate nell’industria tricologica con la descrizione delle loro caratteristiche e delle loro proprietà.

BIBLIOGRAFIA

*Bonadeo I., Cosmetici extra-cutanei, Ed. Ulrico Hoepli, Milano, 1961
*Bremness Lesley. Il grande libro delle erbe, Serie Gorlich, A. Mondadori, Verona, 1988
*Dietmar Aichele, Che fiore è?, Illustrati BUR, RCS Rizzoli Libri, 1987
*Messeguè Maurice, Il mio erbario, Oscar Mondadori, Milano, 1983
*Curarsi con l'erbario. Le erbe e i capelli, Ed. Del Drago, Vicenza, 1990
*Scoprire riconoscere usare le erbe, Fabbri Ed., Milano, 1984
*Guarire con le erbe - una farmacia naturale fuori dalla nostra porta, La casa verde, 1989
* Scoprire riconoscere usare le erbe, Fabbri Ed., Milano, 1984

X

privacy
Your browser is too old for our new website. It would be best if you went to a more recent and secure browser version. Using this browser may cause security or usage problems.
X